HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Italia, tutti vogliono Immobile. E se andrà in campo sia protetto come un fratello minore....

Nato a Sassocorvaro il 31 maggio 1939, allievo di Gianni Brera, Severo Boschi, Aldo Bardelli ed Enzo Biagi. Collabora con la Rai come opinionista/editorialista sportivo.
22.06.2014 00.00 di Italo Cucci  articolo letto 26804 volte
© foto di Federico De Luca

Vogliono tutti Immobile in campo. Con Balotelli o senza. Non mi ero reso conto che il Wonder Boy (ex) granata fosse così popolare. Fra i critici. E neanche a Casa Prandelli. E' stato uno degli ultimi ad esser tirato fuori dal bussolotto pieno di dubbi. "Quali attaccanti porteresti al Mondiale?". E giù Rossi, Cassano,Destro, Candreva, Cerci, Toni, sì anche Balo, ma con riserva (degli odiatori che son millanta). E Ciro, che per me era diventato come quell'urlo televisivo della Sandrocchia: "Cirooo, Cirooo" - gridavo nottedì. E per confermare la mia scelta gli facevo vincere - con ottimi compagni di giurìa - il Premio Prisco, diventato nel tempo uno dei più attendibili e desiderati. L'ho visto a Chieti Ciro, per la premiazione, un ragazzo d'oro, un figurone, applausi come se piovesse. E ho chiesto a Cairo, che l'aveva accompagnato per esser premiato a sua volta: "Che fine farà Ciro?". "Vedremo". Ho visto: Toro e Juve hanno deciso di cederlo al Borussia Dortmund per diciannove milioni, la metà di quel che costerebbe un difensore brasiliano o tedesco (per Hummels ne hanno chiesti trenta!). Peccato - mi dicevo - se il capocannoniere del campionato italiano è sbolognato così, perché Prandelli dovrebbe convocarlo? Tutt'intorno, un silenzio appena rotto da qualche modesta contestazione. Poi Prandelli ha deciso di lasciare a casa Destro e Rossi (a proposito, vista la condizione fisica di Cassano m'è venuto il sospetto che Pepito, per essere cancellato, dovesse stare malissimo, ma non ci credo) e Ciro ha avuto il biglietto per il Brasile. Evviva. Macchè. Ha fatto appena un giretto con l'Inghilterra e la Costarica l'ha vista dalla panchina mentre in quello sciagurato secondo tempo entrava di tutto: Cassano, Insigne, Cerci, per carità non ce l'ho con loro, ho detto e scritto soltanto che avrei messo lui subito (insieme a Bonucci dietro, per ricostituire la difesa juventina, come dico da mesi), per un 4-4-2, cancellando l'ignominioso 9-1 che ha fatto capire ai Ticos che ce la facevamo addosso e a noi - quando si è arrivato addirittura al folle 4-2-4 - che avremmo perso. Battuti dal Carneade Pinto (adesso ne parlano come se fosse Mourinho) ecco l'alto mio grido esplodere nelle radio, nelle tivù, sulle prime pagine dei giornali: "Cirooo! Cirooo!". Ma mica perché Immobile è diventato grande e indispensabile: è che si vogliono togliere di torno Balotelli, caricando così di responsabilità le tenere ma robuste spalle del piccolo italiano spedito agli ordini di Jurgen Klopp. Chissà se Prandelli ha sentito il grido di dolore levarsi dall'amata Patria; e se lo metterà in campo - solo o...male accompagnato - contro l'Uruguay di Cavani e del diabolico Suarez. Io ci conto, ma non per trasformarlo in capro espiatorio, come Balo, in caso di sconfitta. Ci sono ben altri fenomeni, in Nazionale, mi limito a dire Buffon e Pirlo: se Ciro sarà mandato in campo, cerchino di proteggerlo come un fratello minore. Da veri Fratelli d'Italia.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
06.12 - Ciao. Volevo commentare insieme a voi gli esiti del referendum, ma mentre ci pensavo mi si è materializzata in testa l'immagine di Brunetta che esulta e se la tira come se avesse qualche merito. Mi sono spaventato. Sono cose più grosse di me: i referendum, non Brunetta. Per...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Michele Criscitiello

05.12 - Mi e vi devo fare una promessa: in questo mio spazio del lunedì non parlerò più del closing Milan fino alla firma del contratto, alla stipula davanti al notaio, ai comunicati ufficiali e alle foto di rito. Anche se dovessero arrivare altri 100 milioni di euro dalle banche...

Editoriale DI: Andrea Losapio

04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.