HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

La settimana più scandalosa del calcio italiano, degli ultimi 20 anni. Benvenuti nella giungla: ecco i personaggi!

Nato ad Avellino il 30-09-1983 vive e lavora a Milano dal 2005. Direttore di Sportitalia. Direttore di Tuttomercatoweb. Organizzatore e conduttore del Gran Galà del Calcio Aic 2011 e 2012. Twitter: MCriscitiello
25.08.2014 00.00 di Michele Criscitiello  Twitter:   articolo letto 77708 volte
© foto di Federico De Luca

Ci son due coccodrilli ed un orangotango, due piccoli serpenti, un'aquila reale, il gatto, il topo, l'elefante... Non manca più nessuno: solo non si vedono i due liocorni. Bene, non leggetela, cantatela. Se avete dei figli o siete stati recentemente in un villaggio non potete non conoscerla. Benvenuti nella giungla, in questo trailer calcistico di reale non c'è nulla, neanche l'aquila. Allora i personaggi, "gli animali", li cambiamo e vi raccontiamo come funziona nella giungla. Vi presentiamo i personaggi della nostra storia virtuale: ecco a voi Ta...rzan, l'amico e compagno di avventure di Cheeta (leggasi Cita), gli piacciono le banane e non ama le altre razze. Può entrare anche il Leone, di tutta la storia dovrebbe essere il più aggressivo, quello che fa più' paura perché nella giungla c'è da quasi 70 anni ma in questa storia è, forse, il più onesto. Conosci la sua forza e quando ruggisce scappi, se gli stai vicino può mangiarti e non si fa fregare da niente e nessuno. Ha, da poco, 60 leoncini che lo proteggono e ha ottenuto un posto di forza, al fianco di Ta...rzan. Fermi tutti!!! Sta entrando la volpe. Attenzione: se decide una cosa la volpe la ottiene. La giungla la comanda lui. Divide la sua giungla in tre categorie e mette le zampe in tutte e tre, anche se i visitatori non la amano e la vorrebbero far scomparire. La volpe le pensa tutte. rinuncia al posto vicino a Ta...rzan, guarda e studia. Vorrebbe intrufolarsi ovunque e nonostante non sia l'animale più aggressivo li tiene tutti in pugno. Vorrebbe allontanarsi dal Leone, perché in quel caso si farebbe almeno male. Fa, disfa, mangia su più' tavoli e comanda Ta...rzan come fosse un cagnolino. Ha un buon rapporto con gli animali marini e vorrebbe farli entrare subito nella giungla ma, qualcuno, gli sta spiegando che un animale marino morirebbe a stare in mezzo alla sterpaglia, senza acqua. Allora cosa fa la volpe, cerca di portare dalla sua parte anche animaletti più' insignificanti perché nella giungla hai bisogno di tutti. Entra in gioco l'uccellino blu. Cinguetta, di giorno e di notte, becca a destra e sinistra; si crede furbo ma non ha capito che la volpe lo manovra come vuole, il tempo di un battito di ali, fa finta di stare in ottimi rapporti con il leone, anche quando l'uccellino blu, poche settimane fa, ha provato a fregare il leone. Adesso, ditemi voi, se un uccellino blu può mangiarsi un leone di vecchia data. L'uccellino cambia idea tre volte al giorno, come i pasti, cerca un ruolo più importante nella giungla e gli hanno affidato quello di controllore degli alberi e delle piante. Lui è contento, perché dove c'è un briciolo di potere si eccita, attenzione, però perché quando hai ruolo di custode degli alberi si avvicinano tutti come i cani. E un cane, vicino ad un albero, cosa fa per la maggior parte delle volte? Una giungla senza controllo. Ognuno fa i propri comodi. La volpe non dorme più pur di fregare il resto della compagnia e, nel frattempo, promette all'uccellino che un giorno diventerà aquila reale e a Ta...rzan che la banana di Cheeta non gli finirà di traverso. Tutti gli animali hanno, però, sottovalutato un problema: che lo zoo, senza spettatori è destinato a chiudere e che anche le volpi del passato, finite sotto mira del cacciatore, hanno fatto una brutta fine. Figuriamoci se il cacciatore mira l'uccellino blu a distanza limitata... Cinguetta e chiede un megafono ai 21/22 amici uccellini. Quando uno di questi invitò l'uccellino capo sugli alberi di Sorrento ci andò con grande piacere, anche perchè battere le ali costò zero. Sorpresa: hanno deciso, una settimana fa, che per entrare nella giungla non occorre più una fideiussione ma un semplice assegno circolare. Hanno cambiato le regole! Clamoroso, quelle che interessano a Ta...rzan e alla volpe. Nel frattempo cosa succede? Arriva il capo della giungla che non è nè Tarzan nè la volpe, a proposito qualcuno spieghi alla volpe che tutta la foresta non è di sua proprietà. Se il capo del giochino decide di far valere le sue ragioni, più che un cacciatore ci vorrebbe la forestale. Adesso va bene tutto, nella Repubblica delle banane, anche la giungla cerca una via di uscita ma attenzione che non arrivi la Procura della Repubblica, al posto delle banane.
*Ogni riferimento a persone e cose è puramente casuale. Se gli animali si riconoscono in questo racconto, probabilmente dovranno chiedersi il perché.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
06.12 - Ciao. Volevo commentare insieme a voi gli esiti del referendum, ma mentre ci pensavo mi si è materializzata in testa l'immagine di Brunetta che esulta e se la tira come se avesse qualche merito. Mi sono spaventato. Sono cose più grosse di me: i referendum, non Brunetta. Per...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Michele Criscitiello

05.12 - Mi e vi devo fare una promessa: in questo mio spazio del lunedì non parlerò più del closing Milan fino alla firma del contratto, alla stipula davanti al notaio, ai comunicati ufficiali e alle foto di rito. Anche se dovessero arrivare altri 100 milioni di euro dalle banche...

Editoriale DI: Andrea Losapio

04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.