HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Magazine
SONDAGGIO
Grandi bomber in Italia: chi la spunterà come capocannoniere?
  Vincerà Dzeko, è il centravanti più in forma della Serie A
  La spunterà ancora Higuain, è il goleador della squadra più forte
  Il trono tornerà ad un italiano, la rivelazione Belotti
  La sorpresa sarà totale: vincerà il falso nove Mertens
  Il titolo tornerà ad Icardi, già re dei bomber nel 2015

TMW Mob
Editoriale

La settimana più scandalosa del calcio italiano, degli ultimi 20 anni. Benvenuti nella giungla: ecco i personaggi!

Nato ad Avellino il 30-09-1983 vive e lavora a Milano dal 2005. Direttore di Sportitalia. Direttore di Tuttomercatoweb. Organizzatore e conduttore del Gran Galà del Calcio Aic 2011 e 2012. Twitter: MCriscitiello
25.08.2014 00.00 di Michele Criscitiello  Twitter:    articolo letto 77728 volte
© foto di Federico De Luca

Ci son due coccodrilli ed un orangotango, due piccoli serpenti, un'aquila reale, il gatto, il topo, l'elefante... Non manca più nessuno: solo non si vedono i due liocorni. Bene, non leggetela, cantatela. Se avete dei figli o siete stati recentemente in un villaggio non potete non conoscerla. Benvenuti nella giungla, in questo trailer calcistico di reale non c'è nulla, neanche l'aquila. Allora i personaggi, "gli animali", li cambiamo e vi raccontiamo come funziona nella giungla. Vi presentiamo i personaggi della nostra storia virtuale: ecco a voi Ta...rzan, l'amico e compagno di avventure di Cheeta (leggasi Cita), gli piacciono le banane e non ama le altre razze. Può entrare anche il Leone, di tutta la storia dovrebbe essere il più aggressivo, quello che fa più' paura perché nella giungla c'è da quasi 70 anni ma in questa storia è, forse, il più onesto. Conosci la sua forza e quando ruggisce scappi, se gli stai vicino può mangiarti e non si fa fregare da niente e nessuno. Ha, da poco, 60 leoncini che lo proteggono e ha ottenuto un posto di forza, al fianco di Ta...rzan. Fermi tutti!!! Sta entrando la volpe. Attenzione: se decide una cosa la volpe la ottiene. La giungla la comanda lui. Divide la sua giungla in tre categorie e mette le zampe in tutte e tre, anche se i visitatori non la amano e la vorrebbero far scomparire. La volpe le pensa tutte. rinuncia al posto vicino a Ta...rzan, guarda e studia. Vorrebbe intrufolarsi ovunque e nonostante non sia l'animale più aggressivo li tiene tutti in pugno. Vorrebbe allontanarsi dal Leone, perché in quel caso si farebbe almeno male. Fa, disfa, mangia su più' tavoli e comanda Ta...rzan come fosse un cagnolino. Ha un buon rapporto con gli animali marini e vorrebbe farli entrare subito nella giungla ma, qualcuno, gli sta spiegando che un animale marino morirebbe a stare in mezzo alla sterpaglia, senza acqua. Allora cosa fa la volpe, cerca di portare dalla sua parte anche animaletti più' insignificanti perché nella giungla hai bisogno di tutti. Entra in gioco l'uccellino blu. Cinguetta, di giorno e di notte, becca a destra e sinistra; si crede furbo ma non ha capito che la volpe lo manovra come vuole, il tempo di un battito di ali, fa finta di stare in ottimi rapporti con il leone, anche quando l'uccellino blu, poche settimane fa, ha provato a fregare il leone. Adesso, ditemi voi, se un uccellino blu può mangiarsi un leone di vecchia data. L'uccellino cambia idea tre volte al giorno, come i pasti, cerca un ruolo più importante nella giungla e gli hanno affidato quello di controllore degli alberi e delle piante. Lui è contento, perché dove c'è un briciolo di potere si eccita, attenzione, però perché quando hai ruolo di custode degli alberi si avvicinano tutti come i cani. E un cane, vicino ad un albero, cosa fa per la maggior parte delle volte? Una giungla senza controllo. Ognuno fa i propri comodi. La volpe non dorme più pur di fregare il resto della compagnia e, nel frattempo, promette all'uccellino che un giorno diventerà aquila reale e a Ta...rzan che la banana di Cheeta non gli finirà di traverso. Tutti gli animali hanno, però, sottovalutato un problema: che lo zoo, senza spettatori è destinato a chiudere e che anche le volpi del passato, finite sotto mira del cacciatore, hanno fatto una brutta fine. Figuriamoci se il cacciatore mira l'uccellino blu a distanza limitata... Cinguetta e chiede un megafono ai 21/22 amici uccellini. Quando uno di questi invitò l'uccellino capo sugli alberi di Sorrento ci andò con grande piacere, anche perchè battere le ali costò zero. Sorpresa: hanno deciso, una settimana fa, che per entrare nella giungla non occorre più una fideiussione ma un semplice assegno circolare. Hanno cambiato le regole! Clamoroso, quelle che interessano a Ta...rzan e alla volpe. Nel frattempo cosa succede? Arriva il capo della giungla che non è nè Tarzan nè la volpe, a proposito qualcuno spieghi alla volpe che tutta la foresta non è di sua proprietà. Se il capo del giochino decide di far valere le sue ragioni, più che un cacciatore ci vorrebbe la forestale. Adesso va bene tutto, nella Repubblica delle banane, anche la giungla cerca una via di uscita ma attenzione che non arrivi la Procura della Repubblica, al posto delle banane.
*Ogni riferimento a persone e cose è puramente casuale. Se gli animali si riconoscono in questo racconto, probabilmente dovranno chiedersi il perché.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Il futuro di Allegri, Sousa, Spalletti, Sarri e la carta Ranieri: novità e previsioni su uno dei più grandi domini degli allenatori del calcio italiano 26.02 - Mentre il Napoli ha ufficialmente detto addio ai sogni Scudetto, la Juventus vola spedita verso l'ennesimo titolo. Sì, dietro c'è la Roma, arrembante, vigorosa, ma la sensazione è che per l'ennesima volta la proprietà americana resterà a bocca asciutta mentre a festeggiare sarà Massimiliano...
Telegram

