HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Juve regina con Higuain, ma Pogba va verso lo United. Inter: torna Joao Mario e ha due problemi da risolvere, il Napoli investe così dopo il Pipita...

28.07.2016 00.00 di Luca Marchetti  articolo letto 50788 volte
© foto di Federico De Luca

E' la Juventus la regina del mercato. E' stato il giorno di Higuain, un altro grande acquisto dopo Dani Alves, Pjanic, Benatia e Pjaca. Ora può arrivare il momento della cessione eccellente, quella di Pogba. Una cessione che non dipende dalle spese fatte dalla Juve, ma esclusivamente dalla volontà del giocatore. Pogba e Raiola da alcune settimane hanno trovato l'accordo con il Manchester United e hanno fatto capire alla società il desiderio di andar via. Le cifre non possono essere pareggiate da club italiani: 13 milioni netti a stagione, che diventano circa 20 coi diritti d'immagine. Una super offerta difficile da rifiutare soprattutto se arriva dal club in cui sei cresciuto. Andato via a parametro zero, può tornare per oltre 100 milioni e diventare l'affare più costoso di sempre. Per Paul è anche una rivincita. Lo United ha alzato ancora l'offerta e dovrebbe essere di poco superiore ai 110 milioni più bonus. Si può chiudere nelle prossime 48 ore. Alla fine la percentuale che spetta a Mino Raiola sarebbe a carico del Manchester United. E se tutto procederà in questa direzione potrebbe fare le visite mediche per il club di Mourinho direttamente negli Stati Uniti. La Juve pensa anche ad altre uscite: oltre al Napoli c'è anche il West Ham su Pereyra, mentre il Watford sfida il Cagliari per Isla.

Il Napoli vuole due attaccanti per sostituire Higuain. Uno è Arkadiusz Milik, è in arrivo. Oggi le visite mediche, l'accordo con l'Ajax è trovato per 25 milioni più bonus. L'altro può essere Mauro Icardi, anche se l'Inter continua a fare muro. Il Napoli ha rilanciato offrendo 52 milioni più 2 di bonus, Thohir l'ha dichiarato incedibile e per ora ha mantenuto la parola. Il giocatore però spinge per andar via e il Napoli ci riproverà. E continua la ricerca del centrocampista, precisamente una mezzala, perché Tolisso ha deciso di rimanere al Lione nonostante l'affare fosse a un passo. Proprio come era successo con Gonalons. Per la difesa c'è un intreccio tra Napoli, Torino e Londra. De Laurentiis ha chiamato Cairo per Maksimovic (ricevendo un primo no) dopo l'offerta di 45 milioni del Chelsea per Koulibaly. Conte però pensa anche al difensore serbo se il Napoli dovesse fare muro.

Tornando all'Inter, Icardi non è l'unico problema da risolvere. Il malessere di Roberto Mancini non è mai stato così forte, l'allenatore è scontento per il mancato rinnovo al contratto in scadenza tra un anno. Le ultime chiacchierate non hanno placato i dubbi, uno scenario che può portare alla separazione. Anche se le due parti hanno visioni opposte: l'Inter non vuole licenziare l'allenatore e non vuole pagargli la buonuscita, Mancini non vuole dimettersi per non rimetterci soldi. Per convincerlo a restare la società è pronta ad accontentarlo sul mercato andando a chiudere Candreva, l'offerta alla Lazio è arrivata a 25 milioni comprensivi di bonus. Ma attenzione alle novità della notte: il regalo Suning Joao Mario è tornato di moda. Come? Ne stanno parlando Ausilio e il procuratore del ragazzo, Kia Joorabchian. Kia intanto ha iniziato a fare pressioni sullo Sporting dicendo che è necessario il rinnovo di contratto visto che sono state rifiutate molte offerte. Insomma la pista si riscalda velocemente...

Per sostituirlo la Lazio vuole Thauvin, c'è già l'accordo con il giocatore. Va limato quello con il Newcastle. Dopo Wallace può arrivare un altro difensore centrale: missione in Brasile per Rodrigo Caio, con il San Paolo c'è l'accordo ma manca quello con il ragazzo. La Roma riaccoglie Szczesny: è fatta per un nuovo prestito dall'Arsenal, con diritto di riscatto a 16 milioni. Per Diawara bisogna aspettare l'uscita di Paredes. La Sampdoria ha chiuso per il polacco Linetty, mentre il Benfica è su Pedro Pereira. Thereau potrebbe lasciare l'Udinese e andare al Marsiglia, trattativa in corso. Anche Bruno Fernandes potrebbe lasciare Udinese: il Torino sta facendo un tentativo. Da Higuain a Pogba fino a Maksimovic e Bruno Fernandes, tra acquisti e cessioni ora è Torino la capitale del mercato.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Berlusconi insiste: si chiude, ma altrimenti... il Napoli stoppato in Champions, prenota una stellina brasiliana. E i giovani... 24.11 - La notte dopo il derby Berlusconi aveva dato certezze: il closing ci sarà, ma se così non dovesse essere sarei pronto a rimanere e vincere con un Milan giovane e italiano. Sembrava più una sorta di rassicurazione ai tanti tifosi del Milan contenti per come stavano andando le...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

Silvio, il difficile arriva adesso... Inter-James, si fa sul serio! Kean, un predestinato 23.11 - Lo capisco. Silvio Berlusconi sta soffrendo. Ormai ha capito che l'attimo in cui sarà costretto a dire addio, per sempre, al suo amato Milan è ormai alle porte. Il popolo rossonero gli ha tributato una coreografia da brividi, tutti lo hanno applaudito. Per ogni singolo tifoso...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.