HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Magazine
SONDAGGIO
Grandi bomber in Italia: chi la spunterà come capocannoniere?
  Vincerà Dzeko, è il centravanti più in forma della Serie A
  La spunterà ancora Higuain, è il goleador della squadra più forte
  Il trono tornerà ad un italiano, la rivelazione Belotti
  La sorpresa sarà totale: vincerà il falso nove Mertens
  Il titolo tornerà ad Icardi, già re dei bomber nel 2015

TMW Mob
Editoriale

Ma Buffon non era finito? Sarri, è ora di crescere... Icardi, troppa gente intorno!

19.10.2016 10.29 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 30954 volte
© foto di Federico De Luca

Gigi Buffon è tornato Superman. Per l'ennesima volta, il miglior portiere della storia del calcio italiano e, probabilmente, del mondo ha risposto sul campo a chi aveva cominciato a mettere in dubbio i suoi super poteri. Qualche errore pareva aver umanizzato il numero uno della Juventus. Poi, in quel di Lione, ecco tre prodezze assurde: la prima sul calcio di rigore di Lacazette, la seconda, leggendaria, di riflesso su Fekir, poi, per chiudere, un altro intervento prodigioso su Tolisso. Ma come, non era finito? No, signori, non è finita... Buffon è ancora Superman. Certo, un rigore parato (tra l'altro non la specialità della casa del portierone bianconero) non deve essere esaltato più del dovuto, così come i miracoli successivi. Perché? Semplice perché, nella sua lunga carriera, di miracoli, il buon Buffon, ne ha fatti a centinaia. Sapete perché? Semplicemente perché stiamo parlando di un giocatore unico, inimitabile, eterno... Ben tornato Gigi!!! La tua saga non è ancora al capolinea. Per fortuna, voglio aggiungere...
Mi sento in dovere anche di soffermarmi su un caso diametralmente opposto ma che sta facendo discutere tutti, ma proprio tutti, da giorni: Maurito Icardi. Ho intervistato il bomber argentino due volte. In entrambe le occasioni mi sono ritrovato di fronte un ragazzo per bene, con una passione viscerale per il calcio, quasi timido. Ricordo l'ultima intervista, alla Pinetina. Wanda era già presente nella sua vita e lui parlava di lei con raggiante felicità. Da quel giorno è trascorso del tempo ma non credo che il ragazzo sia cambiato. Ho sempre avuto la convinzione che, anche sforzandosi, non sia possibile modificare o stravolgere il proprio io. Quindi, secondo il mio modesto parere, Icardi era e resta un ragazzo semplice, un buono, forse un po' ingenuo ma comunque di grande umanità. Il suo problema è che, troppo spesso, non dà il giusto peso alle questioni extra campo, delegando ad altri... Lui vorrebbe pensare solo a giocare a pallone, quello che gli riesce meglio ma, la sua vita è anche altro. Purtroppo, quando c'è da decidere su questioni che poco hanno a che fare con il pallone, Icardi non è il bomber chirurgico che siamo soliti vedere in azione. Si lascia trasportare dal vento e, alcune volte, si perde... Wanda lo conosce meglio di chiunque altro, è il suo compagno di vita. Normale che Maurito le dia ascolto. Lo facciamo tutti noi con le nostre fidanzate/moglie, non è vero? Lo fa anche Icardi... Ecco, non sempre è la scelta migliore. Pensate a quante volte vi siete fatti convincere dalla vostra partner a vedere quel film che poco vi ispirava. Scommetto che, all'uscita del cinema, avreste voluto strozzarla... Caro Icardi, siamo onesti: decidere di pubblicare un'autobiografia a 23 anni mi è sembrata una notevole forzatura. Capisco se avessi, in questi 23 anni di vita, scoperto un pianeta simile alla Terra, o restando in ambito calcistico, vinto un paio di volte il Pallone d'Oro e qualche Champions... Ma, a conti fatti, la tua carriera è agli inizi... Ecco, meglio pensare a giocare a pallone e cominciare ad aver meno distrazioni e persone attorno...
Chiudo con una preoccupazione: Sarri Potter. La bacchetta magica, forse, è stata smarrita. Spalletti, con un paio di buone intuizioni tattiche, ha messo a nudo i limiti di un tecnico che pare tanto geniale quanto cocciuto. Dei nuovi arrivati, pochi hanno visto il campo e nessuno, di fatto, con continuità (a parte Milik, purtroppo finito ai box). Sarri è in grado di far giocare la sua squadra magnificamente ma il timore è che conosca solo un credo calcistico, senza opzioni alternative. Spero, vivamente, di sbagliarmi. Il Napoli è uno spettacolo, non posso accettare che un grande maestro di calcio come Sarri non capisca che è giunto il momento di rischiare qualcosa di diverso, magari qualche uomo nuovo. Per tenere acceso e intrigante questo campionato, serve il miglior Napoli e un Sarri che sappia diventare camaleontico. Il calcio si evolve sempre, tocca anche agli allenatori farlo, di continuo... Ciò che era vincente ieri, penso a Mourinho (mi pare in evidente difficoltà a Manchester), non è detto che lo sai oggi e lo sarà anche domani...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Il futuro di Allegri, Sousa, Spalletti, Sarri e la carta Ranieri: novità e previsioni su uno dei più grandi domini degli allenatori del calcio italiano 26.02 - Mentre il Napoli ha ufficialmente detto addio ai sogni Scudetto, la Juventus vola spedita verso l'ennesimo titolo. Sì, dietro c'è la Roma, arrembante, vigorosa, ma la sensazione è che per l'ennesima volta la proprietà americana resterà a bocca asciutta mentre a festeggiare sarà Massimiliano...
Telegram

