HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Il colpo della Juventus, i centrocampisti per Napoli e Milan. Ranocchia, Rossi, arrivi e partenze delle due romane: i 10 casi che infiammeranno il mercato di gennaio

Nato a Firenze il 05/05/1985, è caporedattore di Tuttomercatoweb.com. Già firma de Il Messaggero e de La Nazione, è stato speaker e conduttore per Radio Sportiva, oltre che editorialista e vicedirettore di Firenzeviola.it.
27.12.2015 00.00 di Marco Conterio  Twitter:   articolo letto 110657 volte
© foto di Federico De Luca

Neanche il tempo di digerire il cotechino che si parte subito con una nuova indigestione. Di mercato. Sì, perché sotto l'albero i tifosi di tutta Italia hanno trovato pochi colpi, ma solo scatole piene di sogni. Di obiettivi. Oggi è l'ultimo giorno in cui le società scalderanno i motori, da ora in poi sarà mercato 7 su 7, 24 ore su 24. Allegria! E poi tra poco è anche il 2016, sicché lo sguardo deve ancora più andare al futuro. Alla sessione invernale, per capire quali saranno i grandi temi che alimenteranno tutto il mese di gennaio.

1 - Il caso Pirlo La precedenza la diamo alla capolista e ad un nome: Andrea Pirlo. Ieri ne ha parlato anche Erick Thohir, aprendogli sì le porte del cuore ma non quelle del mercato. Meglio lasciare, però, socchiuso uno spiraglio. L'Inter cerca regia e qualità in mediana, certo è che quello di Pirlo sarebbe un arrivo solo pro tempore e non certo investimento per il futuro. Anzi. Solo per pochi mesi, fin quando riprenderà la stagione MLS. Serve? Pirlo serve sempre, ma per guardare al futuro, pensando magari anche ad un colpo che vada oltre marzo, forse sarebbe meglio guardare altrove.

2 - Ranocchia con le valigie E visto che siamo nei dintorni di casa Inter, allora il secondo è Andrea Ranocchia. Un caso che potrebbe risolversi anche a breve, se il centrale dirà presto sì al Bologna. Il parere non richiesto è che quella felsinea sia la piazza ideale e che Ranocchia, all'Inter, abbia già fatto il suo tempo. Doveva partire in estate, ma ha avuto la caparbietà dei grandi. Adesso, però, faccia i conti con la realtà: a Milano è il primo capitano panchinaro della storia. Ed a Bologna, con Donadoni, può tornare quel gran bel giocatore che era un tempo.

3 - Il colpo della Juventus Marotta e Paratici sono un'accoppiata vincente. Che si prepara, di nuovo, ad un colpo importante. Che Allegri voglia un trequartista è il segreto di Pulcinella. La verità è che adesso il modulo ed il sistema funzionano, stravolgerlo sarebbe un errore. Meglio puntare un grande 10 alla Oscar in estate, adesso, visto che la mediana è rodata, serve un centrocampista tra presente e futuro. Uno di lignaggio europeo e quel che manca è senza dubbio un regista. Banega, tecnicamente, è l'uomo perfetto, quasi se non meglio di Gundogan. Arrivasse un interno di grande livello, però, l'esperimento Marchisio in cabina di regia è ben più che riuscito.

4 - Il centrocampista del Napoli Giuntoli, sotto l'egida di De Laurentiis, è già al lavoro. Dal sogno impossibile Andrè Gomes fino a quello difficilissimo Rabiot. La verità è che, col passivo importante sul bilancio, arriverà un centrocampista low cost a gennaio. Questo è stato il diktat della società che, semmai, è pronta a spendere per un attaccante importante. Ed allora, occhio al futuro di Gabbiadini...

5 - I due colpi della Fiorentina Pradè è già al lavoro con tutta la squadra mercato viola, per due colpi. Forse tre. Il primo è un difensore centrale: Balanta, Fazio, Lisandro Lopez, sono ora i nomi più caldi. Poi un esterno d'attacco: un'occasione dall'Italia, magari, altrimenti il classico colpo a sorpresa all'estero. Tra i nomi, pure Bangoura del Rayo. In uscita, invece Mario Suarez. E da lì, il 'forse' sul terzo colpo. Se parte, dentro anche un centrocampista affidabile. Chiaramente low cost...

6 - Due innesti per la Roma Detto e sottolineato che il tormentone è quello del futuro di Rudi Garcia, con l'auspicio che in un modo o nell'altro si risolva a breve, a gennaio in casa giallorossa si discuterà soprattutto di due temi. Il difensore titolare da affiancare a Manolas ed un esterno d'attacco per sostituire Iturbe. Occhio pure a Digne: la Roma sta cercando il dialogo col PSG per non perderlo a fine stagione ma a prezzi più bassi.

7 - Lazio tra un colpo in difesa ed un addio eccellente Con lo sfortunatissimo crack di De Vrij, la Lazio necessita urgentemente di un difensore. Al di là delle smentite, Tare monitora tantissimi nomi. Zouma pare una chimera, Vestergaard è un'opportunità che piace tanto al ds. Rolando un'ipotesi difficile ma non impossibile. E poi attenzione anche ai big: con l'Europa che si allontana, potrebbe partire un pezzo da 90. Su Candreva e Biglia c'è l'Inter, il regista fa gola a mezza Europa. E sulle sirene inglesi e francesi per Felipe Anderson inutile aggiungere altro...

8 - Il centrocampista per il Milan Un regista sarebbe l'ideale, per il Milan, ma la società rossonera pare orientata ad un interno che dia sia fisico che verticalità alla manovra di Mihajlovic. Il nome di Imbula è caldo, ma caro, figuriamoci Witsel. Poli potrebbe uscire in caso di richieste, lo faranno Nocerino e Josè Mauri. Mihajlovic, però, ha richiesto assolutamente un colpo in mediana. Sarà accontentato, ma senza fare follie.

9 - Il futuro di Giuseppe Rossi Giuseppe Rossi lascerà la Fiorentina. Resta da capire con quale direzione: il Bologna sarebbe una piazza perfetta, per lui come per Ranocchia. La Sampdoria, se partisse un pezzo da novanta (direzione Firenze?) come Muriel, idem. E l'estero? Pare difficile Liverpool, il Betis Siviglia idem per una questione di costi. Però Rossi vuole giocare, c'è da capirlo. Ed a Firenze, per lui, adesso non c'è posto. Almeno da titolare, s'intende.

10 - Il mercato del Genoa Come non aspettarsi colpi, partenze ed uscite dal Genoa? Occhio a Perotti e Capel. Via Pandev, Marchese, Cissokho, arriva Suso ma sarà un'altra sessione caldissima per la società di Preziosi. Che intanto farà bene pure a pensare al campo, vista la situazione deficitaria in classifica. E pure alle vicende societarie, con il passaggio del club a Calabrò. L'arrivo di Sogliano, però, è già un ottimo passo...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
05.12 - Mi e vi devo fare una promessa: in questo mio spazio del lunedì non parlerò più del closing Milan fino alla firma del contratto, alla stipula davanti al notaio, ai comunicati ufficiali e alle foto di rito. Anche se dovessero arrivare altri 100 milioni di euro dalle banche...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Andrea Losapio

04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.