HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Editoriale

Milan, il problema non è in panchina... Inter, Icardi ha tanto, troppo mercato... ci mancherai Corioni!!!

Nato a Magenta, il 28/04/1974, è giornalista professionista dal 2003. Direttore di Calcio2000, collabora con Corriere dello Sport, Leggo, Sportal, Giochimania e Supergiochi. Telecronista sportivo e opinionista TV (SportItalia e Calcissimo TV)
09.03.2016 00.00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 30011 volte
© foto di Federico De Luca

Fa un freddo boia... Ormai è ufficiale: non ci sono più le mezze stagioni ma continuano ad essere di gran moda le mezze verità, soprattutto nel calcio. Ne ho viste di ogni in tanti anni di pallone ma, onestamente, fatico a comprendere il "progetto Milan". Premessa: ho sempre avuto un debole per Mihajlovic e, di conseguenza, non sono obiettivo. A mio avviso, con la rosa a disposizione, il serbo ha fatto miracoli. La squadra crede in quello che fa, corre come non accadeva da anni, non mesi e, in fin dei conti, è in finale di Coppa Italia... Eppure, Sinisa ha già le valigie pronte. Perché? In cosa ha sbagliato? A mio avviso il problema non è in panchina, anzi non lo è mai stato. Facciamo un salto indietro nel tempo. Stagione 2010/11, il Diavolo conquista lo Scudetto, l'ultimo storicamente parlando. Bene, in quella rosa vincente, allenata da Max Allegri, c'erano, in ordine sparso, questi signori: Ibrahimovic, Inzaghi, Nesta, Seedorf, Pirlo, Zambrotta, Ronaldinho e Van Bommel... Ad occhio, nella rosa attuale, non vedo giocatori di siffatta classe, o mi sbaglio? Perché ostinarsi a credere che un allenatore possa rendere dei giocatori normali dei fuoriclasse? E' possibile? A mio parere non è possibile... Un allenatore deve far rendere al meglio i giocatori che ha a disposizione e, da questo punto di vista, Mihajlovic ha fatto il suo dovere. C'era uno solo che sapeva fare i miracoli veri ma vive nella volta celeste... Forse, chi governa il Milan, deve iniziare a capire che il Milan di oggi è lontanissimo parente di quello che dominava in Europa. Non per colpa dei vari Allegri, Seedorf, Inzaghi e ora Mihajlovic ma a causa di rose sempre meno imbottite di fuoriclasse... Quelli, ormai, giocano altrove, quasi sempre lontano dall'Italia. Passiamo all'Inter. Io resto della mia idea: in estate un big lascerà la Pinetina e, a mio avviso, sarà Icardi. Sono al corrente di tante, troppe offerte che, a breve, finiranno sul tavolo di Thohir. Certo ci sono anche Handanovic, Miranda, Brozovic ma nessuno ha l'appeal dell'argentino. Qualcuno si è dimenticato che parliamo di un classe 1993, quindi con almeno 10/12 anni da protagonista assoluto davanti a sé. Con oltre 400 milioni di debiti e la necessità di acquistare qualcuno di davvero abile a centrocampo, cosa fareste se bussasse alla porta un club pronto a darvi 40 milioni per Maurito? Difficile dire di no... E poi, nessuno me lo toglie dalla testa, Mancini adora attaccanti dalle qualità differenti rispetto a quelle di Icardi. Da ex fantasista, ama chi sa saltare l'uomo, chi partecipa molto alla manovra. Icardi ci sta provando ma, in fin dei conti, lui è nato per segnare, per farsi trovare pronto al momento giusto... Purtroppo credo che il suo futuro sarà altrove ma posso sempre sbagliarmi... Non mi sbaglio su Gino Corioni. Ho avuto anche la fortuna di intervistarlo, oltre 10 anni fa... Personaggio magari controverso ma chi può vantarsi di aver fatto giocare nella sua squadra gente come Roby Baggio, Guardiola, Hagi, Pirlo e la lista potrebbe andare avanti a lungo... Ecco, "nella sua squadra" dovete tradurlo con Brescia Calcio... E' stato presidente delle Rondinelle per 22 anni, ha dato tutto per la società Brescia Calcio. Ha commesso degli errori ma ha anche combinato colpi geniali... Ci mancherai Gino. Eri un simbolo di un calcio che, ormai, non c'è più...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Juve: polemiche a raffica, un arrivo e un solo vero pericolo. Milan: la svolta, le ultime sul closing e i segreti di Mr Li. Inter: si sogna un colpo da sceicchi (ma occhio alle bufale)! Napoli sospeso tra Sarri e Higuain 28.03 - In quel tempo c'era la pausa per la Nazionale. E la pausa per la Nazionale portava polemiche sterili e invenzioni di mercato. E tu chiamavi i direttori sportivi e chiedevi "si parla molto di mercato, dimmi tutto!". E loro: "C'è la pausa per la nazionale, siamo in vacanza, vatti a...
Telegram

