HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Editoriale

Napoli la sconfitta fa male anche al mercato, Inter e Milan si muovono, la Juve a Montecarlo e la Roma continua a trattare difensori... un mercato senza fine

28.08.2014 00.00 di Luca Marchetti   articolo letto 50603 volte
© foto di Federico De Luca

La sconfitta in Spagna segna anche il mercato del Napoli. Arriverà un centrocampista, Diego Lopez, dall'Espanyol. Ma i sogni Lucas Leiva, Fellaini o Sandro sono destinati a rimanere tali. Si aprirà ora la discussione sulle responsabilità di questo avvio in salita. E magari anche qualche malumore da dover gestire in una piazza e un gruppo che quest'anno avrebbe voluto vivere una stagione da assoluto protagonista.
E se il Napoli sta vivendo un momento difficile si prospetta invece un finale di mercato scoppiettante per tutti, o quasi. A Milano qualcosa comincia a muoversi sul serio.
Il Milan ha bisogno di un attaccante. Torres e Biabiany si stanno contendendo il posto. Sembra paradossale che due giocatori così diversi siano in ballottaggio ma il Milan (che comunque continua a seguire da vicino anche Mitroglu) non vuole comprare un centravanti tanto per comprarlo. O arriva uno di gradimento oppure meglio orientarsi sull'esterno che a lungo è stato l'unico obiettivo rossonero. Tanto più che Inzaghi potrebbe giocare con il falso nueve, con Menez in posizione di centravanti.
Borini il Liverpool in prestito non lo dà, Soldado il Tottenham non lo vuole cedere e ha chiesto in cambio De Sciglio, Negredo dichiarato incedibile da City nonostante l'infortunio... Questo il primo giro. Con Torres invece si continua a parlare: bisogna limare le cifre, lo spagnolo guadagna molto. Ma margini ci sono. Con Biabiany invece c'è di fatto l'accordo (non con il Parma) ma attenzione perché sull'esterno francese c'è ancora l'Inter che proprio ieri ha trovato un accordo di massima con il Sunderland per cedere Alvarez: prestito con obbligo di riscatto in caso di salvezza (sarebbero in totale 11 milioni di euro). Con questi soldi Ausilio potrebbe tentare l'acquisto dell'esterno (contendendolo proprio al Milan) oppure potrebbe aspettare anche la cessione di Guarin (che al momento non ha offerte concrete sul piatto) per tentare l'assalto a un grande nome: o Lavezzi o Shaquiri sondato in queste ore che è nel mirino anche della Juventus. Il Bayern però, almeno per il momento ha gelato tutti: 6 milioni per il prestito e 25 per il riscatto.
Si intrecciano dunque le strade di mercato delle italiane. E non è finita qui. Perché se il Chelsea dovesse trovare l'accordo con il Milan per la cessione di Torres (soprattutto se Torres dovesse trovare l'accordo con il Milan) al Chelsea sono molto interessati a Destro. La Roma non avrebbe intenzione di darlo (dopo la cessione di Benatia non c'è bisogno di fare ulteriore cassa), ma il mercato si sa è imprevedibile.
Ma non è finita qui perché gli intrecci continuano: il Milan ha bisogno anche a centrocampo. Van Ginkel per il momento dice no, vuole rimanere a Londra nonostante non sia affatto titolare. Quindi riprende quota la pista Dzemaili, tanto più che ora il Napoli non è più in Champions.
In tutto questo si muove la Juventus che proprio con la Champions potrebbe offrire una vetrina importante per Falcao. Stiamo sempre parlando di una trattativa ai limiti della praticabilità ma Marotta sarà a Montecarlo. Ci sarà l'occasione per parlare con il Monaco e con Jorge Mendes, per capire ancora meglio la situazione. Ma attenzione al Real Madrid (che sta vendendo anche Xabi Alonso al Bayern) e all'Arsenal. Per far diventare un sogno una trattativa serve che si inanellino una serie di circostanze estremamente difficili. Ma finché il mercato è aperto la Juve lavora. Così come lavora per Hernandez del Manchester. Ma anche per i bianconeri vale lo stesso discorso del Milan: non si compra tanto per comprare.
Poi c'è il mercato dei difensori: Silvestre conteso fra Samp e Genoa. Romagnoli lunedì dovrebbe andare a Genoa sponda blucerchiata, mentre la Roma che ancora è molto vigile sul mercato non solo ha presentato Manolas ma vorrebbe anche un altro difensore: oltre a Balanta Basa e Chiriches si aggiunge alla lista anche Ecuele Manga, difensore del Lorient.
Anche la Fiorentina sta per piazzare un colpo: o Stambouli o Fernando. Presentate offerte ufficiali, il primo che risponde sì diventerà un giocatore viola.
Il Verona è scatenato: preso Nico Lopez (prestito con diritto di riscatto), preso Sorensen (stessa formula), arriva anche Brivio. E poi si tratta con Lucas Evangelista (trequartista brasiliano).
La Samp oltre a Silvestre segue anche Balanta (in concorrenza con la Roma) e Santiago Carrera (Club Sud America, classe 1994). AL Genoa saltato lo scambio con il Palermo Portanova-Terzi, rimane aperta la possibilità Roncaglia e resta aperta l'ipotesi Juanfran. A Palermo il dopo Hernandez (che andrà all'Hull City per 12 milioni di euro) potrebbe essere fra Kozak, Borriello, Cvitanich e Montenegro. Al Cesena è in arrivo Carbonero (via Roma) a Parma piacciono Pepe e De Ceglie, l'Empoli spera ancora in Saponara, il Sassuolo ha chiesto Brkic all'Udinese e potrebbe prendere Baselli da''Atalanta in collaborazione ancora con la Juventus. Il Chievo ha preso Cofie. E tanta B, ma siamo già lunghi. E allora l'ultima notizia è su Del Piero: giocherà in India. Ha ringraziato gli ungheresi, ma preferisce una nuova esperienza in un mondo completamente diverso. In bocca al lupo.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Montella: Maiorino sa tutto. I 720 milioni di Sino, i 270 di Suning. Inter e Milan: Napoli e Roma col fiato corto. Balo e Darmian novità di mercato 25.03 - "Vediamo". In Casa Milan da diversi mesi a questa parte non è una espressione come le altre. Non è un intercalare o un modo per prendere tempo. E' una vera e propria parola d'ordine, un approccio costante nel tempo, l'unico modo per attendere una soluzione definitiva alla cessione...
Telegram

