HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

La Juventus e Higuain: vincitrice, comunque vada. Colpo possibile e senza cedere Pogba. Mancini ed un mal di pancia che apre qualsiasi scenario. Bielsa e la Lazio: Lotito, che figuraccia

17.07.2016 00.19 di Marco Conterio  Twitter:   articolo letto 93651 volte
© foto di Image Sport

Vincitrice, comunque vada. La Juventus, che prenda o che non arrivi all'obiettivo Gonzalo Higuain, ha comunque piazzato un punto importantissimo nella prossima corsa campionato. Non basta il valore, netto, deciso e forte, sul campo. C'è anche di più, nella Vecchia Signora in questa stagione, in questa estate che segna di fatto un passo avanti per lo status di Regina d'Italia della Juve. C'è una strategia improntata sì al rafforzamento, coi campioni delle dirette concorrenti d'Italia ma, qualora la corsa a questi obiettivi dovessero andare male, allora il punto andrebbe comunque a segno. Miralem Pjanic è arrivato grazie alla clausola da 38 milioni ma in caso contrario avrebbe bussato alla porta della Roma per un aumento salariale o per chiedere l'addio. Naturale e normale, qualora la Juve avesse pescato altrove, avrebbe comunque aperto un caso (ed il portafogli) della Roma. Lo stesso vale con Higuain, che i bianconeri sognano d'avere già da tempo. La scorsa estate è nata una trattativa, due inverni fa la Juve ci ha altrettanto provato. De Laurentiis non ha mai ceduto ma adesso i bianconeri hanno deciso la strategia: far cassa con Morata e Padoin per prendere Pjanic, Benatia e Dani Alves. Decidere di sacrificare un giovane come Rugani, Pereyra, anche Zaza, poi Sturaro e Lemina, più un buon investimento, per pagare la clausola di Higuain. Che, se come racconta l'entourage, fosse pagabile anche in due tranches, non creerebbe certo problemi rilevanti alla Juventus. Il tutto, peraltro, senza cedere Paul Pogba a meno che i 130 milioni non arrivino davvero...

Da chi sorride e gioisce a chi vive un momento complicato. Erick Thohir è sceso in campo per calmare le acque ma Roberto Mancini sembra aver studiato una exit strategy niente male. Le voci sulla Russia, raccontano le agenzie di stampa russe, non trovano conferme in Federazione ma sarebbero create ad arte per mettere pressione sul club. L'Inghilterra idem, non lo considera prima scelta, ma i rumors si susseguono. Lui, non facendolo, attacca tra le righe una proprietà che finora non gli ha portato i colpi evidentemente desiderati. I cinesi sono ancora da scoprire e da capire come reagiranno direttamente. Certo è che le voci su Leonardo e su Cesare Prandelli, due profili che (verificato) piacciono agli asiatici, non sono casuali.

Chiosa con il Loco Bielsa. Lotito attacca lui, attacca Pallotta, promette colpi, ma l'unica cosa che ottiene è l'ennesima contestazione dei tifosi. Degli acquisti promessi, neanche l'ombra. Aveva dirottato Simone Inzaghi alla Salernitana, lo nomina tecnico biancoceleste (auguri, sinceri), e lo definisce "ideale", dopo che aveva stretto la mano a Cesare Prandelli salvo poi rimangiarsi la parola e far vivere al pubblico laziale la barzelletta di Bielsa. Per il quale, peraltro, è arrivato a Lotito anche l'attacco di Veron che lo ha di fatto sbugiardato. Una figuraccia su ogni fronte, una comunicazione sbagliata in ogni senso. La contestazione a luglio è un segnale. Come dargli torto?

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
05.12 - Mi e vi devo fare una promessa: in questo mio spazio del lunedì non parlerò più del closing Milan fino alla firma del contratto, alla stipula davanti al notaio, ai comunicati ufficiali e alle foto di rito. Anche se dovessero arrivare altri 100 milioni di euro dalle banche...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Andrea Losapio

04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.