HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Editoriale

Pioli, c'è anche il mistero Gabigol... Juve e il potere dei gufi!!! ADL-Sarri, i conti non tornano...

09.11.2016 00.00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 25868 volte
© foto di Federico De Luca

Da uno Stefano all'altro. L'Inter passa dall'umile e generoso Vecchi al navigato e coraggioso Pioli. Toccherà all'ex tecnico, tra le altre, di Lazio e Bologna, risolvere il rompicapo nerazzurro. Ad attenderlo, un'impresa titanica di quelle che, se portate a termine con successo, ti elevano a "uomo dei miracoli". Di lavoro, onestamente, il buon Pioli ne avrà da fare... C'è da fare ordine ovunque, in campo e fuori. C'è da portare il senso del gruppo all'interno della rosa, trovare il giusto modulo e i giusti interpreti... Ma, per quel che mi riguarda, sono curioso di vedere come Pioli opererà sull'enigmatico Gabigol. Non me ne voglia nessuno ma, ad oggi, non ho ancora capito chi sia veramente Gabriel Barbosa Almeida. In estate lo volevano tutti, l'Inter, per portarlo alla Pinetina, ha speso circa 29,5 milioni di euro, una cifra super per un ragazzo che, lo scorso 30 agosto, ha festeggiato le 20 primavere sul globo terrestre. Ci ha messo una vita a sbarcare a Milano e, fino a questo momento, lo si è visto in campo per 17' contro il Bologna. Nulla da ricordare a livello di giocate... Era il 25 settembre. Da quel giorno, Gabigol si è trasformato in un grande punto interrogativo, incomprensibile quanto l'Enigmista, uno dei cattivi di Batman... Miranda, suo connazionale, ci ha fatto sapere che il "ragazzo ha talento e giocherà tanto... Che sta avendo problemi con la tattica". Beh, non è il solo all'Inter eppure gli altri, chi più chi meno, hanno giocato... Bene, la speranza è che Pioli, tra le tante cose, riesca anche a tirare fuori dal guscio Gabigol e farci vedere che il ragazzo ha davvero i numeri per essere una superstar. Per ora, di Gabigol, ho visto solo tanti selfie e sentito migliaia di persone giurare che è un fenomeno. Pioli, salvalo tu...
Passiamo alla Juve. I gufi, si sa, hanno un gran potere. La Roma ne sa qualcosa, funestata da infortuni a ripetizione. Bene, ora pare che a godere siano coloro che non ne possono più dello strapotere bianconero. La lista degli infortunati in casa Juventus cresce a dismisura. Appena rientra qualcuno, ecco che qualcun altro si ferma... Inoltre perdere Barzagli, uno dei più affidabili in difesa, è un duro colpo per Allegri, già alle prese con mille problematiche. Da qui la certezza che, a gennaio, qualcosa cambierà. La società ha capito che servono forze fresche e già pronte a dare il proprio contributo. Qualcuno verrà sacrificato per dare il benvenuto a qualcun altro. Probabilmente arriveranno un difensore e un centrocampista. Non da "costruire" ma già pronti alla battaglia. Nel frattempo, come sta facendo Spalletti, anche Allegri comincerà a pregare che il potere dei gufi non sia tanto forte da portargli via qualche altro pezzo da novanta. Vero, la rosa della Juventus è profonda e di qualità ma, si sa, ci sono alcuni elementi che hanno più peso di altri...
Dalle preoccupazioni bianconere alle tensioni partenopee. ADL, dopo un lungo silenzio, è tornato a parlare. L'idillio con Sarri è finito? No ma i conti cominciano a non tornare. Diciamo che il siparietto legato ad Aubameyang non è stato bellissimo. Prima l'uscita del patron che fa passare Sarri come un non estimatore del gabonese (per inciso, Aubameyang, a mio parere, è oggi tra i migliori 5 attaccanti puri al mondo e può giocare ovunque e con qualsiasi modulo), poi la risposta, seccata, di Sarri che si difende a spada tratta: "Era stato messo in concorrenza con un altro attaccante (Icardi ndr) ed io ho detto che preferivo l'altro, ma poi non è arrivato nessuno dei due", le parole del tecnico... Insomma, a Napoli c'è un'aria frizzantina che, a lungo andare, potrebbe scatenare problemi ben più gravi. A tutto questo aggiungiamo che c'è un Reina in evidente difficoltà. Sarà pure il collante della squadra, l'uomo spogliatoio, la voce del gruppo ma, al Napoli, servirebbe anche un grande portiere, no? Comunque, ritengo ancora che il Napoli sia, anche senza Milik, la vera rivale della Juventus ma serve compattezza e più attenzione alle parole dette o sussurrate. Meglio pensare a fare la differenza in campo, come sta facendo, ormai da anni, un certo Hamsik. Uno che è sempre misurato nelle dichiarazioni e che, quando c'è da calciare in porta, non guarda in faccia a nessuno. Perché? Semplice, perché è un campione assoluto, dentro e fuori dal campo...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Caparre cene e allenatori, in Primavera si fa il mercato e si guarda al futuro 23.03 - Sono principalmente due le notizie che hanno movimentato la settimana della pausa di campionato e sono destinate entrambe ad avere strascichi durante tutta la settimana. A Milano la questione closing non si è ancora chiusa: né in un verso né nell'altro. I famosi 100 milioni che doveva...
Telegram

