HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Doppio confronto Napoli-Juventus: come finirà?
  La Juve vincerà entrambe le gare
  Il Napoli avrà la meglio in entrambe le sfide
  La Juve mantiene il vantaggio in A ma perde in Coppa
  Il Napoli recupera in A ma esce in Tim Cup

TMW Mob
Editoriale

Inter-Banega? Preferisco Biglia... Milan, non farti scappare Honda!!! E se Totti andasse negli States?

Nato a Magenta, il 28/04/1974, è giornalista professionista dal 2003. Direttore di Calcio2000, collabora con Corriere dello Sport, Leggo, Sportal, Giochimania e Supergiochi. Telecronista sportivo e opinionista TV (SportItalia e Calcissimo TV)
24.02.2016 00.00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 35535 volte
© foto di Federico De Luca

La Juventus ha appena giocato in Champions League... Ne parlano tutti, meglio gettarsi su altri argomenti, così da non ripetere banalità o insistere su concetti ormai triti e ritriti... Parto dal tema della settimana, anzi del mese, forse dell'anno: Francesco Totti. Un caro amico mi ha inviato un mio vecchio editoriale in cui facevo presente come, probabilmente, fosse giunto il momento per il numero 10 della Roma di prendere LA DECISIONE, quella che nessun fuoriclasse vorrebbe mai prendere, ovvero dire basta con il calcio giocato. Totti, tuttavia, non è come tutti gli altri. Oggi al bar, il mio luogo di culto per attivare discussioni calcistiche di altissimo Q.I., un tifoso romanista mi ha detto: "Spalletti non ha capito che se tocchi Totti, allora tocchi ognuno di noi romani...". Condivido. Il fatto è che Totti, in questa Roma muscolare e fondata sulla corsa, non ha più spazio. Non l'ha deciso Spalletti, l'ha deciso il calcio dei giorni nostri, quello in cui il talento non è più sufficiente. Ora, oltre ad essere magico con la palla tra i piedi, devi anche essere fisicamente prestante. Non c'è più il Furino di turno che corre per te (Furino, racconta da anni Platini, svolgeva il ruolo di polmone ausiliario del francese). Tutti corrono, anche gli attaccanti, ormai obbligati pure a difendere. Totti può giocare, divinamente, 10', forse 15' ma, onestamente, è un ruolo che gli si confà? Io dico di no. Uno che è stato il migliore per oltre un decennio, non può fare il rincalzo di lusso. Non esiste. E quindi? L'Impero Romano ha conquistato il mondo, magari ora tocca a Totti? Ok, gli scorre sangue romano, ha sempre vissuto a Trigoria, è abituato alla tranquilla confusione della sua amata Roma ma c'è una prima volta per tutto... Totti negli States, ve lo immaginate? Diventerebbe la star assoluta, quella che tutti osannano... Proprio come accadeva a Roma solo qualche stagione fa... Passiamo al Milan. Ma Mihajlovic non era uno che non sapeva allenare? A me pare che il buon Sinisa l'abbia data un'identità al suo Diavolo... Ora, però, attenzione a non perdere la bussola. L'ossatura c'è, inutile fare rivoluzioni in estate, a prescindere dal risultato finale in campionato (secondo me Europa League). Anzi, meglio pensare a trattenere coloro che stanno ricreando il DNA rossonero, in particolare Honda. Sembrava destinato a partire, voleva andarsene pure lui. Adesso in tanti lo vorrebbero, fossi in Galliani me lo terrei stretto. Uno con il suo spirito di sacrificio (da Samurai per certi versi), è dura trovarlo altrove. Chiudo con l'Inter. Finalmente sento parlare di "regista". Tutti ad elogiare Banega. Ex Boca, dotato di buoni numeri, capace di fare ogni ruolo a centrocampo, compreso il trequartista e, nel caso, anche l'esterno d'attacco ma anche con un carattere non proprio da alunno modello (si è reso protagonista pure di un video hard girato su internet qualche anno fa). Insomma, El Tanguito va preso con le pinze. Vero, dovesse arrivare alle cifre che circolano (tre milioni al ragazzo per tre anni, niente esborso per il cartellino, parliamo di un parametro zero), sarebbe un affare ma io resto della mia idea: Biglia. Uno come Biglia farebbe fare il salto di qualità alla squadra di Mancini. Conosce il nostro calcio, ha una voglia matta di cominciare a vincere (gli auguro di alzare l'Europa League) ed è uno dei pochi che sa far girare la propria squadra. Banega non è male, Biglia è molto meglio ma costa anche parecchio di più...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Ferragosto con la Serie A? Favorevole... Milan, ansia da closing! Conte-Neymar, la verità! Totti, ci siamo? 29.03 - Settimana all’insegna delle polemiche… Tutti a lamentarsi, tutti a discutere, tutti a parlare (spesso inutilmente). Perché? Forse la pausa per la Nazionale o, forse, non possiamo proprio farne a meno delle polemiche… Non ne parlo, come al solito mi interessa soffermarmi su altro....
Telegram

