HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Pallotta-Totti, i conti non tornano... Milan, Ibra è l'unica via!!! Inter, Banega non basta. Yaya non serve

Nato a Magenta, il 28/04/1974, è giornalista professionista dal 2003. Direttore di Calcio2000, collabora con Corriere dello Sport, Leggo, Sportal, Giochimania e Supergiochi. Telecronista sportivo e opinionista TV (SportItalia e Calcissimo TV)
18.05.2016 00.00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:   articolo letto 37839 volte
© foto di Federico De Luca

Ed eccoci, il calciomercato impazza. In attesa di capire chi alzerà la Coppa Italia, i riflettori sono tutti puntati su chi parte, chi arriva e chi sta decidendo il da farsi. Un bel tourbillon di emozioni, tra sogni reali e utopici obiettivi. Mi piacerebbe essere AntMan e rimpicciolirmi per poter origliare in Casa Totti. Solo un paio di settimane fa, tutti a festeggiare: il Capitano di mille battaglia pronto a rinnovare. Ancora una volta, Totti aveva vinto... Da allora, tutti in attesa del comunicato ufficiale della società a formalizzare il nuovo accordo. Bene, quel comunicato, ad oggi, non è mai stato pubblicato... Chi ha parlato è stato, invece, Pallotta che, di fatto, ha messo all'angolo Totti: "Gli abbiamo fatto un'offerta generosa, strano che non accetti...". In altri termini: noi il nostro compito l'abbiamo fatto ma lui non ha fatto nulla... C'è chi giura che il problema sia a livello economico, chi legato ai diritti d'immagine, chi, ancora, alla questione contratto da dirigente. La mia opinione è molto più "critica". Se c'è davvero la voglia di continuare il rapporto, in qualità di calciatore, di Totti, simili dichiarazioni non andavano fatte pubblicamente. Totti non è un calciatore qualsiasi, è unico e va trattato in maniera diversa. Invece che confidarsi con i media sul perché di tanta attesa nel firmare il nuovo contratto, non era meglio digitare sul cell il numero di Totti e chiederlo direttamente a lui? Qualcosa non torna e ho paura che non sia tanto una questione economica... Forse la Roma non è poi così convinta ad avere Totti in rosa anche il prossimo anno... Il silenzio di Totti, post parole di Pallotta, è davvero assordante... Passiamo al Milan. Vero, c'è ancora la Coppa Italia in gioco e, si sa, il calcio è strano. Il Diavolo potrebbe, proprio all'ultimo respiro, fare il colpaccio. Difficile, improbabile ma possibile... Ipotizziamo che a festeggiare sia la Juventus. Che accadrà al Milan? Piazza pulita. Non c'è altro modo. Un solo nome può mettere tutti d'accordo: Zlatan Ibrahimovic. Bisogna affrettarsi, lo svedese ha tante offerte sul piatto e il suo amore per i colori rossoneri potrebbe non bastare... Ibra, tutta la vita Ibra. Poi, attorno, tanti giovinastri, magari anche italiani, e pochi volti del Milan di oggi. Spiace ma tanti di loro si sono giocati, male, l'occasione Milan e vanno ceduti. A costo di rimetterci tantissimi milioni, meglio fare piazza pulita e dare lo scettro del comando nelle mani di Ibra. Saprà lui cosa fare e con chi farlo... Chiudo con l'Inter. Felice che Mancini abbia, finalmente, fatto sapere a tutti le sue intenzioni. Giusto che rimanga, ultima chance di dimostrare di essere l'uomo giusto per i nerazzurri. Gran bel colpo Banega (finalmente uno con i piedi buoni) ma non basta. All'Inter mancano visi Made in Italy e giovani veri... A costo di cedere pezzi pregiati sul mercato (Handanovic in primis ma lascerei andare anche gente meno "da mercato" come Juan Jesus, Jovetic, Murillo, Medel, Felipe Melo, Santon e Biabiany), sarebbe importante vedere un'Inter meno fisica e più tecnica. Ecco, evitare come la peste di portarsi a casa Yaya Touré. Sarà pure il cocco di Mancini ma, onestamente, è un anno e mezzo che si trascina per il campo. Dopo la vittoria della Coppa d'Africa, non si è più visto il vero Yaya Tourè. Investire su di lui, invece che su giovani virgulti, sarebbe un errore madornale, da vecchia Inter...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Berlusconi insiste: si chiude, ma altrimenti... il Napoli stoppato in Champions, prenota una stellina brasiliana. E i giovani... 24.11 - La notte dopo il derby Berlusconi aveva dato certezze: il closing ci sarà, ma se così non dovesse essere sarei pronto a rimanere e vincere con un Milan giovane e italiano. Sembrava più una sorta di rassicurazione ai tanti tifosi del Milan contenti per come stavano andando le...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

Silvio, il difficile arriva adesso... Inter-James, si fa sul serio! Kean, un predestinato 23.11 - Lo capisco. Silvio Berlusconi sta soffrendo. Ormai ha capito che l'attimo in cui sarà costretto a dire addio, per sempre, al suo amato Milan è ormai alle porte. Il popolo rossonero gli ha tributato una coreografia da brividi, tutti lo hanno applaudito. Per ogni singolo tifoso...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.