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Le infiltrazioni mafiose nel calcio e i falsi moralisti. Milan, dopo la colletta il problema sarà di Mirabelli. Verona, comunque andrà sarà un fallimento! Foggia, da De Zerbi a Stroppa il vero vincitore è Di Bari 27.03 - Quando c'è la Nazionale bisogna cercare altre notizie, altrimenti televisioni e giornali chiudono. Si punta sul mercato o su questioni extra. Hanno aiutato, in questa fase, il closing del Milan e le indagini della Procura Federale sulle intercettazioni della Juventus. Se a fare i...

EditorialeDI: Marco Conterio

Il closing del Milan: la figura di Yonghong Li e tutti gli scenari futuri del club. Valzer delle panchine: tanto ruota attorno a Spalletti. Tutti i colpi delle grandi da Bernardeschi a Manolas fino a Kessie 26.03 - Forse, ci siamo. Il Milan sta per diventare del misterioso Yonghong Li in... Prestito con obbligo di riscatto. Già. Perché i soldi per il closing arriverebbero al broker cinese dagli Stati Uniti, dal fondo Elliott, che finanzierebbe così la chiusura del passaggio del club. Li è rimasto...

EditorialeDI: Mauro Suma

Montella: Maiorino sa tutto. I 720 milioni di Sino, i 270 di Suning. Inter e Milan: Napoli e Roma col fiato corto. Balo e Darmian novità di mercato 25.03 - "Vediamo". In Casa Milan da diversi mesi a questa parte non è una espressione come le altre. Non è un intercalare o un modo per prendere tempo. E' una vera e propria parola d'ordine, un approccio costante nel tempo, l'unico modo per attendere una soluzione definitiva alla cessione...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve-'Ndrangheta, siamo alla follia. Le colpe di Agnelli. Allegri vuole Di María. Inter, lasciate in pace Pioli. Napoli, tieni Insigne non Mertens 24.03 - LL’ultimo scandalo del calcio italiano ha dei contorni inquietanti. Parlo, naturalmente, della vicenda Juventus-‘Ndrangheta e di tutto quello che sta scatenando. Qui non si tratta di essere juventini o antijuventini, credo che il discorso che sto per fare attenga alla civiltà più...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Caparre cene e allenatori, in Primavera si fa il mercato e si guarda al futuro 23.03 - Sono principalmente due le notizie che hanno movimentato la settimana della pausa di campionato e sono destinate entrambe ad avere strascichi durante tutta la settimana. A Milano la questione closing non si è ancora chiusa: né in un verso né nell'altro. I famosi 100 milioni che doveva...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il monopolio della Juve fa male al calcio italiano: o tornano le milanesi (dei giorni migliori...) o la Serie A in Europa perderà posizioni. E tanti saluti al regalo dell'UEFA 19.03 - Ci risiamo. Superati gli ottavi di finale ecco riaffiorare i soliti problemi e sempre gli stessi limiti. C'è la Juventus, che si avvia indisturbata a conquistare il sesto Scudetto consecutivo (record assoluto). Poi c'è il vuoto, in Serie A e nelle competizioni europee. La Roma in...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.