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve-'Ndrangheta, siamo alla follia. Le colpe di Agnelli. Allegri vuole Di María. Inter, lasciate in pace Pioli. Napoli, tieni Insigne non Mertens 24.03 - LL’ultimo scandalo del calcio italiano ha dei contorni inquietanti. Parlo, naturalmente, della vicenda Juventus-‘Ndrangheta e di tutto quello che sta scatenando. Qui non si tratta di essere juventini o antijuventini, credo che il discorso che sto per fare attenga alla civiltà più...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Caparre cene e allenatori, in Primavera si fa il mercato e si guarda al futuro 23.03 - Sono principalmente due le notizie che hanno movimentato la settimana della pausa di campionato e sono destinate entrambe ad avere strascichi durante tutta la settimana. A Milano la questione closing non si è ancora chiusa: né in un verso né nell'altro. I famosi 100 milioni che doveva...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il monopolio della Juve fa male al calcio italiano: o tornano le milanesi (dei giorni migliori...) o la Serie A in Europa perderà posizioni. E tanti saluti al regalo dell'UEFA 19.03 - Ci risiamo. Superati gli ottavi di finale ecco riaffiorare i soliti problemi e sempre gli stessi limiti. C'è la Juventus, che si avvia indisturbata a conquistare il sesto Scudetto consecutivo (record assoluto). Poi c'è il vuoto, in Serie A e nelle competizioni europee. La Roma in...

EditorialeDI: Mauro Suma

Sacchi-Dybala: juventini distratti. Bacca: nessuna grazia ricevuta. 200 milioni Closing e 200 milioni Guardiola. I derby estremi di Roma e Genova 18.03 - Era appena finita Juventus-Porto e dopo partite del genere, dove tutto va per filo e per segno, le tv devono cercare di ravvivare e movimentare. E' accaduto anche su Premium, dove Arrigo Sacchi ha stimolato Dybala: "Sei un modello per i giovani, sei un grandissimo giocatore, perchè...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Spalletti, ora è addio. E la Juve aspetta. Allegri più lontano. Inter, Suning 150 milioni per lo Scudetto. Milan, se salta il closing Donnarumma al Real 17.03 - La Roma è fuori dall’Europa nonostante la vittoria e una gara di grande spessore tecnico e agonistico e, se tanto mi da tanto, Spalletti è fuori dalla Roma. Non faccio altro che seguire le sue indicazioni e il suo ragionamento. Ancora pochi giorni fa ha ribadito che senza tituli (alla...

EditorialeDI: Luca Marchetti

I giovani, la Champions e le scadenze 2018? Vendi o firmi? 16.03 - La Champions sa ancora riservare sorprese. Non che il Monaco potenzialmente sia (stato) meno ricco del City, ma nell’anno in cui gli inglesi volevano la glorificazione in campo internazionale è arrivato il fracaso di Pep. Lontano dalla testa della classifica in Premier, uscito per...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.