HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Milano meravigliosa, finalmente un nuovo grande derby. C'era un ragazzo, che come me... Era l'anno della Juventus, mentre oggi incomincia ufficiosamente il mercato

Nato a Bergamo il 23-06-1984, giornalista per TuttoMercatoWeb dal 2008 e caporedattore dal 2009, ha diretto TuttoMondiali e TuttoEuropei. Ha collaborato con Odeon TV, SportItalia e Radio Sportiva. Dal 2012 lavora per il Corriere della Sera
29.05.2016 00.00 di Andrea Losapio  Twitter:   articolo letto 43083 volte
© foto di Lorenzo Di Benedetto

Fa sorridere, oltre a pensare, che il derby di Milano più importante di questa stagione non si sia giocato fra club meneghini. In compenso la città ha risposto alla grande. Il Castello Sforzesco sembrava davvero trasformato in un'arena civica, la strada che porta fino al Duomo era piena di tifosi. Poi la fan zone dell'Atletico, nella piazza antistante la stazione centrale, era davvero meravigliosa: tutti a cantare, ballare, bere birra. Le tifoserie di Real e Atletico hanno risposto alla grande, si sono divertite senza creare problemi, prendendosi in giro con quel tipico sfottò che in Italia non esiste. Il calcio è visto con occhio acritico solo quando non ci sono le italiane di mezzo, altrimenti diventa quasi becero campanilismo, visioni di facciata.

C'era un ragazzo, che come me (o quasi tutti) ama il calcio. E dopo avere vinto la Young Champions, il torneo all'interno del Castello Sforzesco, ha avuto la possibilità di giocare con i suoi idoli. O meglio, con gli idoli di quelli che di anni ne hanno circa 30. Roberto Carlos, Davor Suker, Figo, Clarence Seedorf, Esteban Cambiasso, Danilo Gallinari. Ok, lui faceva solo l'allenatore, ma presenza quantomeno statuaria. E lì s'è capita la differenza fra un giocatore vero e un ragazzo che potrebbe farsi: è entrato, ha preso il pallone, ha sparato un siluro su cui Francesco Toldo si è disteso. Applausi per entrambi, ma il fatto che tatticamente gli altri fossero sei o sette spanne sopra fa capire che un grande giocatore avrebbe fintato e mandato in porta, andando poi a rimorchio. Vedere giocare campioni di quella statura è una gioia per gli occhi, chissà come è scendere in campo con loro.

Non si può dire che non possa essere un rimpianto per la Juventus. Perché i bianconeri hanno gettato via l'opportunità di arrivare fino in fondo: non c'era una padrona scritta a questa Champions, mentre l'anno passato il Barcellona sembrava davvero marziano. Sarebbero bastati dieci secondi in più di attenzione e almeno nelle migliori otto ci sarebbe tornata: vista la bravura e la forza di questo finale di stagione, probabilmente, la storia poteva essere diversa.

Con la finale di Champions League termina, quasi ufficialmente, la stagione. E inizia il calciomercato, quello vero. Perché se tutto l'anno ci sono notizie, mezze verità, strategie... poi sono giugno, luglio e agosto quelli che contano. Certo, ci sono gli Europei che ostacoleranno la fiammata di avvio. L'anno scorso erano partiti i botti subito (da Kondogbia in giù) adesso tutto si muove con lentezza elefantiaca. Tutto dipenderà da chi, realmente, comanderà nel Milan. Berlusconi ha trovato l'accordo sulla pecunia, già da due settimane, ma i dettagli sono da sciogliere. La Roma potrebbe non cedere i propri gioielli, anche se Nainggolan e Pjanic sono appetiti da tutti le squadre migliori d'Europa, bisognerà capire chi sarà il sacrificato sull'altare del Fair Play Finanziario. La Fiorentina con Corvino troverà qualcuno a cui affidare tutte le operazioni - troppe teste non aiutano - mentre l'Inter si trova nella classica situazione di dovere rivoluzionare la rosa. Poi c'è Higuain... l'estate si prospetta piena, pienissima. Tutti a inseguire il Real Madrid.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Berlusconi insiste: si chiude, ma altrimenti... il Napoli stoppato in Champions, prenota una stellina brasiliana. E i giovani... 24.11 - La notte dopo il derby Berlusconi aveva dato certezze: il closing ci sarà, ma se così non dovesse essere sarei pronto a rimanere e vincere con un Milan giovane e italiano. Sembrava più una sorta di rassicurazione ai tanti tifosi del Milan contenti per come stavano andando le...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.