HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Milan, occhio alla maledizione di Sinisa... Sousa, troppe parole. Thohir mi spaventa...

Nato a Magenta, il 28/04/1974, è giornalista professionista dal 2003. Direttore di Calcio2000, collabora con Corriere dello Sport, Leggo, Sportal, Giochimania e Supergiochi. Telecronista sportivo e opinionista TV (SportItalia e Calcissimo TV)
13.04.2016 00.00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:   articolo letto 38578 volte
© foto di Federico De Luca

Non ho nulla contro Brocchi ma non doveva prendersi la panca di Sinisa, almeno non ora, non in questo momento... Mihajlovic non meritava di essere messo da parte, non ora, non in questo momento. Lo ribadisco: non sono sue le colpe se il Diavolo non domina come ai bei tempi. Sesto posto in campionato (ricordiamoci che i rossoneri, nelle precedenti due stagioni, avevano collezionato un decimo e un ottavo posto) e una finale di Coppa Italia (certo, favorito dal calendario ma comunque non ha fallito l'appuntamento). Non mi pare poco, soprattutto se hai una rosa discreta e nettamente inferiore ad almeno sei/sette club italiani di Serie A. Il serbo ha lanciato Donnarumma, rivitalizzato Alex e Zapata, rinvigorito la personalità di Montolivo, rilanciato Honda e stava lavorando anche su Balotelli... Eppure, armadietto svuotato e avventura con il Diavolo, ops, con il patron Silvio finita male, malissimo... Io, fossi nel Milan, starei attento. La maledizione di Sinisa potrebbe abbattersi, inesorabile, sul Milan di Brocchi (e. nel caso, di chi verrà dopo di lui). Ovunque è stato, Miha ha fatto meglio del predecessore e, soprattutto, chi è venuto dopo di lui, ha sempre fatto peggio... Precedenti pericolosi. Vero, potrebbero essere delle semplici coincidenze ma, nel calcio, a volte conviene credere nella cabala... Comunque, ne sono certo, Mihajlovic non resterà a lungo senza panchina. Onestamente, per quanto sta accadendo, non mi stupirei di vederlo emigrare all'estero per "disintossicarsi" un po', anche se c'è una Firenze che, molto probabilmente, cambierà guida tecnica il prossimo anno e, perché no, potrebbe riprovarci con il buon Mihajlovic... Ma parliamo del tecnico portoghese... Caro Sousa, mi spiace, ma in Italia non funziona così. Ho l'impressione che il buon Paulo (grande tecnico) abbia "sfruttato" la Fiorentina per farsi bello davanti agli occhi di club più potenti e ambiziosi (Zenit). Magari mi sbaglio, eppure ho la sensazione che, il prossimo anno, Paulo Sousa non allenerà a Firenze e neppure in Italia. Troppe parole, davvero troppe. Qualcosa si è rotto tra il portoghese e la società, mi pare evidente... Meno evidente ciò che passa per la testa di Thohir... Anche qui, mille parole. Si parla di nuovi possibili soci, di Moratti inquieto, di Fair Play, di Mancini indeciso ma non si parla di Thohir... Ne è passato di tempo da quel 15 novembre 2013, giorno in cui Erik Thohir diventava, di fatto, il vero proprietario dell'Inter. Si è impegnato molto, è venuto spesso in Italia (a differenza di Pallotta), ha cercato di imparare dai propri errori ma, di trofei, neppure l'ombra e, cosa ancor più grave, la partecipazione alla Champions League, il suo sogno, ancora lontanissima. C'è chi giura che stia iniziando a stancarsi, che sarebbe pronto a farsi da parte, sempre che arrivi l'uomo con i soldi veri... Non credo sia così ma, certamente, il sorridente Erik potrebbe, presto, cambiare faccia e cominciare a fare di testa sua. Fino ad ora, infatti, ha operato insieme a tutti gli altri, ascoltando consigli da chiunque, adesso potrebbe decidere di agire in prima persona, seguendo solo il proprio istinto. Onestamente, anche se mi spaventa l'idea di un Thohir condottiero, farebbe bene... Silvio Berlusconi insegna, chi ha i soldi, alla fine, è quello che decide, nel bene e nel male...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
06.12 - Ciao. Volevo commentare insieme a voi gli esiti del referendum, ma mentre ci pensavo mi si è materializzata in testa l'immagine di Brunetta che esulta e se la tira come se avesse qualche merito. Mi sono spaventato. Sono cose più grosse di me: i referendum, non Brunetta. Per...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Michele Criscitiello

05.12 - Mi e vi devo fare una promessa: in questo mio spazio del lunedì non parlerò più del closing Milan fino alla firma del contratto, alla stipula davanti al notaio, ai comunicati ufficiali e alle foto di rito. Anche se dovessero arrivare altri 100 milioni di euro dalle banche...

Editoriale DI: Andrea Losapio

04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.