HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Pioli, c'è anche il mistero Gabigol... Juve e il potere dei gufi!!! ADL-Sarri, i conti non tornano...

09.11.2016 00.00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:   articolo letto 25729 volte
© foto di Federico De Luca

Da uno Stefano all'altro. L'Inter passa dall'umile e generoso Vecchi al navigato e coraggioso Pioli. Toccherà all'ex tecnico, tra le altre, di Lazio e Bologna, risolvere il rompicapo nerazzurro. Ad attenderlo, un'impresa titanica di quelle che, se portate a termine con successo, ti elevano a "uomo dei miracoli". Di lavoro, onestamente, il buon Pioli ne avrà da fare... C'è da fare ordine ovunque, in campo e fuori. C'è da portare il senso del gruppo all'interno della rosa, trovare il giusto modulo e i giusti interpreti... Ma, per quel che mi riguarda, sono curioso di vedere come Pioli opererà sull'enigmatico Gabigol. Non me ne voglia nessuno ma, ad oggi, non ho ancora capito chi sia veramente Gabriel Barbosa Almeida. In estate lo volevano tutti, l'Inter, per portarlo alla Pinetina, ha speso circa 29,5 milioni di euro, una cifra super per un ragazzo che, lo scorso 30 agosto, ha festeggiato le 20 primavere sul globo terrestre. Ci ha messo una vita a sbarcare a Milano e, fino a questo momento, lo si è visto in campo per 17' contro il Bologna. Nulla da ricordare a livello di giocate... Era il 25 settembre. Da quel giorno, Gabigol si è trasformato in un grande punto interrogativo, incomprensibile quanto l'Enigmista, uno dei cattivi di Batman... Miranda, suo connazionale, ci ha fatto sapere che il "ragazzo ha talento e giocherà tanto... Che sta avendo problemi con la tattica". Beh, non è il solo all'Inter eppure gli altri, chi più chi meno, hanno giocato... Bene, la speranza è che Pioli, tra le tante cose, riesca anche a tirare fuori dal guscio Gabigol e farci vedere che il ragazzo ha davvero i numeri per essere una superstar. Per ora, di Gabigol, ho visto solo tanti selfie e sentito migliaia di persone giurare che è un fenomeno. Pioli, salvalo tu...
Passiamo alla Juve. I gufi, si sa, hanno un gran potere. La Roma ne sa qualcosa, funestata da infortuni a ripetizione. Bene, ora pare che a godere siano coloro che non ne possono più dello strapotere bianconero. La lista degli infortunati in casa Juventus cresce a dismisura. Appena rientra qualcuno, ecco che qualcun altro si ferma... Inoltre perdere Barzagli, uno dei più affidabili in difesa, è un duro colpo per Allegri, già alle prese con mille problematiche. Da qui la certezza che, a gennaio, qualcosa cambierà. La società ha capito che servono forze fresche e già pronte a dare il proprio contributo. Qualcuno verrà sacrificato per dare il benvenuto a qualcun altro. Probabilmente arriveranno un difensore e un centrocampista. Non da "costruire" ma già pronti alla battaglia. Nel frattempo, come sta facendo Spalletti, anche Allegri comincerà a pregare che il potere dei gufi non sia tanto forte da portargli via qualche altro pezzo da novanta. Vero, la rosa della Juventus è profonda e di qualità ma, si sa, ci sono alcuni elementi che hanno più peso di altri...
Dalle preoccupazioni bianconere alle tensioni partenopee. ADL, dopo un lungo silenzio, è tornato a parlare. L'idillio con Sarri è finito? No ma i conti cominciano a non tornare. Diciamo che il siparietto legato ad Aubameyang non è stato bellissimo. Prima l'uscita del patron che fa passare Sarri come un non estimatore del gabonese (per inciso, Aubameyang, a mio parere, è oggi tra i migliori 5 attaccanti puri al mondo e può giocare ovunque e con qualsiasi modulo), poi la risposta, seccata, di Sarri che si difende a spada tratta: "Era stato messo in concorrenza con un altro attaccante (Icardi ndr) ed io ho detto che preferivo l'altro, ma poi non è arrivato nessuno dei due", le parole del tecnico... Insomma, a Napoli c'è un'aria frizzantina che, a lungo andare, potrebbe scatenare problemi ben più gravi. A tutto questo aggiungiamo che c'è un Reina in evidente difficoltà. Sarà pure il collante della squadra, l'uomo spogliatoio, la voce del gruppo ma, al Napoli, servirebbe anche un grande portiere, no? Comunque, ritengo ancora che il Napoli sia, anche senza Milik, la vera rivale della Juventus ma serve compattezza e più attenzione alle parole dette o sussurrate. Meglio pensare a fare la differenza in campo, come sta facendo, ormai da anni, un certo Hamsik. Uno che è sempre misurato nelle dichiarazioni e che, quando c'è da calciare in porta, non guarda in faccia a nessuno. Perché? Semplice, perché è un campione assoluto, dentro e fuori dal campo...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.