VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Dove giocherà Schick la prossima stagione?
  Resterà alla Sampdoria per il primo vero anno da titolare
  E' pronto per il grande salto: andrà alla Juventus
  All'Inter come prima grande alternativa a Icardi
  Andrà al Milan per il dopo Bacca
  In Premier League

TMW Mob
Editoriale

Non sparate sulla Juve: a gennaio il colpo Champions! Inter, strana aria (e un segreto) attorno a De Boer. Milan: 9 punti per ricominciare a sognare (occhio al ds e a... un nuovo rossonero). Consigli per il fantacalcio!

06.09.2016 07.38 di Fabrizio Biasin  Twitter:    articolo letto 136083 volte
© foto di Alessio Alaimo

Ben ritrovati. Per iniziare ricordiamo a tutti che Gigi D'Alessio se la passa male. Ognuno dia una mano secondo le proprie disponibilità: un'aragosta, due ostriche, qualcosa. Potete inviare le vostre offerte all'indirizzo di posta elettronica nondirglimai@chesiamostatialettoperungiornointero.gigi. La facile ironia nei confronti del D'Alessio vi fa capire come la pausa per la nazionale abbia stroncato ogni fantasia, ogni stimolo all'azione. C'è qualcosa da scrivere? No. I quotidiani, per dire, a sei giorni dalla chiusura del mercato hanno voltato pagina? Giammai, parlano di mercato. "Occhio che Donnarumma scappa". Prima o poi capiterà, ma adesso dove va? A Cinisello? La verità è che c'è poco di cui dibattere e quindi ci si arrangia alla meglio.

Anche questo editoriale, per dire, è certamente sciapo. Facciamo i complimenti a Ventura per la sua prima vittoria in azzurro, soprattutto a Pellé che guadagna palanche ma non perde lo spirito da bomberone. Il resto son pensieri dedicati agli incontentabili. Quelli che "Eh ma la Juve ha toppato, doveva prendere il centrocampista! Che errore da dilettanti!". Cioè, c'è veramente chi non riesce a darsi pace per il mancato arrivo di Witsel, buon giocatore, per carità, ma certo non la prima scelta di Allegri o della società bianconera. A guardar bene meglio risparmiare qualche milioncino e aspettare gennaio: non sarà la fine del mondo. La Juve ha una squadra B (quella dei non titolari) potenzialmente in grado da sola di arrivare nei primi 4 posti in serie A, pungolare i dirigenti con frasi come "sanno solo acquistare giocatori con la clausola" sembra quantomeno irriguardoso. Eppure c'è chi lo fa.

In casa Inter, per dire, c'è chi vorrebbe già la testa di De Boer. Addirittura si sente parlare di "allenatori tenuti in caldo se le cose dovessero precipitare". Per carità, l'approccio dell'olandese con la serie A non è certo stato dei più lucidi, ma certe stroncature odorano di sciacallaggio bello e buono. Se vogliamo fanno sorridere anche certi "consigli": "L'olandese deve affidarsi a chi conosce il calcio italiano", come se in Italia si trattasse di uno sport diverso. "Oh, Frank, ricordati domenica di metterne 11. Ah, tieni presente che in porta c'è uno che la può prendere con le mani". Suvvia, contro Chievo e Palermo avrà anche sbagliato, ma se ha vinto quello che ha vinto (da giocatore e tecnico) non dev'essere proprio l'ultimo dei fessi.

Quindi il Milan, la società che in questa noiosa "pausona" per la nazionale offre qualche notizia di buon interesse. Chi scrive ha rotto le balle a una buonissima fonte rossonera. Se vi fidate, ecco il succo per punti:

1)Fassone sta effettivamente ragionando sulla squadra "ristretta" di uomini che lavoreranno con lui.

2)quanto riguarda il direttore sportivo ha tre nomi in agenda, quella che con una bruttissima forma possiamo definire una "short list". Nessuno dei tre è stato contattato perché il futuro ad attende l'arrivo dei famosi 85 milioni dei cinesi per impegnarsi ufficialmente con il prossimo braccio destro. In molti si sono "auto-proposti".

3)Nella testa di Fassone c'è spazio per un nuovo capo della comunicazione e un nuovo direttore commerciale. Anche in questo caso sono arrivate molte auto-candidature.

4)L'ultimo spazio in "squadra" sarà "certamente riservato a un ex rossonero". Domanda di Biasin: "Maldini? Albertini?". Risposta: "Sono figure molto molto gradite". A quanto pare anche con questi al momento non c'è stato alcun contatto per la famosa questione "aspettiamo prima di chiudere la faccenda 85 milioni".

5)All'arrivo degli 85 nascerà un temporaneo triumvirato (Galliani, Barbara Berlusconi, Fassone) destinato a sciogliersi il giorno della firma del closing (primi di novembre) quando Fassone assumerà il ruolo di amministratore unico.

6)Il prossimo mercato di gennaio sarà già "importante", ma nell'ottica di una sessione spesso e volentieri "a serio rischio bidoni", è probabile che la prima vera campagna di rafforzamento andrà in scena la prossima estate.

