HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

La settimana della Juve. Mercato da 3x2! Pippo, poche illusioni e molto lavoro. Samp, marca Ferrero che rischia di fare danni. Sms per Palazzi: Marchetti-Gerardi, qualcuno ci spieghi...

Nato ad Avellino il 30-09-1983 vive e lavora a Milano dal 2005. Direttore di Sportitalia. Direttore di Tuttomercatoweb. Organizzatore e conduttore del Gran Galà del Calcio Aic 2011 e 2012. Twitter: MCriscitiello
14.07.2014 00.00 di Michele Criscitiello  Twitter:   articolo letto 75958 volte
La settimana della Juve. Mercato da 3x2! Pippo, poche illusioni e molto lavoro. Samp, marca Ferrero che rischia di fare danni. Sms per Palazzi: Marchetti-Gerardi, qualcuno ci spieghi...

Saranno due, forse tre, gli acquisti della Juventus nella settimana che sta per cominciare. Mentre scrivo stanno cominciando i supplementari della finale mondiale. Che tristezza, aspettiamo 4 anni per goderci l'estate dei mondiali e adesso pensiamo che non abbiamo visto neanche il sole a ferragosto. Prandelli è scappato in Turchia e le parole di Della Valle vanno sottoscritte una ad una. Il problema è che neanche dovevamo presentarci, in Brasile, con un ct così. Va bene, torniamo al mercato che è meglio. Tre acquisti e due cessioni per la Juventus. Questa settimana apre le porte agli ingressi di Evra, Morata e Iturbe. Se ne va Quagliarella e potrebbe partire anche Giovinco, sempre più chiuso dagli ultimi colpi in entrata di Marotta; anche se Conte stravede per Sebastian. I campioni d'Italia rischiano, in questa stagione, per tre ragioni. La prima: l'anno post mondiale rischia sempre di portare brutte sorprese, soprattutto per le squadre che hanno avuto molti calciatori impiegati nella competizione mondiale. Altro problema: alzare l'asticella. Si parte con la Juve che ha già lo scudetto in tasca, errore gravissimo. Se in Champions non arrivi almeno in semifinale hai ancora fallito in Europa. Conte è consapevole che questo è l'anno delle trappole. Ne troverà una ad ogni angolo di Vinovo. 
Benvenuto a Pippo Inzaghi. Tifiamo per lui, gran ragazzo e ottimo professionista ma da allenatore è tutto da scoprire. Le esperienze nel settore giovanile non fanno minimamente testo. Per Inzaghi è l'anno zero. Sarà il nuovo Montella o il nuovo Seedorf? Ha le idee e sta sempre sul pezzo. Parte bene. Abbiamo qualche perplessità sulla gestione del gruppo. Se dovesse restare Balotelli sarebbe un guaio grosso per Pippo. Criscito farebbe al caso suo. Il primo passo è stato quello giusto: ha strappato a Montella e alla Fiorentina il tattico sulle palle inattive che con l'aeroplanino aveva smesso di volare.
Un passaggio per Genova, dove ci giungono voci poco confortanti. Non ci vogliamo far trarre in inganno dall'apparenza ma dal giorno della conferenza stampa di Ferrero, il nuovo patron della Samp non ci ha per nulla convinto. Adesso anche le prime voci e mosse non ci sembrano confortanti per una società gloriosa come quella blucerchiata. Il taglio dei dipendenti, la poca chiarezza con Braida e un chiaro immobilismo sul mercato non lasciano sperare nulla di buono. La minaccia a Delio Rossi di affidargli la guida delle riserve è stucchevole. Sembra un De Laurentiis uscito male. Speriamo per la Samp che le nostre siano impressioni sbagliate e prive di fondamento.
In chiusura il mercato di Serie B, dove i riflettori sono spenti e un Direttore di Provincia crede di poter fare quello che vuole. Sollevammo il problema due mesi fa ma la Procura Federale ignorò completamente il nostro appello. Chiedemmo chiarezza su quanto accaduto in Reggina-Cittadella. Rigore sbagliato da Gerardi della Reggina al 94', sullo 0-1 per i veneti, con le pressioni di Coly e compagni su Gerardi di sbagliare quel rigore. Chiedemmo a Palazzi di spiegarci come erano andate realmente le cose. Giusto per chiarezza, perché a pensar male si fa peccato ma molte volte ci si azzecca. Tutto nel dimenticatoio. Gerardi rilasciò una dichiarazione sbalordito dal clamore e Marchetti, DG Cittadella, che ci querela per diffamazione. Passano due mesi e Gerardi firma per il Cittadella. Tutto normale, proprio tutto. Però continuiamo a chiedere a Palazzi e alla Procura Federale se ci può dire realmente come sono andate le cose, quel sabato a Reggio Calabria. Abbattiamo questa omertà e apriamo un fascicolo su Marchetti, questo personaggio che parla poco ma si muove tanto, a tal punto da fregarsene di tutto e tutti e non si pone il problema di mettere sotto contratto l'attaccante che due mesi prima, con un suo errore dal dischetto, ha di fatto regalato la salvezza al Cittadella. Usciamo allo scopetto, Palazzi. Confidiamo in Lei. Faccia pulizia, quando ancora non è troppo tardi e dimostri al nuovo presidente Federale che la Procura funziona e previene, anche se in questo caso dovrebbe curare. Basta partite all'italiana e un mercato dove tutto è consentito. Abbiamo chiesto il parere su questo trasferimento a Direttori Sportivi, procuratori e potenti del settore. Risposta unica: "Cosa volete che vi risponda. Tutta Italia sa... Ma non fatemi parlare, non posso rilasciare dichiarazioni". Solo Palazzi può salvare il Palazzo. Stop! Ha segnato la Germania, fatemi vedere questi ultimi 8 minuti. Vediamo se Marchetti salva anche l'Argentina al 120'...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.