HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Doppio confronto Napoli-Juventus: come finirà?
  La Juve vincerà entrambe le gare
  Il Napoli avrà la meglio in entrambe le sfide
  La Juve mantiene il vantaggio in A ma perde in Coppa
  Il Napoli recupera in A ma esce in Tim Cup

TMW Mob
Editoriale

Milanello tifa Jackson. Mihajlovic-Montolivo: la vera storia. Europa League anche senza Guido Rossi. La salvezza: Taglialatela più Goveani

Nato a Milano il 10 Maggio 1965; Giornalista Professionista dal 1994. Dopo le esperienze professionali di carta stampata (La Notte e Il Giorno) e televisive (Telelombardia, Telenova, Eurosport), dirige Milan Channel dal 16 Dicembre 1999.
13.06.2015 06.31 di Mauro Suma   articolo letto 88714 volte
© foto di Studio Buzzi

Serata di emozioni forti. Jackson Martinez ha scelto. Non è e non può essere ufficiale con le visite mediche da fare in Cile a 12000 chilometri da qui, ma ci siamo capiti. È un grandissimo attaccante. In questi giorni K H Rummenigge lo ha detto al Milan, se ne vuoi uno grande devi prendere lui. Alcune tv e alcuni colleghi ieri sera hanno anche dato per fatto Ibra. Calma. Per chi Ibra è una cosa seria, per chi Ibra sono tre anni vuoti, per chi Ibra è un groppo in gola al solo pensiero di tornare a urlare Zeta punto e a capo, calma. Zlatan sa quello che è accaduto ieri, ma non c'è nulla di fatto anche se continuiamo a sperare. È chiaro che il Jackson Messaggio è un segnale chiaro per tutti sul ritorno sulla scena del Milan. Già nel 2015. Perché poi nel Gennaio 2016 potrebbe addirittura nascere un terzetto da favola. Un simil Barcellona. Vero Luiz? Ma calma con le emozioni, c'è ancora tanto da vivere e da fare. Detto tutto questo, risulta che a Milanello si parli di Jackson Martinez da tempo nello spogliatoio rossonero. Da quando Cristian Zapata ne ha parlato ai compagni, c'è grande attesa. Zap lo ha descritto come un attaccante di lotta e di governo, di gol e di lavoro, di pericolosità e di disponibilità a lottare su tutti i palloni nell'interesse della squadra. Non sappiamo se JM arriverà, le cifre sono spaventose, ma JM sappia che c'è tutto uno spogliatoio che l'aspetta.

Non è vero che a Firenze ci siano stati problemi fra Mihajlovic e Montolivo. Le cose andarono così. Nell'estate 2011, non appena fu chiaro che Riccardo non avrebbe rinnovato a Firenze, la decisione di togliergli la fascia di capitano la prese la Società viola approfittando del fatto che il primo anno post Prandelli non fosse andato benissimo come era del resto lecito attendersi e che lo sfondo mediatico alle spalle di Sinisa non fosse idilliaco. Mihajlovic diede parere negativo alla punizione contro Montolivo ma non poté opporsi. E con Riccardo fu schietto e diretto: se vedo che questa cosa della fascia ti condiziona non giochi, altrimenti se dai tutto a me e alla squadra per me non esiste nessun problema e il posto in squadra è tuo. E andò proprio così. In maniera chiara e lineare. Questo è Sinisa. Parla come mangia e fa quel che dice. Nel calcio non è poco.
Ci sta che l'Italia mandi in Europa una sua squadra se una sua concorrente rimane sprovvista dei requisiti. Ma, per piacere, senza caciara. Sono settimane che si fa trapelare tifo per la rimozione della Sampdoria dall'Europa League. Senza rispetto e senza ritegno. Ormai è consuetudine in Italia che se ci sono delle penalizzazioni, è giusto e indiscutibile che siano i soliti ad approfittarne. Gli stessi che se per caso un anno fa lo stesso provvedimento fosse stato adottato contro il Torino, avrebbero mandato Bonolis a far casino e a pontificare anche lassù al fianco di Samantha Cristoforetti. E che diamine, siate teneri e comprensivi nei confronti di questo sfogo, ma il tavolino non deve essere una trave, l'effetto Guido Rossi-Filucchi non può essere una stella polare, un articolo di fede ad aeternam.
Poco oltre la splendida Napoli, c'è a sua volta un'isola bella, verde, civile, affamata di calcio e innamorata del calcio. La creatura sta lottando per la sua sopravvivenza. Dopo una salvezza insperata quanto voluta e meritata, L'Ischia ha bisogno di un milione di euro per rimanere in Lega Pro. Ecco che succede: Pino Taglialatela, già grande portiere del Napoli e ischitano doc, si è fatto garante di una cordata per 100.000 euro. Imprenditori locali porterebbero 250.000 euro sotto forma di sponsorizzazioni, ovvero servizi alberghieri, ristorazione e trasporti assolutamente gratuiti. Il resto giovedì 17 Giugno quando arriverà a Ischia l'ex presidente granata Roberto Goveani. Forza! L'amore per il calcio e tutto il movimento sportivo campano meritano una nuova impresa.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Ferragosto con la Serie A? Favorevole... Milan, ansia da closing! Conte-Neymar, la verità! Totti, ci siamo? 29.03 - Settimana all’insegna delle polemiche… Tutti a lamentarsi, tutti a discutere, tutti a parlare (spesso inutilmente). Perché? Forse la pausa per la Nazionale o, forse, non possiamo proprio farne a meno delle polemiche… Non ne parlo, come al solito mi interessa soffermarmi su altro....
Telegram

