HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Milan, Cinesi in arrivo: settimana decisiva. Joao Mario e Gabigol: Mancini ancora più teso. Juventus, più forte questa di quella di Berlino. Pablo Dana-Pisa: Rino stai attento

03.09.2016 00.00 di Mauro Suma  articolo letto 59009 volte

Doveva arrivare il 9 Settembre. Arriverà probabilmente il 5 Settembre. Parliamo del bonifico da 85 milioni che costituisce il secondo adempimento della Sino-Europe dopo quello, rispettato, dei 15 milioni alla firma del preliminare lo scorso 5 Agosto. Se si fosse chiusa la trattativa Fininvest-prima cordata cinese (Galatioto-Gancikoff) nei tempi stabiliti inizialmente, il 15 Giugno, il Milan avrebbe acquistato sul mercato i vari Pjaca, Musacchio, Cuadrado e Zielinski che erano stati preventivati. Dal momento che ci sono stati 50 giorni di ritardo, la seconda cordata cinese (Marco Fassone) ottempera al completamento del primo esborso per l'acquisizione del Club rossonero, a mercato chiuso. Il Milan con meno di 25 milioni a disposizione ha acquisito 6 giocatori, tutti intensi e tutti concentrati al posto dei vari Menez, Balotelli e Boateng, e lo ha fatto dovendo attendere autorizzazioni scritte per ogni passaggio di mercato e dovendosi limitare nei momenti-clou a prestiti con diritto di riscatto. Appena il Club o il giocatore interpellati parlavano di titoli definitivi o di prestiti con obbligo, il Milan doveva alzarsi e salutare.

Roberto Mancini non la digerisce. Lo accusano un po' da tutte le parti di aver fatto male la preparazione della squadra e lui non smette di ringhiare agli amici. La tesi difensiva, ma per certi versi offensiva nel senso di una tesi all'attacco, è che, proprio per rifinire la preparazione, Mancini al rientro dalla tournèe tagliagambe negli USA aveva chiesto di tornare in montagna, a Riscone di Brunico. Per tutta risposta è stata organizzata una amichevole, a Oslo, con il Tottenham che avrebbe fruttato al Club 500.000 euro. 500.000 euro, dopo i quali sono stati sborsati 70 milioni per Gabigol e Joao Mario. E Mancio deglutisce, anche perchè la sua tesi è che piuttosto che spendere così tanti soldi per Joao Mario, si sarebbe tenuto Brozovic per puntellare magari il centro difensivo e gli esterni difensivi.

La Juventus di oggi, anche senza Witsel che l'avrebbe resa perfetta, è più forte di quella di Berlino. Non negli interpreti, ma nelle consapevolezze. Chiaro che Pirlo, Pogba, Vidal e Tevez al meglio sono irraggiungibili. Ma la Juventus di quegli anni di Champions non aveva le certezze e l'entusiasmo di quella di oggi. Era una Juve che andava in Europa a vedere cosa succedeva, nel bene e nel male. Quella di oggi, la Juventus del Ricapitolando, è una squadra che va in campo in Champions League a testa alta e a petto in fuori. Per cui Khedira, Pjanic, Higuain e il centrocampista che verrà a Gennaio, i sostituti dei quattro califfi di Berlino, sono più forti per il contesto che li circonda, per il gap che si è assottigliato con le altre grandi d'Europa anno dopo anno. E' una Juventus quella di oggi che non deve più sottoporsi a test d'ammissione nell'Europa che conta, ma li fa a sua volta.

Victor Pablo Dana è un signore sorridente e brillante, attento, connesso. Nella primavera del 2015 ha fatto troppo casino con i giornalisti anti-Fininvest e anti-Mediaset e ha messo sul chi va là il presidente Berlusconi, nell'estate del 2015 si è giocato il resto del credito dando dei topastri ai tifosi dell'Inter, facendo imbizzarrire il mitologico Mr. Bee e ponendo le premesse per il fallimento della trattativa per l'acquisto del Milan che non è saltata comunque certo per colpa sua. Oggi salva il Pisa e tutta la città ne è felice. Ottimo il ruolo giocato dal sindaco Filippeschi e dal presidente Abodi. Rino Gattuso è tornato al suo posto e questo fa felice tutto il calcio italiano. Rino si è fidato di Pablo Dana e si è legato a lui. Ci fidiamo di Rino che si fida. Ma ancora un po' di attenzione al buon Dana la predichiamo a Rino. Avanti, ma con giudizio.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.