HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Milan-Juve: Tevez alla finestra. Pirlo: sempre City, ma Manchester. Felipe Melo: Inter-Juve, la sua rivincita. Lichsteiner: Vrsaljko verso la Juve

Nato a Milano il 10 Maggio 1965; Giornalista Professionista dal 1994. Dopo le esperienze professionali di carta stampata (La Notte e Il Giorno) e televisive (Telelombardia, Telenova, Eurosport), dirige Milan Channel dal 16 Dicembre 1999.
10.10.2015 08.41 di Mauro Suma  articolo letto 97922 volte

Sembra che arrivino segnali da Buenos Aires. Griffati Carlitos Tevez. Non firmati direttamente, ma inoltrati da chi conosce bene il mercato europeo. Il Boca Juniors ritrovato da Carlitos non è forse quello che lui ha sognato e vagheggiato per tutta la scorsa stagione. E allora dovesse arrivare un fischio da Milano o da Torino, dalle due uniche squadre con cui Tevez è stato in contatto nel 2012 e nel 2013, e cioè Milan (goduria interrupta) e Juventus (goduria effettiva), ecco che potrebbero porsi le premesse per un clamoroso ritorno da parte dell'unico giocatore, dopo Ibra, che in questo momento sarebbe in grado di spostare con la sua sola presenza equilibri importantissimi nel nostro Campionato. La prima squadra alla quale è arrivato qualche segnaluccio la immaginiamo ma ce la teniamo per noi per non cadere nel tranello dell'inizio di un asta che potrebbe illudere questo o quello. La mano sul fuoco che Tevez possa lasciare l'Argentina già a Gennaio no, ma che Tevez possa diventare l'uomo mercato mediatico di Gennaio beh perche no. La Juventus non ama i ritorni, ma per impedire che Carlitos vada altrove potrebbe anche tornare in pista.

Andrea Pirlo sta bene a New York. Non bene, benissimo. New York è una bella città e lo stare bene è un concetto molto più turistico e ambientale che strettamente calcistico. E il calcio è da sempre l'unico richiamo della foresta che Andrea conosce. Arrivato nella Grande Mela perché aveva intuito che quest'ano non sarebbe stato titolarissimo nella Juventus, Pirlo ha conosciuto New York. Bene. Molti ricordano che nell'Agosto 2009 Andrea Pirlo si era ormai promesso al Chelsea allenato da Carlo Ancelotti. Durante il derby americano di fine Luglio, prima del fischio d'inizio, Andrea aveva salutato il suo amico Milito e altri giocatori nerazzurri confermando anche a loro che era sul punto di raggiungere Londra. Quello della Premier League è un fascino noto al metronomo bresciano. E allora, visto che la proprietà di New York City e quella del Manchester City non abitano su pianeti diversi fra loro, perché non immaginare che possa scoccare la scintilla Pirlo-Citizens a Gennaio? Il calcio, la Premier, la Champions, quante prospettive potrebbero riaprirsi...

Felipe Melo non ha dimenticato quanto sia andata male la sua esperienza bianconera. Poca fiducia attorno a lui da parte dell'ambiente, contestazioni e insulti da parte dei tifosi, risultati scadenti. L'uomo dei due settimi posti è fra quelli, e chi dialogava con lui nei mesi di Istanbul lo sa bene, che hanno assaporato di più e meglio la vittoria sulla squadra bianconera nel Dicembre 2013 con conseguente eliminazione dalla Champions League dei Conte boys. E per Felipao è in arrivo la possibile grande rivincita. Nonostante sulle prestazioni sue e di Kondogbia, non positive fino ad oggi, facciano ombra mediaticamente i problemi rossoneri di Bertolacci, il "buon" Felipe ad oggi non ha fatto fare il salto di qualità rispetto a Medel al centrocampo dell'Inter. E allora, visto che Jovetic potrebbe giocare a San Siro contro la Juventus e che i bianconeri si complicano la vita quasi da soli con i problemi fisici di Pogba, ecco che il ruvido ex juventino sogna la grande partita. Lui ci tiene moltissimo e chi ha parlato con lui all'inizio di quest'estate della rivalità Inter-Juventus lo sa bene...Felipe in quei giorni era ancora al Galatasaray, ma sognava già la rivincita sulla Juventus e sugli juventini.

Fra Juventus e Sassuolo c'è una collaudata intesa di mercato, cementata dalle operazioni sul doppio binario Zaza-Berardi. Juventus e Sassuolo, con Torino e Roma, fanno poi parte dello stesso cartello politico-televisivo che "anima" gli schieramenti di Lega e del Campionato italiano. Ecco dunque che se dovessero persistere i problemi di Lichsteiner, il trasferimento di Sime Vrsaljko dall'Emilia a Torino non sarebbe azzardato immaginarlo. Tutt'altro. Lo si può quasi dare già per fatto, viste tutte le premesse e tutti gli annessi e connessi.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Berlusconi insiste: si chiude, ma altrimenti... il Napoli stoppato in Champions, prenota una stellina brasiliana. E i giovani... 24.11 - La notte dopo il derby Berlusconi aveva dato certezze: il closing ci sarà, ma se così non dovesse essere sarei pronto a rimanere e vincere con un Milan giovane e italiano. Sembrava più una sorta di rassicurazione ai tanti tifosi del Milan contenti per come stavano andando le...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.