HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Editoriale

La Befana, i Re Magi, De Laurentiis: il loro compito è portare doni. La Napoli che diserta lo stadio pretende rinforzi per una seconda parte di stagione degna delle promesse estive

Laurea in Giurisprudenza, scrittore, giornalista professionista, radiocronista dal 1985 e telecronista Mediaset Premium per le partite del Napoli. Corrispondente di Tuttosport, coordinatore per Piùenne, produce e conduce "Si gonfia la rete"
14.12.2014 00.00 di Raffaele Auriemma   articolo letto 18497 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Gli assenti hanno sempre torto. Ed erano tanti, giovedì scorso al San Paolo in una notte da Betlemme per la presenza di tre Re Magi sotto forma di gol che hanno portato in dono al Napoli il primo posto nel girone di Europa League. Mertens, Hamsik e Zapata come Gaspare, Melchiorre e Baldassarre, in groppa al loro stesso talento e senza nemmeno la stella cometa a fargli luce. Una notte fredda, incolore, sorda e buia per celebrare l'avvenuto approdo ai 16esimi di finale, di fronte a 5mila spettatori coperti ed annoiati. Ma c'erano e, invece, chi resta a casa ha sempre torto, anche perché la protesta ha valore se intonata di persona, a voce alta e non standosene sulla poltrona con l'occhio diviso a metà tra la tv e l'altro mezzo sulla tastiera del computer per criticare il mercato del Napoli. E' giusto farlo, mostrare il disappunto per una campagna acquisti che avrebbe dovuto essere ben altra roba rispetto a quella che la piazza ha dovuto subire e Benitez incassare. Chissà perché è successo, magari un giorno sapremo le vere ragioni che hanno portato la dirigenza azzurra ad attendere l'esito del preliminare di Champions per decidere se fosse il caso oppure no di scucire i cordoni della borsa. Lamentarsi è un diritto, pari quasi alla necessità di esprimere il proprio disappunto per certi acquisti fatti senza una effettiva necessità tecnica. Eppure è successo, ma la squadra non va abbandonata nel momento della sfida e quei vuoti sugli spalti del San Paolo hanno mostrato giovedì due cose: la stagione non sta appassionando quelli che non vanno "al di là del risultato", l'impianto di Fuorigrotta si mostra più tetro e fatiscente quando i sediolini non sono occupati dai tifosi. Ma gli assenti hanno sempre torto, perché avrebbero potuto unirsi al coro delle Curve per spiegare quanta voglia c'è di vincere in questa piazza e le manchevolezze di mercato non possono passare sotto un silenzio che diventa voce solo sui social. Aggiungo, stonata, perché ormai nessuno più crede alle proteste scritte in rete con l'inchiostro al cianuro, tanto ormai da Facebook a tutte le altre storie, le bacheche sono sempre più piene di insulti e vacanti di idee. Al tempo del web, la presenza allo stadio resta inevitabile per trasmettere passione alla squadra e messaggi alla società. De Laurentiis ne sta ricevendo tanti, dagli spalti ai social network, qualcuno anche di persona quando un tifoso con una più faccia tosta gli manifesta il suo dissenso per un comportamento sul mercato che nemmeno lontanamente ha permesso di mantenere l'impegno preso la scorsa estate: lottare per lo scudetto. Il Napoli è già troppo indietro dalla vetta dopo quasi metà percorso in campionato e solo qualche evento clamoroso (ed impronosticabile) potrebbe permettere agli azzurri di rilanciarsi in chiave scudetto. La ragione, però, racconta che non sarà possibile, che sarà meglio provare ad acciuffare quel terzo posto che permetterebbe di giocarsi ad agosto prossimo l'accesso alla Champions 2015-16. E non sarà un giuoco da ragazzi, ora che almeno altre quattro squadre sembrano maturare propositi identici. Va riassortito l'organico attraverso il mercato di gennaio per sostituire Insigne e Zuniga alle prese con una rieducazione che li costringe a camminare ancora con le stampelle. Due rinforzi almeno, subito, da proporre ad inizio di anno nuovo, magari nella trasferta del 6 gennaio a Cesena. L'Epifania, i Re Magi, De Laurentiis: il loro ruolo è quello di consegnare doni…