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il monopolio della Juve fa male al calcio italiano: o tornano le milanesi (dei giorni migliori...) o la Serie A in Europa perderà posizioni. E tanti saluti al regalo dell'UEFA 19.03 - Ci risiamo. Superati gli ottavi di finale ecco riaffiorare i soliti problemi e sempre gli stessi limiti. C'è la Juventus, che si avvia indisturbata a conquistare il sesto Scudetto consecutivo (record assoluto). Poi c'è il vuoto, in Serie A e nelle competizioni europee. La Roma in...

EditorialeDI: Mauro Suma

Sacchi-Dybala: juventini distratti. Bacca: nessuna grazia ricevuta. 200 milioni Closing e 200 milioni Guardiola. I derby estremi di Roma e Genova 18.03 - Era appena finita Juventus-Porto e dopo partite del genere, dove tutto va per filo e per segno, le tv devono cercare di ravvivare e movimentare. E' accaduto anche su Premium, dove Arrigo Sacchi ha stimolato Dybala: "Sei un modello per i giovani, sei un grandissimo giocatore, perchè...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Spalletti, ora è addio. E la Juve aspetta. Allegri più lontano. Inter, Suning 150 milioni per lo Scudetto. Milan, se salta il closing Donnarumma al Real 17.03 - La Roma è fuori dall’Europa nonostante la vittoria e una gara di grande spessore tecnico e agonistico e, se tanto mi da tanto, Spalletti è fuori dalla Roma. Non faccio altro che seguire le sue indicazioni e il suo ragionamento. Ancora pochi giorni fa ha ribadito che senza tituli (alla...

EditorialeDI: Luca Marchetti

I giovani, la Champions e le scadenze 2018? Vendi o firmi? 16.03 - La Champions sa ancora riservare sorprese. Non che il Monaco potenzialmente sia (stato) meno ricco del City, ma nell’anno in cui gli inglesi volevano la glorificazione in campo internazionale è arrivato il fracaso di Pep. Lontano dalla testa della classifica in Premier, uscito per...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Troppe polemiche, ci si mette anche Mourinho... Spalletti-Totti, uno è di troppo! Milan, Donnarumma resta. 15.03 - La primavera è alle porte, speriamo che, con l’arrivo delle belle giornate, le menti più fumantine riescano a rilassarsi… Basta polemiche. Non mi interessa chi ha torto e chi ha ragione, so solo che stiamo esagerando (mi ci metto anche io). Seguiamo ogni partita con occhio clinico,...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: tira una strana e “nuova” aria attorno alla Signora. Inter: Zhang e il destino di Pioli (occhio al dato su Simeone). Milan: ultime sul closing (con sorpresa sulla data?). Napoli: un assist a Sarri. E sul regolamento… 14.03 - Eccoci qui. Volevo spiegarvi le regole del calcio. Che sono semplici. Perché se non lo fossero, allora sarebbe un problema. E noi non vogliamo problemi. Quindi eccovi le regole del calcio, così come le abbiamo capite. REGOLA DEL FALLO DI MANO A meno che tu non sia il portiere...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.