7)Il Milan nei prossimi tre anni disporrà di circa cento milioni da spendere sul mercato per ogni stagione sportiva (estate + inverno). Questo è scritto nero su bianco negli accordi firmati da Berlusconi con i futuri proprietari.

8) Fassone non è intervenuto in nessuna scelta presa nell'ultimo mercato, né ha mai parlato con mister Montella. Questo per rispetto di Galliani e di chi ancora sta lavorando per il Milan.

9) Il Milan ha davvero ricevuto offerte per Romagnoli e De Sciglio, entrambe respinte per volere congiunto di vecchia e nuova proprietà.

Per carità, qui nessuno ha scoperto l'acqua calda, ma quantomeno possiamo garantire sulla solidità della fonte.

Saluti. Nei giorni tristi di settembre per fortuna c'è il Fantacalcio, vera consolazione per molti pisquani come il sottoscritto. Vi lascio con qualche definizione "a caso" di Fantacalcio (Twitter: @FBiasin @ilsensodelgol Mail: ilsensodelgol@gmail.com).

1)Il Fantacalcio è quella cosa che ti permette di levarti dai maroni una sera dalla tua fidanzata o moglie per fare l'asta. Mogli e fidanzate rompono il cazzo sempre, ma se gli dici "ho l'asta del Fantacalcio" in genere concedono l'uscita. Se tu che stai leggendo hai pensato "a me non l'ha concessa" probabilmente hai sposato la Merkel.

2)Il Fantacalcio è quella cosa che all'asta ti sbronzi molto e compri Patric della Lazio "perché è il suo anno".

3)Il Fantacalcio è quella cosa tutta giocata sulla psicologia. Tipo che tu pensi "adesso dico DIECI! Per far credere che mi interessi molto Nagatomo e così di sicuro qualcuno rilancia e lo fotto" e poi nessuno rilancia. Forse solo quello che ha preso Patric. Ma neanche.

4)Il Fantacalcio è quella cosa che all'ultimo uno "non può". E allora esistono i sostituti di quello che "non può", generalmente persone disperate e assai corruttibili. "Se ti do l'ultimo sorso di Cynar mi lasci Maresca?". "Eh ma lo voleva Ugo che non è potuto venire per impegni inderogabili". "Va bene, dì pure addio al Cynar". "Ok, ti lascio Maresca. Posso portare a casa la bottiglia che faccio collezione?".

5)Il Fantacalcio è quella cosa che tutti bene o male pensano di sapere il trucco. "Higuain? Ahahaha, ingenuo! Te lo lascio, molto meglio Tchanturia dell'Empoli per una questione legata alle statistiche Opta! Pistola!". E invece poi la storia dice che curiosamente è meglio Higuain.

6)Il Fantacalcio è quella cosa che da qualche anno c'è sempre uno che fa l'asta via Skype. In genere o è il marito della Merkel o è un tuo amico australiano. Se è il tuo amico australiano stai certo che dopo il grande entusiasmo mostrato all'asta smetterà di mandare la formazione alla seconda giornata. "Non hai mandato la formazione, cazzo!". E lui, serafico: "Colpa del fuso".

7)Il Fantacalcio è quella cosa che certamente durante la stagione qualcuno proverà a truffare. "Hai giocato in 13 con 7 attaccanti. Credo non si possa". "Se non lo dici agli altri ti offro un Cynar". "Vabbè, togli almeno una punta". Il Cynar conta molto a Fantacalcio.

8)Il Fantacalcio è quella cosa che "Allora, il totale è 500: spendo massimo 50 per i portieri, 100 per i difensori, 150 per i centrocampisti e 200 per le punte. Facilissimo. Quest'anno non mi faccio fottere da Handan...". "Allora, si parte: chiamo Handanovic!". "Settanta!". "Tuo".

9)Il Fantacalcio è quella cosa che se la tua fidanzata o moglie ti ha dato il permesso senza creare troppi problemi è consigliabile tornare a casa a sorpresa e prima delle due, ché il rischio di trovare Ugo nell'armadio - quello dell'impegno inderogabile - è elevato.

10)Il Fantacalcio è quella cosa che quando vai al ristorante obbligato dalla fidanzata aspetti che lei vada al cesso per guardare "livescore" e finalmente esultare: "è entrato Melo! Gioco in 11!". Ma poi Melo si fa espellere e bestemmi in turco. E lei: "Uh quante storie per il Fantacalcio. Ugo non fa mai queste scene. A proposito, quando fate quello di riparazione?".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Juve: il segreto di una macchina perfetta (e una guida sul Monaco). Inter: terremoto in panchina, occhio ai nomi (e alle priorità). Milan: il pessimismo sui cinesi, la mossa sul mercato e 2 appunti a Montella. Napoli: non scherziamo su Sarri 25.04 - Come ogni anno dal lontano 2006 è iniziato il drammatico torneo di calcetto dedicato ai giornalisti: si chiama “Press League”, lo organizza un tizio di nome Luca Mastrorocco che poi è il papà di “Zona Gol” (questa citazione dovrebbe valere almeno due arbitraggi “comodi”: Luca, ci...
Telegram

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Inter, prima il mercato dei dirigenti poi quello dei calciatori. Milan, tutto come previsto: c’è poco o nulla da salvare. Calori e Liverani, la bacchetta magica nascosta. Foggia-Pisa: mondo capovolto 11 mesi dopo 24.04 - Se volessero farlo apposta non ci riuscirebbero. I calciatori dell’Inter hanno gettato la croce su Pioli togliendo dall’imbarazzo i dirigenti dalla difficile decisione se confermare o meno l’allenatore per la prossima stagione. Con un finale così osceno hanno “esonerato” Pioli ma...