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...
Telegram

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il monopolio della Juve fa male al calcio italiano: o tornano le milanesi (dei giorni migliori...) o la Serie A in Europa perderà posizioni. E tanti saluti al regalo dell'UEFA 19.03 - Ci risiamo. Superati gli ottavi di finale ecco riaffiorare i soliti problemi e sempre gli stessi limiti. C'è la Juventus, che si avvia indisturbata a conquistare il sesto Scudetto consecutivo (record assoluto). Poi c'è il vuoto, in Serie A e nelle competizioni europee. La Roma in...

EditorialeDI: Mauro Suma

Sacchi-Dybala: juventini distratti. Bacca: nessuna grazia ricevuta. 200 milioni Closing e 200 milioni Guardiola. I derby estremi di Roma e Genova 18.03 - Era appena finita Juventus-Porto e dopo partite del genere, dove tutto va per filo e per segno, le tv devono cercare di ravvivare e movimentare. E' accaduto anche su Premium, dove Arrigo Sacchi ha stimolato Dybala: "Sei un modello per i giovani, sei un grandissimo giocatore, perchè...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Spalletti, ora è addio. E la Juve aspetta. Allegri più lontano. Inter, Suning 150 milioni per lo Scudetto. Milan, se salta il closing Donnarumma al Real 17.03 - La Roma è fuori dall’Europa nonostante la vittoria e una gara di grande spessore tecnico e agonistico e, se tanto mi da tanto, Spalletti è fuori dalla Roma. Non faccio altro che seguire le sue indicazioni e il suo ragionamento. Ancora pochi giorni fa ha ribadito che senza tituli (alla...

EditorialeDI: Luca Marchetti

I giovani, la Champions e le scadenze 2018? Vendi o firmi? 16.03 - La Champions sa ancora riservare sorprese. Non che il Monaco potenzialmente sia (stato) meno ricco del City, ma nell’anno in cui gli inglesi volevano la glorificazione in campo internazionale è arrivato il fracaso di Pep. Lontano dalla testa della classifica in Premier, uscito per...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Troppe polemiche, ci si mette anche Mourinho... Spalletti-Totti, uno è di troppo! Milan, Donnarumma resta. 15.03 - La primavera è alle porte, speriamo che, con l’arrivo delle belle giornate, le menti più fumantine riescano a rilassarsi… Basta polemiche. Non mi interessa chi ha torto e chi ha ragione, so solo che stiamo esagerando (mi ci metto anche io). Seguiamo ogni partita con occhio clinico,...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: tira una strana e “nuova” aria attorno alla Signora. Inter: Zhang e il destino di Pioli (occhio al dato su Simeone). Milan: ultime sul closing (con sorpresa sulla data?). Napoli: un assist a Sarri. E sul regolamento… 14.03 - Eccoci qui. Volevo spiegarvi le regole del calcio. Che sono semplici. Perché se non lo fossero, allora sarebbe un problema. E noi non vogliamo problemi. Quindi eccovi le regole del calcio, così come le abbiamo capite. REGOLA DEL FALLO DI MANO A meno che tu non sia il portiere...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

L’Inter esagera… il Milan anche! Tutti sul carro di Luis, uomo perfetto per il Napoli. Samp, fissa il prezzo! Tavecchio stravince, Abodi ecco dove hai sbagliato… 13.03 - Se dall’altra parte del mondo, un uomo in Sudafrica non guarda le partite di serie A e non legge i giornali, ma vede solo i risultati, penserà che da inizio stagione ad oggi e da una domenica all’altra in Italia siamo impazziti. Prendete l’Inter e portate a Coverciano l’esempio di...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.