HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Inter scatenata, Juve attendista, Salah che farai? Torino e Samp si buttano nella mischia, la Roma abbraccia Nainggolan, ma non solo...

Nato a Terni il 6 maggio 1976, lavora a Sky come vice caporedattore e si occupa del coordinamento del telegiornale. Tra i volti più conosciuti del calciomercato per l'emittente di Rupert Murdoch.
25.06.2015 08.14 di Luca Marchetti  articolo letto 99849 volte
© foto di Federico De Luca

Andiamo subito al sodo, ci sono molti affari in cantiere, giornate movimentate, viste anche le comproprietà!

L'Inter non sembra volersi fermare più. Continuano i contatti con il Marsiglia (che si erano congelati) per Imbula. Il presidente sembra poter aprire al prestito con obbligo di riscatto con i nerazzurri che hanno aumentato leggermente l'offerta: arrivando a 19 milioni. Il Marsiglia potrebbe accettare perché nel frattempo sta vendendo anche Payet al West Ham e risolverebbe così i problemi finanziari. Quindi l'Inter continua a lavorare sul centrocampista e non dimentica il terzino. L'accordo con il Barcellona, in linea di massima, c'è: prestito (a 1,5 circa) con riscatto (a 7/8 milioni). Decisivo l'incontro in queste ore con il procuratore del ragazzo. E la trattativa potrebbe chiudersi anche se Santon non dovesse andare al Watford con cui l'Inter è già d'accordo (cessione definitiva per 7,5 milioni): il ragazzo però non è convinto.

E l'attacco? A parte Nani (che però sta per andare in Turchia al Fenerbahce, ma l'Inter a cifre basse è in agguato) i nomi più caldi sono sempre gli stessi: Jovetic, Cuadrado, Perisic e Salah. A proposito di Salah, naturalmente (come per Cuadrado) non c'è solo l'Inter ma anche la Juventus. Il duello ora è con i bianconeri, ma non solo. Perché la Fiorentina ha tutt'altro che perso le speranze. Apertura da parte dell'entourage del giocatore a parlare della permanenza in Toscana, anche se (con le offerte da parte delle altre italiane) ci sarà una richiesta di aumento che i viola potrebbero anche ascoltare (anche se non soddisfare pienamente. Sarà importante dunque capire l'esito dell'incontro nelle prossime ore. A proposito di Fiorentina: interesse anche per Ekdal, in uscita dal Cagliari.

La Juve, come detto, rimane alla finestra per i due esterni ex viola (Cuadrado e Salah, che ex tecnicamente non è) e nel frattempo ha lavorato sia con il Sassuolo che con il Boca. Con gli emiliani è stato deciso di lasciare Berardi un altro anno in neroverde, per continuare il processo di crescita del ragazzo. Questo significa che entreranno (o non usciranno) soldi. La Juve infatti lascia Berardi al Sassuolo, mantenendo però un diritto di riacquisto. Ecco perché i bianconeri si guardano intorno con interesse. E allo stesso tempo guardano al futuro: con il Boca accordo raggiunto non solo per Vadalà ma anche per un'opzione da poter esercitare su qualche giovane interessante argentino. La lista? Eccola: Cristaldo e Betancur (centrocampisti), Pavon (attaccante), Komar (difensore)n e Cubas (centrocampista difensivo). Tutti del 96, tranne Betancur (97). Vadalà è l'unico che arriverà subito a Torino.

Intanto per un Tevez che se ne va, uno che arriva. Al Sassuolo. Si chiama Mauricio e non Carlitos, Newell's Old Boys, attaccante anche lui.

