HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Partito Robinho ora riparte il mercato del Milan, Benitez mette fretta al Napoli, le cessioni diverse di Inter e Juve

Nato a Terni il 6 maggio 1976, lavora a Sky come vice caporedattore e si occupa del coordinamento del telegiornale. Tra i volti più conosciuti del calciomercato per l'emittente di Rupert Murdoch.
07.08.2014 00.00 di Luca Marchetti  articolo letto 47882 volte
© foto di Federico De Luca

Benitez in serata, dopo la prestigiosa vittoria contro il Napoli prova a sorridere due volte. La prima perché il suo lavoro paga e la strada per il preliminare di Champions League è quella giusta. E poi perché si aspetta che dal mercato arrivi il rinforzo più richiesto: Marouane Fellaini. È il giocatore più intrigante che possa arrivare a Napoli, trattativa difficile, ci sono in ballo un sacco di soldi e una situazione che costringe il Napoli a forzare (non solo il prestito ma anche una parte dello stipendio pagato). A Napoli questo lo sanno. È per questo che fino all'ultimo hanno tentato di sviare le attenzioni della stampa. Qualsiasi cosa può aiutare nel portare a casa la trattativa. Benitez dice che è questione di progetti: condivisi o meno. Il suo progetto è un progetto in crescita.
È in fase di rinnovamento invece il Milan, e il suo destino si incrocia proprio con quello del Napoli. Un nome su tutti è quello di Dzemaili a lungo corteggiato dai rossoneri. Potrebbe essere una buona operazione (a basso costo, magari) negli ultimi giorni di mercato. In più il Milan, ora che è partito Robinho (che torna nel suo Santos), fa iniziare il suo mercato. Intanto il portiere: trattativa serrata per Diego Lopez, che si svincolerà dal Real. Il Milan avrebbe voluto un prestito ma il giocatore non sarebbe venuto. Quindi ora si sta negoziando sull'ingaggio: triennale a 2 milioni e mezzo circa. In tutto questo potrebbe salutare Agazzi (Sassuolo?) che praticamente è stato giubilato dopo le amichevoli estive. Lui al momento non si sente scaricato: vedremo.
Ma il piatto forte sarà servito magari venerdì sera a cena fra Galliani e Inzaghi, nel giorno del compleanno di Pippo. Si parlerà dell'attaccante. Il primo nome è sempre Cerci (sul quale però ora l'Atletico è tornato forte). Le alternative pescate sempre dalla famosa lista degli esterni che ogni giorno subisce variazioni: in crescita Afellay, stabile Ayew, in ribasso Lestienne così come Campbell che ha stregato Wenger. Nel frattempo magari firmerà Armero.
L'Inter oggi presenta Osvaldo e dopo aver fatto firmare Medel deve pensare alle cessioni. I nomi sono: Schelotto, Silvestre, Campagnaro, Kuzmanovic e se arrivano le offerte giuste anche Guarin e Alvarez. Eventualmente dovessero entrare soldi Ausilio completerà la campagna acquisti con un attaccante esterno. Nel frattempo accordo con il Genoa per Mbaye (che però deve rinnovare prima il contratto con l'Inter). E nel frattempo il Genoa ha chiuso per Pinilla: sarà lui a fare la concorrenza a Matri lì davanti... Alla Samp invece ha fatto le visite mediche Viviano mentre è stata ufficializzata la cessione di Mustafi (ora in pole è Britos per la sua sostituzione).
Anche la Juventus pensano alle cessioni. Anzi alle Cessioni, con la c maiuscola. Ma di questo, almeno oggi, non ne parleremo noi. Non ci sono novità sostanziali quindi si prosegue con le parole da interpretare: meglio lasciar parlare i fatti.
A Parma se parte Biabiany (West Bromwich in pole) ipotesi Obinna per sostituirlo, a Cagliari ufficiali Farias e Capuano ad Empoli cercano un centrocampista: Rizzo della Samp e Vecino della Fiorentina. Per il trequartista sempre Zielinski e Saponara. Il Chievo continua a lavorare per Castro anche se il Catania non accetta contropartite e per il centrocampo rimane sempre Dessena oppure si punta a riprendere Cofie se non va a Sassuolo (e l'alternativa a Cigarini insieme a Diaz).
In serie B il Perugia vince il primo derby sulla Ternana arrivando per prima su Rabusic (attaccante del Verona). I rossoverdi stanno trattando Papp (Chievo) e dovrebbero chiudere in giornata per Eramo (Samp). A Catania ufficiale Calello, mentre a Crotone arriva Oudamadi in prestito dal Milan.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
06.12 - Ciao. Volevo commentare insieme a voi gli esiti del referendum, ma mentre ci pensavo mi si è materializzata in testa l'immagine di Brunetta che esulta e se la tira come se avesse qualche merito. Mi sono spaventato. Sono cose più grosse di me: i referendum, non Brunetta. Per...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Michele Criscitiello

05.12 - Mi e vi devo fare una promessa: in questo mio spazio del lunedì non parlerò più del closing Milan fino alla firma del contratto, alla stipula davanti al notaio, ai comunicati ufficiali e alle foto di rito. Anche se dovessero arrivare altri 100 milioni di euro dalle banche...

Editoriale DI: Andrea Losapio

04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.