HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Magazine
SONDAGGIO
Grandi bomber in Italia: chi la spunterà come capocannoniere?
  Vincerà Dzeko, è il centravanti più in forma della Serie A
  La spunterà ancora Higuain, è il goleador della squadra più forte
  Il trono tornerà ad un italiano, la rivelazione Belotti
  La sorpresa sarà totale: vincerà il falso nove Mertens
  Il titolo tornerà ad Icardi, già re dei bomber nel 2015

TMW Mob
Editoriale

Il derby delle ultime volte e una preghiera a Inter e Milan. L'eredità di Galliani-Maiorino e la forza di Ausilio. Il mercato della Roma in anteprima, i baby nel mirino del Milan e le idee 'italiane' della Juventus

Nato a Firenze il 05/05/1985, è caporedattore di Tuttomercatoweb.com. Già firma de Il Messaggero e de La Nazione, è stato speaker e conduttore per Radio Sportiva, oltre che editorialista di Firenzeviola.it e voce di TMW Radio.
20.11.2016 08.05 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 32138 volte
© foto di Image Sport

Francesco Guccini, nella sua Ultima Thule, ha scavato nella memoria. Cercando nel profondo dei suoi pensieri, delle sue ultime volte. Un giorno, lo faremo anche noi. E ricorderemo con amarezza, la gloria dei derby romantici. Di quelle sfide dove Massimo Moratti esultava festante, dove si sistemava gli occhiali o dove col tono basso rimpiangeva le occasioni perdute. Di quelle gare dove Adriano Galliani, cravatta gialla e sguardo fuori dalle orbite, gridava al vento la sua gioia. Dei discorsi pre-gara di Silvio Berlusconi, dell'elicottero che atterra a Milanello, degli uffici della Saras e dell'ironia di Peppino Prisco. E' vero, il mondo va avanti e il football con lui. La lacrima per Upton Park che non c'è più fa solo da corredo allo sguardo stupito per l'Olympic Park. Nostalgici d'Inghilterra per sempre rimpiangeranno lo stadio delle bolle di sapone del West Ham, ma il progresso è questo. Viaggiare nel futuro, aprire le frontiere. Milan e Inter l'hanno fatto e per questo, tra qualche anno, ricorderemo il derby di stanotte con una punta di malinconia. Il primo vero della proprietà cinese dell'Inter da anno già iniziato, l'ultimo di Silvio Berlusconi. Il Triplete, Van Basten, Ronaldo e la finale di Istanbul. Gioie. Dolori. Lacrime. E' l'ultima volta, per quei ricordi freschi, poi faranno solo parte del passato.

Per questo, il Derby di stasera, dev'essere accompagnato da una preghiera. Lo rendano indimenticabile. Icardi, Bacca, Donnarumma, Handanovic, Pioli e Montella. Rendano il Derby di Milano quello d'un tempo. E' una partita che s'è trascinata con sè giorni d'attesa e cuori che aumentano i propri battiti. Mancava tanto all'Italia una partita così, da troppo tempo. Milan-Inter è sfida dove le dirigenze, passate, presenti e già future, non sono mai state esenti da critiche. Galliani e Maiorino, negli alti e bassi degli ultimi anni, hanno però rilanciato insieme a Bianchessi e Galli, il settore giovanile. Hanno scoperto talenti, portato in prima squadra Donnarumma e Locatelli. Se dev'essere l'eredità postuma, tanto di cappello. Dall'altra parte Ausilio. Che è stato criticato, attaccato, nel mirino. Ma che ha sempre avuto una grande, grandissima forza. Quella di metterci la faccia, nel bene e nel male. Senza paura di dire quel che pensa, senza paura di difendere le proprie idee, costretto anche a proteggere quelle altrui. Pioli è una sua volontà, vedremo se il campo gli darà ragione ma il segnale di una fiducia comunque intatta da parte di Suning (ma il rinnovo non è ancora stato firmato e... Sicuri che arriverà?) è importante.

Qualche strategia di mercato che, pian piano, abbiamo iniziato a scoprire e svelare su queste colonne e ora su queste righe. La Roma, in primis. Due gli obiettivi dei giallorossi: il sostituto di Salah, impegnato in Coppa d'Africa, arriverà. Però la dirigenza, ora guidata dal giovane e ambizioso Massara (garantisco: l'anti personaggio per eccellenza ma serio e tosto lavoratore), non vuole investire. Magari un prestito, un esubero. L'identikit? Se l'Inter facesse partire Eder... O se il Sassuolo, magari, cedesse in prestito con obbligo estivo Defrel... Poi un centrocampista, una mezzala. Uno dinamico, possibilmente giovane ma già pronto e di qualità. Non facile da trovare ma Massara & co sono al lavoro.

Nonostante le smentite, l'Inter per l'estate sta cercando di bloccare Lindelof del Benfica. Il Milan, invece, dopo Bernardeschi della Fiorentina, va su Pellegrini del Sassuolo. Occhio, nelle prossime settimane, dopo il closing, Fassone e Mirabelli potrebbero andare direttamente all'assalto dei due giocatori. La Juventus cerca sempre il centrocampista. Lo Zenit non ha (ancora) intenzione di liberare Witsel: prima la garanzia Champions poi l'addio, perché i mancati introiti sarebbero superiori all'incasso da Torino. E la Juve che fa? Intanto gira tutta Europa a visionare i migliori talenti con quello che, di fatto, è il compartimento scouting meglio organizzato e gestito del Belpaese (no, non Tielemans: il giocatore dell'Anderlecht non interessa) ma tiene d'occhio anche quelli italiani come Kessie dell'Atalanta e Bruno Fernandes della Sampdoria. Pillola in curiosità sull'Udinese: i friulani stanno visionando con forte interesse il giovanissimo Haksabanovic dell'HBK e puntano pure Beghetto della Spal per il futuro. Chissà se davvero le strategie saranno rispettate. O sarà ancora come L'Ultima Volta. E come quella prima ancora. Dove i piani vengono sbaragliati dai milioni dell'est. E dove tocca rifare tutto da capo. Ricordando quel passato che non c'è più.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Allegri-Bonucci: tutta una finta! Il 3 Marzo del Milan, il 24 Febbraio della Roma. Arbitri: Carnevali come Donadoni. 25.02 - Ci avevano convinto. Erano stati proprio bravi. In diretta, il primo commento di pelle alle "parole grosse" fra Allegri e Bonucci, era stato "non è per forza un male". Ma l'approfondimento, forse solo una battuta..., era stato ancora meglio: "Hanno fatto finta di litigare, visto che...
Telegram