EditorialeDI: Andrea Losapio

La fortuna di Suning passa dai risultati deludenti, la Juve non ne ha bisogno. De Laurentiis pensa a un'innovazione ogni tre minuti, Pallotta e Monchi al prossimo tecnico 23.04 - L'Atalanta è a un passo dall'Europa, l'Inter un bel po' meno. Da una parte ci sono nerazzurri che vincono e convincono - a parte ieri, partita brutta nonostante i cinque gol - dall'altra una squadra che vorrebbe diventare grande senza passare dalla necessaria anticamera. L'Inter attuale...

EditorialeDI: Mauro Suma

In Cina adesso sanno chi è Li Yonghong. Gabigol costa come Dybala. E la Juve pescò il castigamatti 22.04 - Le cinque squadre più conosciute in Cina, le cinque squadre percepite dalle masse cinesi sono Real Madrid, Barcellona, Manchester United, Bayern Monaco e Milan. E' questa la forza che sarà respiro alla nuova proprietà del Milan. E, conoscendo i nostri chicken, respiro non significa...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve, ora pesca il Monaco. Cento milioni dalla Champions. Allegri rinnova fino al 2020. Isco primo obiettivo. Milan, Morata dice no. Inter, 60 milioni per Berna 21.04 - La vera impresa della Juventus d’Europa credo sia quella di non aver preso neppure un gol dal Barcellona in due partite. Questo dato freddamente numerico racconta di una squadra straordinaria che nella fase difensiva rasenta la perfezione pur giocando con quattro attaccanti di ruolo....

EditorialeDI: Luca Marchetti

La Juve fra le top 4, ecco come vuole rimanerci. I progetti di Milan e Inter per tornare fra le grandi. Napoli Insigne: accordo raggiunto 20.04 - I complimenti sono d’obbligo, scontati e sentiti. La Juventus per la seconda volta in tre anni è in semifinale in Champions. E’ il trionfo di una società granitica che difficilmente sbaglia mosse sul mercato e sul campo. E’ il trionfo di Allegri che in 180’ contro il miglior attacco...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Inter-Simeone, qualcosa non torna… Milan, scelta difficile per l’attacco! Juve, Guarin è stanco della Cina. De Rossi, Roma ingrata? 19.04 - Che Pasqua… C’è chi ha trovato la sorpresa che cercava da tempo e chi è rimasto a bocca asciutta. Si pensi al popolo nerazzurro, beffato sul più bello. Gioie per Juve e Napoli, Roma contrariata. Uova frantumate, in senso letterale, alle spalle, è meglio guardare avanti… Pare incredibile...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: 113 motivi per temere il Barcellona e 1 solo (ma decisivo) per non avere paura. Inter: il futuro di Pioli e la scelta dei nerazzurri. Milan: 2 nomi concreti per il mercato (e l’agenda di Fassone). Un appunto a Orsato 18.04 - Da tre giorni non faccio altro che pensare ai celebri ricercatori dell’Amaro Montenegro, alla loro perseveranza nell‘individuare e mettere in salvo l’Antico Vaso. Li invidio molto, perché si danno sempre un gran daffare e cascasse il mondo non falliscono mai. Questi signori dopo...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Milan, padroni nuovi fantasmi vecchi. Pioli si è giocato l’Inter. Chievo, prima di prendere il DS informati bene. Venezia e Foggia: c’è la mano delle società 17.04 - Hanno un nome: Lì. Hanno un cognome: Lì. E hanno quasi la stessa faccia. C’è di fatto che esistono e, finalmente, li abbiamo visti e (quasi) toccati. I cinesi del Milan non sono cinesi magnati ma sono cinesi affaristi e sicuramente non è una colpa né un’offesa. Fanno un mestiere diverso...

EditorialeDI: Marco Conterio

Allegri e un altro segnale: è tra i migliori al mondo. Dybala e i Fab Four: l'azzardo ci sta. Roma: il fallimento parte da Spalletti. Empoli e Crotone: cuore e anima, altro che il Palermo. Lega Pro: Inzaghi e Stroppa, destino ad alti livelli 16.04 - La partita contro il Barcellona ha ufficialmente inserito Massimiliano Allegri nel novero dei grandissimi allenatori d'Europa. Ha imbrigliato campioni come Messi, Neymar e Suarez facendo sua la partita, dando un'anima e un gioco a una squadra forse sulla carta sfavorita ma sul piglio...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.