HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Lettera aperta al Presidente della Juve, Andrea Agnelli

Nato ad Avellino il 30-09-1983, lavora a Milano presso la redazione di Sportitalia. Giornalista e conduttore televisivo. Direttore di TuttoMercatoWeb ed editorialista per "Libero". Collabora con "Radio Rai". Scrivi a "direttore@tuttomercatoweb.com"
07.03.2011 00.00 di Michele Criscitiello  articolo letto 26722 volte
© foto di Micri Comunication

Caro Presidente,
dopo esserci rivolti al suo pariruolo napoletano Aurelio De Laurentiis lo scorso 21 Febbraio, lo stesso facciamo oggi con lei per cercare di capire, da queste colonne, quale strada dovrà seguire questa Juventus.
A De Laurentiis consigliammo di aprire gli occhi, perché al Palazzo il Napoli non piaceva, oggi a lei vorremmo porre delle domande, vorremmo aggiungere delle considerazioni e, insieme al suo contributo, vorremmo far capire ai tifosi juventini che futuro avrà questa squadra.
Innanzitutto ci teniamo a sottolineare che le scriviamo con un briciolo di affetto, dopo aver osannato il suo arrivo sulla poltrona più importante ed aver spinto la Presidenza nuovamente verso un Agnelli.
Il bilancio, dopo quasi un anno di lavoro, è estremamente negativo ma quel che non è ancora chiaro è quanto incida la sua volontà all'interno della società. Speriamo di sbagliarci, ma dall'esterno la chiave di lettura è soprattutto una. I vari Blanc, Elkann e Grande Stevens hanno preferito restare dietro le quinte per mandare in scena l'attore più acclamato dalla folla, che non può, però, personalizzare il proprio ruolo, dovendosi accontentare di recitare la parte. Lo scrittore è sempre lo stesso, l'Avvocato Grande Stevens, il quale ha consegnato all'Avvocato Briamonte le chiavi della società, relegando Jean-Claude Blanc ad un ruolo secondario, in attesa dell'addio previsto per la primavera. Vorremmo sapere da lei, Presidente, se davvero si fida di suo cugino John e se realmente sono tutti afflitti da questi risultati catastrofici della Juventus di Agnelli. Ma il punto è proprio questo: non è la Juve di Agnelli. Marotta non lo ha voluto lei, Delneri sapeva da tempo che avrebbe traghettato per una sola stagione la Juventus. Se deve sbagliare, lo faccia con la sua testa. Se non può prendere delle decisioni "da Agnelli" molli tutto e prenda le distanze da un progetto inesistente che spingerà sempre più in basso la Vecchia Signora. Provo a fare le carte al prossimo mercato bianconero: via Delneri, confermato Marotta che a sua volta riscatterà quasi tutti i flop di questa stagione. Investirà altri 70 milioni di euro per ingaggiare 5-6 calciatori mediocri che non cambieranno questa Juve ma cambieranno le tasche di molti procuratori. Vuole il risultato? Tra un anno sarà ancora punto e accapo, con un Direttore da esonerare, un nuovo allenatore da ripudiare ed una Champions lontana dalle vostre mire. Cosa farà Agnelli? Sarà costretto, dopo due anni di fallimenti, ad abbandonare perché i tifosi, a quel punto, ce l'avranno anche con lei, che si ritroverebbe col grande rimpianto di aver fallito senza aver mai potuto decidere come e cosa fare per il bene della sua squadra del cuore.
Suo padre e suo zio le avrebbero dato, volentieri, consigli migliori e non avrebbero consentito una gestione societaria come quella attuale. Prenda decisioni forti ed importanti ma faccia qualcosa da Agnelli, perché con il suo cognome, in Italia, può tornare a fare la "lotta" sul campo alle milanesi. Diffidi del Direttore Marotta, il quale sposta oggi le attenzioni su Delneri per non pagare sulla propria pelle gli errori commessi. Se il progetto fallisce saltano geometra ed architetto, l'importante è che il "Capo cantiere" decida anche gli operai sui quali puntare, altrimenti il palazzo che aveva sognato resterà per sempre un disegno di carta.

Con la stima di sempre.