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: polemiche a raffica, un arrivo e un solo vero pericolo. Milan: la svolta, le ultime sul closing e i segreti di Mr Li. Inter: si sogna un colpo da sceicchi (ma occhio alle bufale)! Napoli sospeso tra Sarri e Higuain 28.03 - In quel tempo c'era la pausa per la Nazionale. E la pausa per la Nazionale portava polemiche sterili e invenzioni di mercato. E tu chiamavi i direttori sportivi e chiedevi "si parla molto di mercato, dimmi tutto!". E loro: "C'è la pausa per la nazionale, siamo in vacanza, vatti a...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Le infiltrazioni mafiose nel calcio e i falsi moralisti. Milan, dopo la colletta il problema sarà di Mirabelli. Verona, comunque andrà sarà un fallimento! Foggia, da De Zerbi a Stroppa il vero vincitore è Di Bari 27.03 - Quando c'è la Nazionale bisogna cercare altre notizie, altrimenti televisioni e giornali chiudono. Si punta sul mercato o su questioni extra. Hanno aiutato, in questa fase, il closing del Milan e le indagini della Procura Federale sulle intercettazioni della Juventus. Se a fare i...

EditorialeDI: Marco Conterio

Il closing del Milan: la figura di Yonghong Li e tutti gli scenari futuri del club. Valzer delle panchine: tanto ruota attorno a Spalletti. Tutti i colpi delle grandi da Bernardeschi a Manolas fino a Kessie 26.03 - Forse, ci siamo. Il Milan sta per diventare del misterioso Yonghong Li in... Prestito con obbligo di riscatto. Già. Perché i soldi per il closing arriverebbero al broker cinese dagli Stati Uniti, dal fondo Elliott, che finanzierebbe così la chiusura del passaggio del club. Li è rimasto...

EditorialeDI: Mauro Suma

Montella: Maiorino sa tutto. I 720 milioni di Sino, i 270 di Suning. Inter e Milan: Napoli e Roma col fiato corto. Balo e Darmian novità di mercato 25.03 - "Vediamo". In Casa Milan da diversi mesi a questa parte non è una espressione come le altre. Non è un intercalare o un modo per prendere tempo. E' una vera e propria parola d'ordine, un approccio costante nel tempo, l'unico modo per attendere una soluzione definitiva alla cessione...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve-'Ndrangheta, siamo alla follia. Le colpe di Agnelli. Allegri vuole Di María. Inter, lasciate in pace Pioli. Napoli, tieni Insigne non Mertens 24.03 - LL’ultimo scandalo del calcio italiano ha dei contorni inquietanti. Parlo, naturalmente, della vicenda Juventus-‘Ndrangheta e di tutto quello che sta scatenando. Qui non si tratta di essere juventini o antijuventini, credo che il discorso che sto per fare attenga alla civiltà più...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Caparre cene e allenatori, in Primavera si fa il mercato e si guarda al futuro 23.03 - Sono principalmente due le notizie che hanno movimentato la settimana della pausa di campionato e sono destinate entrambe ad avere strascichi durante tutta la settimana. A Milano la questione closing non si è ancora chiusa: né in un verso né nell'altro. I famosi 100 milioni che doveva...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.