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: polemiche a raffica, un arrivo e un solo vero pericolo. Milan: la svolta, le ultime sul closing e i segreti di Mr Li. Inter: si sogna un colpo da sceicchi (ma occhio alle bufale)! Napoli sospeso tra Sarri e Higuain 28.03 - In quel tempo c'era la pausa per la Nazionale. E la pausa per la Nazionale portava polemiche sterili e invenzioni di mercato. E tu chiamavi i direttori sportivi e chiedevi "si parla molto di mercato, dimmi tutto!". E loro: "C'è la pausa per la nazionale, siamo in vacanza, vatti a...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Le infiltrazioni mafiose nel calcio e i falsi moralisti. Milan, dopo la colletta il problema sarà di Mirabelli. Verona, comunque andrà sarà un fallimento! Foggia, da De Zerbi a Stroppa il vero vincitore è Di Bari 27.03 - Quando c'è la Nazionale bisogna cercare altre notizie, altrimenti televisioni e giornali chiudono. Si punta sul mercato o su questioni extra. Hanno aiutato, in questa fase, il closing del Milan e le indagini della Procura Federale sulle intercettazioni della Juventus. Se a fare i...

EditorialeDI: Marco Conterio

Il closing del Milan: la figura di Yonghong Li e tutti gli scenari futuri del club. Valzer delle panchine: tanto ruota attorno a Spalletti. Tutti i colpi delle grandi da Bernardeschi a Manolas fino a Kessie 26.03 - Forse, ci siamo. Il Milan sta per diventare del misterioso Yonghong Li in... Prestito con obbligo di riscatto. Già. Perché i soldi per il closing arriverebbero al broker cinese dagli Stati Uniti, dal fondo Elliott, che finanzierebbe così la chiusura del passaggio del club. Li è rimasto...

EditorialeDI: Mauro Suma

Montella: Maiorino sa tutto. I 720 milioni di Sino, i 270 di Suning. Inter e Milan: Napoli e Roma col fiato corto. Balo e Darmian novità di mercato 25.03 - "Vediamo". In Casa Milan da diversi mesi a questa parte non è una espressione come le altre. Non è un intercalare o un modo per prendere tempo. E' una vera e propria parola d'ordine, un approccio costante nel tempo, l'unico modo per attendere una soluzione definitiva alla cessione...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve-'Ndrangheta, siamo alla follia. Le colpe di Agnelli. Allegri vuole Di María. Inter, lasciate in pace Pioli. Napoli, tieni Insigne non Mertens 24.03 - LL’ultimo scandalo del calcio italiano ha dei contorni inquietanti. Parlo, naturalmente, della vicenda Juventus-‘Ndrangheta e di tutto quello che sta scatenando. Qui non si tratta di essere juventini o antijuventini, credo che il discorso che sto per fare attenga alla civiltà più...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Caparre cene e allenatori, in Primavera si fa il mercato e si guarda al futuro 23.03 - Sono principalmente due le notizie che hanno movimentato la settimana della pausa di campionato e sono destinate entrambe ad avere strascichi durante tutta la settimana. A Milano la questione closing non si è ancora chiusa: né in un verso né nell'altro. I famosi 100 milioni che doveva...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.