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
23.05 - C'è un abisso fra la Juventus e le altre. La cosiddetta Juventus 2 oggi vincerebbe comodamente il Campionato. E la Juventus lo sa. Per questo Andrea Agnelli non si accontenta. Vuole trasportare la schiacciante superiorità bianconera dal campo alla scrivania. E non è solo (!)...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Juve, Khedira che colpo. Tutto su Cavani. Ecco la strategia per Pogba. Dani Alves e Alonso altre idee. Pirlo e Tevez, via se vincono la Champions. Ancelotti, il Milan offre poco 22.05 - L'unica squadra italiana che potrà fare il mercato con i soldi veri è la Juventus, lo stiamo dicendo da un paio di mesi e nel frattempo la situazione è ulteriormente migliorata: più i bianconeri vincono, più risorse arrivano. La conquista della coppa Italia dopo vent'anni, a...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Juve una stagione da cannibale, sul campo e sul mercato. Incontro anche per Cavani. Inter e Milan puntano al rilancio, il Real saluta Ancelotti e flirta con Benitez 21.05 - Che è la tua stagione te ne accorgi anche dai particolari, dai centimetri. Ma se questa Juventus sembra ormai un cannibale, seppur con il "sorriso". Ha mantenuto la stessa fame degli anni di Conte, con un atteggiamento apparentemente diverso. Apparentemente. Ha la forza di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

Potete ingannare tutti per qualche tempo, o alcuni per tutto il tempo, ma non potete prendere per i fondelli tutti per tutto il tempo. Ancora l'incubo calcioscommesse... 20.05 - Addio speranze. Il calcio italiano è, nuovamente e inesorabilmente, tornato nella melma (se avete letto diversamente, ci sta...). Mentre il calcio italiano, da mesi, si sbatte per ritrovare un minimo di considerazione a livello internazionale, ecco che, tra i confini...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

19.05 - Eccoci qua. Doverosa premessa. A spanne siamo al 322435532esimo editoriale scritto da me medesimo su Tmw. Un mare di parole a caso, notizie qualche volta azzeccate e molto spesso campate per aria, puttanate extra-pallone che mi vengono in mente e butto là per far capire che...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Ecco tre modi per rinforzare questa Juve. De Laurentiis, ammetti il fallimento e cambia tutto. Clamoroso Milan: girandola di panchine da San Siro a Coverciano. Benevento, appello a Vigorito 18.05 - Ancora due giornate e poniamo fine a questo strazio di campionato. Qualcuno si è divertito? Io no. Da quanto tempo non capitava che a tre giornate dalla fine fossero quasi tutte delle amichevoli. Ho sentito, nel week end appena trascorso, qualche Direttore Sportivo e Direttore...

Editoriale DI: Raffaele Auriemma

17.05 - Sembrava di volare, per poi precipitare. La notte di Kiev è arrivata come un incubo per il Napoli che si era illuso di decollare da Capodichino per Varsavia, sorvolando beatamente i cieli dell'Ucraina. Un errore gravissimo di sottovalutazione, ancor più se commesso da un...

Editoriale DI: Mauro Suma

Berlusconi: un predellino anche per il Milan. Morata: spento sul nascere il "caso" Saponara. Triplete: l'Inter si era fermata, la Juve va oltre. Cerci-Darmian: un anno di staffetta 16.05 - Le quote del Milan, di maggioranza o di minoranza a seconda dello spessore economico e progettuale dell'acquirente, sono in vendita. Ma non possono esserlo in eterno, per il prestigio del brand e per il rispetto che ha di se stessa una grande azienda come il Club rossonero....

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

15.05 - La Juventus è tornata, il calcio italiano dopo cinque anni si ritrova una squadra in finale di Champions. I meriti sono soprattutto di Andrea Agnelli che da quando è al timone della società bianconera non ha sbagliato una mossa. I quattro scudetti consecutivi in Italia e...

Editoriale DI: Luca Marchetti

14.05 - La Juventus è in finale di Champions. Siate onesti, siamo onesti. Alzi la mano chi di noi avrebbe scommesso un euro su questo risultato. Vi devo ricordare com'è iniziata la stagione? Con Conte che all'improvviso lascia il ritiro bianconero dopo un confronto con la società? E...
 
 
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.