HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Il Napoli bracca Icardi, l'Inter pensa a Insigne (se salta Gabigol), il Milan ha mister X: Bentancur del Boca. Juve e Zaza, il Sassuolo e l'Europa. Cassano rompe con la Samp. È davvero quasi ferragosto???

11.08.2016 00.00 di Luca Marchetti  articolo letto 53162 volte
© foto di Federico De Luca

Senza sosta. Il mercato non si ferma un attimo, anche nella settimana di Ferragosto. E non si è mai fermato un attimo neanche il Napoli nella lunga, continua caccia a Mauro Icardi: c'è stato ancora un incontro tra il ds Giuntoli e l'entourage dell'attaccante dell'Inter, occasione buona in cui sarebbe stata concordata l'ultima offerta da proporre ai nerazzurri da 60 milioni di euro più 2 milioni di bonus legati alla prossima partecipazione in Champions del Napoli. Una proposta ancora da far arrivare all'Inter in forma scritta. Inter che naturalmente non risponde, fa muro, ritiene sempre incedibile l'argentino con una linea dura e netta. Almeno finché non ci sarà un'offerta scritta e ufficiale cui dover replicare. Preparando il rinnovo da proporre al capitano, da firmare a mercato chiuso, questa la condizione del club rispetto alle richieste del giocatore. E Icardi, di fronte a tutto questo, cosa fa? Sui social fa arrivare segnali d'amore all'Inter, mentre la moglie-manager Wanda Nara inverte la tendenza mandando messaggi di possibile addio. In uno scenario ancora tutto da chiarire, col Napoli che insiste.

E l'Inter che non sta a guardare: perché ha fatto un pensiero a Lorenzo Insigne, qualora non dovesse arrivare Gabigol per cui c'è sempre un'offerta scritta da 25 milioni più bonus al Santos (e anche quella da 27 milioni del Leicester, in corsa). La scelta del brasiliano sarà dopo le Olimpiadi; nel frattempo, l'Inter ha pensato a Insigne dopo i problemi sul rinnovo emersi dalle parole dei suoi agenti, con De Laurentiis irritato da questa mossa mediatica. Non si esclude che quella nerazzurra sia un'idea pensata anche come una provocazione per il Napoli, visto il discorso Icardi. Intanto Giuntoli lavora sempre su Diawara del Bologna, a prescindere da Valdifiori: l'Aston Villa ha offerto 17 milioni, il Napoli è arrivato a 14 più 1 di bonus, presto nuovi contatti perché la preferenza del giocatore è proprio il Napoli. E in parallelo procede la pista Rog, dalla Dinamo Zagabria, con la speranza di chiudere entro settimana prossima ancor più se David Lopez andrà via (Betis e Espanyol lo vogliono).

Non si fa distrarre dalla questione Icardi la nuova Inter di De Boer: c'è stato un nuovo tentativo per Joao Mario, vi avevamo raccontato una riapertura dei giorni scorsi, adesso Kia Joorabchian viene dato dai colleghi portoghesi già in missione a Lisbona per tornare a trattare con lo Sporting. Nel frattempo, De Boer valuta la rosa e dirà poi la sua sui rinforzi; intanto ha avallato l'idea Luiz Gustavo, naturalmente alternativa a Joao Mario, per cui l'Inter è pronta a un'offerta da giorni. E in uscita? Felipe Melo era legato a Mancini e potrebbe salutare, l'idea è invece di tenere Brozovic ma dipenderà dalle potenziali offerte perché potrebbe aiutare a chiudere per Joao Mario.

Vi abbiamo raccontato e svelato in queste ore invece il volto giovane del 'Mister X' del Milan: si chiama Rodrigo Bentancur, uruguaiano, qualità e talento per un ragazzo del '97 che al Boca Juniors è predestinato da anni. La Juventus ha un'opzione su di lui dai tempi dell'operazione Tévez e può scegliere se pareggiare l'offerta del Milan, i rossoneri lo sanno e per questo hanno subito accelerato: 15 milioni tasse comprese sul tavolo del Boca, praticamente l'intero extra-budget concesso da Berlusconi a Galliani. Adesso si cerca l'accordo anche col giocatore, la sensazione è di voler provare a chiudere in fretta. Intanto, dalla Juventus non arrivano segnali di rilancio: pretattica o realtà? Marotta e Paratici sanno sempre come muoversi, sono stati contattati dal Boca come impone l'opzione, per Bentancur intanto il Milan spinge. E vuole regalarlo a Montella, un giovane talento da crescere in casa.