EditorialeDI: Mauro Suma

Allegri-Bonucci: tutta una finta! Il 3 Marzo del Milan, il 24 Febbraio della Roma. Arbitri: Carnevali come Donadoni. 25.02 - Ci avevano convinto. Erano stati proprio bravi. In diretta, il primo commento di pelle alle "parole grosse" fra Allegri e Bonucci, era stato "non è per forza un male". Ma l'approfondimento, forse solo una battuta..., era stato ancora meglio: "Hanno fatto finta di litigare, visto che...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Sousa verso l'esonero, disastro Fiorentina. E adesso Kalinic può andare in Cina. Ranieri finito il fattore C. Allegri, ecco perché andrà via. Dybala firma fino al 2021 24.02 - Succede l’incredibile a Firenze. La Fiorentina in vantaggio per 2-0 dopo l’1-0 dell’andata, si fa battere 4-2. Un crollo verticale di una squadra che chiude la stagione qui, a febbraio: fuori da tutto. E adesso? Dopo la contestazione a caldo, allo stadio, nella notte c’è stato un...

EditorialeDI: Luca Marchetti

La Juve d'Europa non si ferma neanche sul mercato, Bacca ancora Cina, l'Inter guarda alla Roma e al futuro 23.02 - Promossa. A pieni voti. La Juventus versione Europa viaggia, come in campionato. Uno 0-2 pesante sul campo sempre delicato del Porto, il modulo offensivo confermato da Allegri senza timori e la tensione con Bonucci già alle spalle: la Juve risponde con una vittoria importante, fondamentale,...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Milan, un ex Juve per l'attacco... Inter-Berardi, passi avanti! Roma, troppe parole sullo stadio. Napoli, Sarri deve restare 22.02 - Forse neppure Beautiful, mitica soap opera statunitense (in onda dal 1987…), è durata di più. Il tanto agognato closing pare alle porte. Finalmente il Milan scoprirà i suoi nuovi capi e, altrettanto finalmente, ci comincerà a pensare, in grande, per il mercato. Saranno due i primi,...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve, Allegri e gli sfoghi: ecco cosa c'è dietro la multa a Bonucci. Milan: 2 cose sui cinesi (ma occhio al "boicottaggio"). Inter: decisioni prese e da prendere a prescindere dalla Champions (e Pioli...). Napoli: c'è il "patto"  21.02 - Ciao. Vogliamo stupire De Laurentiis. Lui e quelli che non credono in noi. Noi abbiamo la "cazzimma" e lo dimostreremo compilando il primo editoriale "a caso" della storia. Partiamo dalle cose importanti: le marchette. Questa settimana ne abbiamo raccolte cinque. (Le marchette...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Svolta Milan: Fassone e Mirabelli, ecco cosa c'è in agenda. De Laurentiis, squadra e mister in pubblico vanno sempre difesi. Figc, Tavecchio 60%-Abodi 40%. E quell'assalto a Renzo... 20.02 - Il calcio è strano e per questo ci piace così tanto. Zeman torna a Pescara e in un colpo solo consente di festeggiare il primo successo sul campo agli abruzzesi e fa più gol lui in 90 minuti che Oddo in un girone e mezzo. Il Torino è durato 3 mesi poi Sinisa si è squagliato come già...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

De Laurentiis, lo sai che hai affrontato Modric e CR7 al Bernabeu? Marotta, Verratti come Higuain: si migliora solo con un'altra 'follia'. Rodriguez, trattativa alla Perisic: dettagli e retroscena di una lunga maratona 19.02 - Ma cosa si aspettava De Laurentiis? Mercoledì sera, in attesa dell'arrivo di Sarri nella sala stampa, ammetto di essere rimasto spiazzato dalle dichiarazioni del presidente del Napoli. Stupito. E mi sono presto accorto che non ero l'unico. Venivamo da giorni in cui il numero...

EditorialeDI: Mauro Suma

Simeone-Juve e Conte-Inter, le ultime dal fronte. De Laurentiis non protegge il Napoli di Madrid. Milan, il lavoro di Montella. C'è Valeri, ma il Milan deve stare calmo 18.02 - Sognare e ipotizzare non cosa nulla. E soprattutto può essere utile ad uscire, finalmente, non se ne può più, dall'ultimo Juventus-Inter. Nella speranza che non ci siano più dettagli e pagliuzze da esaminare per intere trasmissioni di quella partita, i tifosi bianconeri e nerazzurri...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Sarri prigioniero del Napoli, divorzio impossibile. Chelsea accelera per Bernardeschi, ieri mezza Europa a seguire l'asso viola. Milan, pronti cento milioni per il mercato. Spalletti prima scelta per la Juve 17.02 - Le accuse a Sarri, inaspettate e immotivate, del presidente De Laurentiis (con due i, mi raccomando) hanno fatto saltare in aria lo spogliatoio del Bernabeu e trasformato una onesta sconfitta in un’altra drammatica puntata della serie "I due nemici". E adesso cosa succederà? Ho...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.