HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Milan, Pippo e i tifosi vogliono la stessa cosa

04.07.2014 00.00 di Luca Serafini  Twitter:   articolo letto 20768 volte
© foto di Pietro Mazzara

Inutile stare a rincorrere ogni voce. Si sprecano energie e si bruciano sogni. Si passa da cassandre e non da storici ne' tantomeno da cronisti. In ogni caso il ritornello che verra' inflitto ai milanisti è e sarà che "il mercato chiude a fine agosto e quindi i bilanci si faranno a quella scadenza". La speranza o l'illusione che tra una settimana Superpippo trovasse già una parvenza di squadra diversa e migliore, resta nel cassetto insieme con quelle dei tifosi che - se qualcuno se ne stesse dimenticando - vogliono tutti la stessa cosa e in definitiva sono le identiche aspettative dell'allenatore rossonero: niente bugie, niente proclami, solo progetti e programmi, strategie, un appoggio incondizionato della società al tecnico e alle sue idee senza sorprese cammin facendo, la volontà di riportare il Milan a una competitività dispersa, una credibilità picconata, uno stile insozzato da interessi privati e piccoli cabotaggi. Chi crede a questa svolta alzi la mano e segua la squadra con la passione, l'amore, l'entusiasmo di sempre. Chi non ci crede attenda con fiducia una svolta che prima o poi sarà inevitabile, un cambiamento radicale nel management e un ritorno all'antica lungimiranza. Nel frattempo saremo costretti a ingoiare qualche altra scenetta tragicomica, qualche altro refrain consunto, qualche altra sviolinata partigiana, ma non è un dramma: Pippo e i tifosi vogliono la stessa cosa, rivogliono la Champions e un Milan da alta classifica. Questo è l'unico obiettivo credibile e perseguibile, l'unico che ragionevolmente non preveda quindi Mexes Zapata Constant Emanuelson Honda Birsa Robinho e stampini del genere (anche se purtroppo per Muntari è già fatta... Amen). L'unico obiettivo che preveda finalmente qualche piccolo sforzo finanziario e non i soliti ultimi maneggi e giochini delle controfigure di Berlusconi.

Per quanto ci riguarda la valutazione di 25 milioni per Iturbe appare una follia, anche in considerazione tra l'altro che il vero fenomeno del Verona nell'ultima stagione sia stato Luca Toni, in verità... Dopo Menez e Alex, dopo il malinconico e contraddittorio addio di Kakà (giova sempre ricordare essere stato il primo n.1 ad essere venduto nella storia del Milan, nel 2009, cessione dalla quale iniziò il lungo valzer delle bugie), giunge inesorabilmente l'ora di un paio di rinforzi di sostanza e non di complemento. Se la strada di questa estate non ci porterà a sbattere di nuovo la faccia contro le vetrine dei saldi di Preziosi e non rifletterà i capricci dei vari Raiola coltivati in questo ultimi anni, qualcosa di diverso potrebbe accadere. Anche questa e' una mera speranza, non fosse che per dimostrare a tutti definitivamente che Seedorf fosse davvero un disastro (l'ultimo a ricordarcelo e' stato Montolivo). Comunque vada, ripetiamo, ormai le scadenze del management si fanno sempre più impellenti e il ricambio è dietro l'angolo. La sofferenza non è destinata a prolungarsi più di una o 2 stagioni ancora.

Mandiamo un sentito ringraziamento per la sua lunga lettera a Francesco Panzieri di Pescara e ora residente a Los Angeles. Milanista, sportivo, obiettivo, tenace. Con in testa e nel cuore le stesse cose belle per il Milan che hanno Pippo Inzaghi, i tifosi e il sottoscritto. E che si battono per riaverle.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
05.12 - Mi e vi devo fare una promessa: in questo mio spazio del lunedì non parlerò più del closing Milan fino alla firma del contratto, alla stipula davanti al notaio, ai comunicati ufficiali e alle foto di rito. Anche se dovessero arrivare altri 100 milioni di euro dalle banche...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Andrea Losapio

04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.