Nel frattempo, la Juve aspetta di capire il possibile futuro di Simone Zaza: il Wolfsburg è indispettito dai tentennamenti dell'attaccante della Nazionale rispetto al quadriennale da più di 4 milioni a stagione che gli è stato proposto, adesso Zaza ha aperto e potrebbe volare nelle prossime ore in Germania per valutare le strutture e l'offerta di persona coi dirigenti tedeschi. Sempre che il Wolfsburg non faccia marcia indietro. A centrocampo continua il casting per il dopo-Pogba, senza fretta, la Juventus ha le mosse pronte. Per Matic il Chelsea continua a fare resistenza, Conte non vuole liberarlo, sensazioni negative ma la Juve ci prova finché ha margine. Per Matuidi invece il PSG ha chiuso alla cessione anche pubblicamente, dopo i contatti tra la Raiola (suo agente) e una Juve che ancora non ha mollato la presa. Witsel ha costi eccessivi: 30 milioni la richiesta dello Zenit, i bianconeri sono arrivati tra i 15 e i 18 ma non si spingeranno troppo oltre per un giocatore che va a scadenza nel prossimo giugno 2017. Defilato Luiz Gustavo, su cui la Juve è pensierosa. E sceglierà prima di sferrare l'attacco al momento giusto sul centrocampista da prendere.

In casa Sampdoria torna la questione Cassano: "Preferisco stare fuori rosa alla Sampdoria che amo piuttosto che andar via", parola sua, l'Entella ha fatto un tentativo ma smuovere Antonio sarà una missione difficile per tutti.

Il Sassuolo che guarda all'Europa ha un grande obiettivo per sostituire Sansone: il Papu Gomez. Tutto su di lui: se non dovesse essere fattibile torna di moda l'idea Saponara. In attacco il favorito è Matri (su Pinilla), ma attenzione al Bologna...

Intanto, la Lazio tratta Bastos del Rostov (offerti 4 milioni) per la difesa e valuta Ntep per l'attacco, nome confermato dal ds Tare che spera ancora nel rinnovo di Balde Keita. E allora, la raffica: il Bologna si avvicina a Dzemaili, affare in dirittura d'arrivo; la Fiorentina annuncia Carlos Sanchez e tratta sempre per Tello col Barcellona, si avvicina ormai sempre di più il suo acquisto in prestito con diritto di riscatto, mancano solo le firme. Il Pescara ha preso Gyomber dalla Roma, pensa a Gnoukouri (ne parlerà con l'Inter) e valuta anche Aquilani a centrocampo. Idea Iemmello per il Sassuolo dopo il mancato rinnovo con lo Spezia, servono 3 milioni e anche Juventus e Napoli stanno pensando di bloccarlo per poi girarlo in prestito tra Carpi, Pescara o Crotone. Il Cagliari annuncia Isla, il Crotone riprova per Yao dall'Inter e segue Saint-Louis per l'attacco, il Chievo vuole De Guzman dal Napoli (più vicino, si tratta sull'ingaggio) e si avvicina a Parigini dal Toro in prestito con diritto di riscatto. Balotelli? Per adesso resta un sogno, i tentativi ci sono stati, chissà...

In Serie B, la Salernitana sta per prendere Rosina dal Catania mentre il Brescia annuncia Pinzi, il Carpi cede Mbakogu ufficialmente al Krylya Sovetov e il Perugia ha avuto anche la firma di Dezi dal Napoli in prestito. All'estero invece è ufficiale il rinnovo di Claudio Ranieri col Leicester: fino al 2020, dopo il miracolo della scorsa stagione, adesso è attento sul mercato. Che non si ferma mai. Tenetevi forte!!!

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Berlusconi insiste: si chiude, ma altrimenti... il Napoli stoppato in Champions, prenota una stellina brasiliana. E i giovani... 24.11 - La notte dopo il derby Berlusconi aveva dato certezze: il closing ci sarà, ma se così non dovesse essere sarei pronto a rimanere e vincere con un Milan giovane e italiano. Sembrava più una sorta di rassicurazione ai tanti tifosi del Milan contenti per come stavano andando le...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.