Ma questa appena finita è stata anche la giornata della Roma. Riscattato ufficialmente Nainngolan. Che rimarrà alla Roma: infatti è stato firmato anche il rinnovo di contratto a 3,5 mln per 4 anni. I 20 milioni il Cagliari li prenderà spalmati anche sul prestito di Ibarbo, ma poco importa. Sono questioni di bilancio, l'importante è l'accordo. Che ancora non c'è per Monaco e Roma. Destro è la prima scelta dei monegaschi, il ragazzo comincerà a parlare di ingaggio soltanto una volta raggiunto l'accordo fra le società: ancora ballano due milioni e non ci sono giocatori dentro. Almeno per ora. E la Roma andrà alle buste, probabilmente, per Caprari e Politano (entrambi Pescara) mentre ha chiesto all'Empoli il giovane Assan, 18 anni, che però l'Empoli vorrebbe tenere per la prossima stagione

Il Torino invece vorrebbe invece una squadra con il motore dell'Under21. Intanto ha parlato con il Palermo per Belotti. Il ragazzo non è incedibile e ha dimostrato le sue qualità anche con la maglia azzurra. La trattativa non è iniziata, stiamo ai balletti iniziali, ma l'interesse c'è eccome. Come c'è la volontà di trattenere Benassi e il rischio di buste con l'Inter è più che concreto. Sarà interessante seguire queste ultime ore di trattative. Di sicuro invece Cairo e Petrachi non riscatteranno El Kaddouri, che quindi tornerà al Napoli.

Molto attiva anche la Samp. Intanto praticamente chiuso Viviano con il Palermo per circa 2 milioni e 2oomila euro. E poi sta cercando di battere la concorrenza per Defrel. Il suo procuratore Pocetta a cena con Ferrero, pronta offerta per il Cesena (da circa 6 milioni) ma con Sansone dentro. Così potrebbe sbaragliare. E come se non bastasse Fernando dello Shakhtar è sempre più vicino: il giocatore non si è presentato al ritiro e sta spingendo molto per la soluzione italiana. E questa è una bella sponda per la Samp. Finito? No! Perché in attacco resta sempre viva anche l'opzione Zapata e non si esclude un possibile ritorno di Giampaolo Pazzini. Mentre in difesa si continua a corteggiare in maniera molto concreta Andreolli.

Anche il Palermo cerca un difensore: contatti in corso, continui con l'Empoli per Tonelli, ancora c'è da limare la distanza.

Parliamo del Milan soltanto in fondo perché la giornata non si è tinta di rossonero: Galliani sta lavorando in silenzio e a fari spenti. Bisogna minimizzare i rischi e individuare con certezza gli obiettivi. I nomi? Nel borsino degli attaccanti sale Bacca che piace molto e che ha un prezzo già fissato, al massimo si paga la clausola. A centrocampo, scendono le quotazioni di Witsel, per il quale servono molti milioni di euro, mentre rimangono stabili quelle di Bertolacci. Il Napoli riscatterà Jorginho dal Verona (nonostante qualche difficoltà), il Genoa ha riscattato Pavoletti, l'Udinese continua a pensare a Pepe e potrebbe prendere Lukanovic (98) dal Parma. Il Bologna valuta Brighi, il Chievo si è incontrato con Schelotto, vuole Cacciatore dall'Atalanta e ha individuato in Hernandez (ex Palermo) un possibile rinforzo per l'attacco

L'Atalanta ha messo in piedi una maxi operazione con il Cesena: a Bergamo Valzania (che comunque rimarrà in Romagna anche la prossima stagione, centrocampista) a Cesena Molina, De Luca, Caldara e Koné. Empoli vicino all'acquisto di Magnusson e Carpi vicino al ritorno di Gabriel dal Milan.

Poi la B: Vicenza non ha scelto ancora l'allenatore. Contattati Del Neri e Mangia, con Marino sullo sfondo, a Cagliari interessa Schiavi, il Cesena (oltre ai 4) interessato a Rosseti, il Perugia tratta Sestu e vorrebbe trattenere Ardemagni, per l'Avellino idea Falcinelli.

Giornata infinita, trattative continue. Tenetevi forte, oggi ci sono le ultime comproprietà

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Berlusconi insiste: si chiude, ma altrimenti... il Napoli stoppato in Champions, prenota una stellina brasiliana. E i giovani... 24.11 - La notte dopo il derby Berlusconi aveva dato certezze: il closing ci sarà, ma se così non dovesse essere sarei pronto a rimanere e vincere con un Milan giovane e italiano. Sembrava più una sorta di rassicurazione ai tanti tifosi del Milan contenti per come stavano andando le...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.