EditorialeDI: Mauro Suma

Allegri-Bonucci: tutta una finta! Il 3 Marzo del Milan, il 24 Febbraio della Roma. Arbitri: Carnevali come Donadoni. 25.02 - Ci avevano convinto. Erano stati proprio bravi. In diretta, il primo commento di pelle alle "parole grosse" fra Allegri e Bonucci, era stato "non è per forza un male". Ma l'approfondimento, forse solo una battuta..., era stato ancora meglio: "Hanno fatto finta di litigare, visto che...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Sousa verso l'esonero, disastro Fiorentina. E adesso Kalinic può andare in Cina. Ranieri finito il fattore C. Allegri, ecco perché andrà via. Dybala firma fino al 2021 24.02 - Succede l’incredibile a Firenze. La Fiorentina in vantaggio per 2-0 dopo l’1-0 dell’andata, si fa battere 4-2. Un crollo verticale di una squadra che chiude la stagione qui, a febbraio: fuori da tutto. E adesso? Dopo la contestazione a caldo, allo stadio, nella notte c’è stato un...

EditorialeDI: Luca Marchetti

La Juve d'Europa non si ferma neanche sul mercato, Bacca ancora Cina, l'Inter guarda alla Roma e al futuro 23.02 - Promossa. A pieni voti. La Juventus versione Europa viaggia, come in campionato. Uno 0-2 pesante sul campo sempre delicato del Porto, il modulo offensivo confermato da Allegri senza timori e la tensione con Bonucci già alle spalle: la Juve risponde con una vittoria importante, fondamentale,...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Milan, un ex Juve per l'attacco... Inter-Berardi, passi avanti! Roma, troppe parole sullo stadio. Napoli, Sarri deve restare 22.02 - Forse neppure Beautiful, mitica soap opera statunitense (in onda dal 1987…), è durata di più. Il tanto agognato closing pare alle porte. Finalmente il Milan scoprirà i suoi nuovi capi e, altrettanto finalmente, ci comincerà a pensare, in grande, per il mercato. Saranno due i primi,...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve, Allegri e gli sfoghi: ecco cosa c'è dietro la multa a Bonucci. Milan: 2 cose sui cinesi (ma occhio al "boicottaggio"). Inter: decisioni prese e da prendere a prescindere dalla Champions (e Pioli...). Napoli: c'è il "patto"  21.02 - Ciao. Vogliamo stupire De Laurentiis. Lui e quelli che non credono in noi. Noi abbiamo la "cazzimma" e lo dimostreremo compilando il primo editoriale "a caso" della storia. Partiamo dalle cose importanti: le marchette. Questa settimana ne abbiamo raccolte cinque. (Le marchette...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Svolta Milan: Fassone e Mirabelli, ecco cosa c'è in agenda. De Laurentiis, squadra e mister in pubblico vanno sempre difesi. Figc, Tavecchio 60%-Abodi 40%. E quell'assalto a Renzo... 20.02 - Il calcio è strano e per questo ci piace così tanto. Zeman torna a Pescara e in un colpo solo consente di festeggiare il primo successo sul campo agli abruzzesi e fa più gol lui in 90 minuti che Oddo in un girone e mezzo. Il Torino è durato 3 mesi poi Sinisa si è squagliato come già...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

De Laurentiis, lo sai che hai affrontato Modric e CR7 al Bernabeu? Marotta, Verratti come Higuain: si migliora solo con un'altra 'follia'. Rodriguez, trattativa alla Perisic: dettagli e retroscena di una lunga maratona 19.02 - Ma cosa si aspettava De Laurentiis? Mercoledì sera, in attesa dell'arrivo di Sarri nella sala stampa, ammetto di essere rimasto spiazzato dalle dichiarazioni del presidente del Napoli. Stupito. E mi sono presto accorto che non ero l'unico. Venivamo da giorni in cui il numero...

EditorialeDI: Mauro Suma

Simeone-Juve e Conte-Inter, le ultime dal fronte. De Laurentiis non protegge il Napoli di Madrid. Milan, il lavoro di Montella. C'è Valeri, ma il Milan deve stare calmo 18.02 - Sognare e ipotizzare non cosa nulla. E soprattutto può essere utile ad uscire, finalmente, non se ne può più, dall'ultimo Juventus-Inter. Nella speranza che non ci siano più dettagli e pagliuzze da esaminare per intere trasmissioni di quella partita, i tifosi bianconeri e nerazzurri...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Sarri prigioniero del Napoli, divorzio impossibile. Chelsea accelera per Bernardeschi, ieri mezza Europa a seguire l'asso viola. Milan, pronti cento milioni per il mercato. Spalletti prima scelta per la Juve 17.02 - Le accuse a Sarri, inaspettate e immotivate, del presidente De Laurentiis (con due i, mi raccomando) hanno fatto saltare in aria lo spogliatoio del Bernabeu e trasformato una onesta sconfitta in un’altra drammatica puntata della serie "I due nemici". E adesso cosa succederà? Ho...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.