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Sousa verso l'esonero, disastro Fiorentina. E adesso Kalinic può andare in Cina. Ranieri finito il fattore C. Allegri, ecco perché andrà via. Dybala firma fino al 2021 24.02 - Succede l’incredibile a Firenze. La Fiorentina in vantaggio per 2-0 dopo l’1-0 dell’andata, si fa battere 4-2. Un crollo verticale di una squadra che chiude la stagione qui, a febbraio: fuori da tutto. E adesso? Dopo la contestazione a caldo, allo stadio, nella notte c’è stato un...

EditorialeDI: Luca Marchetti

La Juve d'Europa non si ferma neanche sul mercato, Bacca ancora Cina, l'Inter guarda alla Roma e al futuro 23.02 - Promossa. A pieni voti. La Juventus versione Europa viaggia, come in campionato. Uno 0-2 pesante sul campo sempre delicato del Porto, il modulo offensivo confermato da Allegri senza timori e la tensione con Bonucci già alle spalle: la Juve risponde con una vittoria importante, fondamentale,...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Milan, un ex Juve per l'attacco... Inter-Berardi, passi avanti! Roma, troppe parole sullo stadio. Napoli, Sarri deve restare 22.02 - Forse neppure Beautiful, mitica soap opera statunitense (in onda dal 1987…), è durata di più. Il tanto agognato closing pare alle porte. Finalmente il Milan scoprirà i suoi nuovi capi e, altrettanto finalmente, ci comincerà a pensare, in grande, per il mercato. Saranno due i primi,...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve, Allegri e gli sfoghi: ecco cosa c'è dietro la multa a Bonucci. Milan: 2 cose sui cinesi (ma occhio al "boicottaggio"). Inter: decisioni prese e da prendere a prescindere dalla Champions (e Pioli...). Napoli: c'è il "patto"  21.02 - Ciao. Vogliamo stupire De Laurentiis. Lui e quelli che non credono in noi. Noi abbiamo la "cazzimma" e lo dimostreremo compilando il primo editoriale "a caso" della storia. Partiamo dalle cose importanti: le marchette. Questa settimana ne abbiamo raccolte cinque. (Le marchette...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Svolta Milan: Fassone e Mirabelli, ecco cosa c'è in agenda. De Laurentiis, squadra e mister in pubblico vanno sempre difesi. Figc, Tavecchio 60%-Abodi 40%. E quell'assalto a Renzo... 20.02 - Il calcio è strano e per questo ci piace così tanto. Zeman torna a Pescara e in un colpo solo consente di festeggiare il primo successo sul campo agli abruzzesi e fa più gol lui in 90 minuti che Oddo in un girone e mezzo. Il Torino è durato 3 mesi poi Sinisa si è squagliato come già...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

De Laurentiis, lo sai che hai affrontato Modric e CR7 al Bernabeu? Marotta, Verratti come Higuain: si migliora solo con un'altra 'follia'. Rodriguez, trattativa alla Perisic: dettagli e retroscena di una lunga maratona 19.02 - Ma cosa si aspettava De Laurentiis? Mercoledì sera, in attesa dell'arrivo di Sarri nella sala stampa, ammetto di essere rimasto spiazzato dalle dichiarazioni del presidente del Napoli. Stupito. E mi sono presto accorto che non ero l'unico. Venivamo da giorni in cui il numero...

EditorialeDI: Mauro Suma

Simeone-Juve e Conte-Inter, le ultime dal fronte. De Laurentiis non protegge il Napoli di Madrid. Milan, il lavoro di Montella. C'è Valeri, ma il Milan deve stare calmo 18.02 - Sognare e ipotizzare non cosa nulla. E soprattutto può essere utile ad uscire, finalmente, non se ne può più, dall'ultimo Juventus-Inter. Nella speranza che non ci siano più dettagli e pagliuzze da esaminare per intere trasmissioni di quella partita, i tifosi bianconeri e nerazzurri...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Sarri prigioniero del Napoli, divorzio impossibile. Chelsea accelera per Bernardeschi, ieri mezza Europa a seguire l'asso viola. Milan, pronti cento milioni per il mercato. Spalletti prima scelta per la Juve 17.02 - Le accuse a Sarri, inaspettate e immotivate, del presidente De Laurentiis (con due i, mi raccomando) hanno fatto saltare in aria lo spogliatoio del Bernabeu e trasformato una onesta sconfitta in un’altra drammatica puntata della serie "I due nemici". E adesso cosa succederà? Ho...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Il peso della Champions e le panchine che iniziano i loro valzer con largo anticipo… 16.02 - Dobbiamo essere onesti e realisti. Il Napoli ha giocato con coraggio: ha guardato il Real negli occhi. Gli ha messo anche paura. Poi la qualità delle giocate (anche quelli “improvvisate” come il gol di Casemiro) e soprattutto la personalità e l’esperienza degli avversari ha fatto...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.