HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Editoriale

Pirlo: fumata bianconera, Milan e Fernando, i nomi dei centrocampisti del Napoli, la Roma non si ferma, puntato il nuovo Ibra! L'Inter aspetta Guarin e un attaccante...

Nato a Terni il 6 maggio 1976, lavora a Sky come vice caporedattore e si occupa del coordinamento del telegiornale. Tra i volti più conosciuti del calciomercato per l'emittente di Rupert Murdoch.
09.01.2014 00.00 di Luca Marchetti   articolo letto 32640 volte
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS

Habemus Pirlum, o quasi. E la fumata sarà bianconera. Una chiacchierata, più che informale, in sede a Torino dove ha incrociato anche il presidente Agnelli. Nulla di scritto, anche se le prove le aveva fatte nel pomeriggio firmando autografi ad alcuni tifosi giapponesi a Vinovo. L'autografo, quello pesante, lo farà nei prossimi giorni, forse settimane. Ma anche di fronte ad Agnelli ha ribadito questa sua volontà. No cifre, no soldi: la durata però dovrebbe essere un biennale. E curiosamente nello stesso giorno anche Xabi Alonso (lui sì, ufficiale) rinnova. I due registi rimangono lì.

Intanto la Juventus ha incontrato nel tardo pomeriggio l'Atalanta. Una chiacchierata futuribile su due talenti: Baselli e Zappacosta. La Juve, come al solito, pensa anche al futuro.

Al futuro guardava, da bambino, anche Honda. Una lettera, svelata oggi, in cui diceva che avrebbe voluto giocare con una maglia numero 10 di una squadra italiana: servito. Avrà come compagno di squadra Fernando? Galliani ci sta lavorando, non è semplice. Lui ha incontrato i procuratori del centrocampista del Porto in Brasile, che è in scadenza di contratto. Si può fare, ma non è affatto semplice, anche a causa della concorrenza.

Prima bisognerà pensare alle cessioni: si fa largo un ipotesi Samp per Matri. Estremamente difficile, soprattutto per i costi, il Milan dovrebbe pagare praticamente tutto lo stipendio. Per favorire la trattativa potrebbe essere messo sul tavolo l'altra metà del cartellino di Poli. E attenzione: magari potrebbe interessare alla Fiorentina. E sempre a proposito di uscite: è arrivata un'offerta del Besiktas per Robinho, che però vuole rifletterci su e per il momento ha detto no.

A proposito i centrocampisti: sono la merce più pregiata del mercato. Soprattutto a Napoli. Si lavora febbrilmente. I nomi rimasti in piedi dopo il clamoroso voltafaccia di Aulas (il presidente del Lione) sono Jorginho del Verona, Jucilei dell'Anji, Capoue del Tottenham e M'Vila del Rubin Kazan. Si continua a telefonare, un centrocampista arriverà sicuramente. Anche perché bisogna capire ancora meglio le condizioni di Behrami. Senza dimenticare che si lavora anche per il difensore (approcci per Criscito).

L'Inter comincia le prime manovre per le cessioni: ieri dirigenti del West Ham a Milano per Belfodil. L'accordo fra nerazzurri e inglesi c'è: prestito a 500mila euro e riscatto a 10 milioni. Manca però l'ok del Parma, che non c'è (anche perché dietro sta lavorando il Sassuolo, che non molla la presa), anche se il giocatore spinge eccome.

Intanto nei prossimi giorni incontro con il Torino per chiudere D'Ambrosio (Benassi o Duncan le contropartite in comproprietà più Botta in prestito, questa l'ultima soluzione). Per Guarin invece bisogna attendere ancora. Ma se l'offerta del Chelsea dovesse arrivare, partirebbe la corsa all'attaccante. Provato Osvaldo: il Southampton ha detto no al prestito. L'Inter ci riproverà ancora, ma gli inglesi sembrano irremovibili, visto che hanno detto no anche alla Fiorentina, che per sostituire Giuseppe Rossi (a proposito in bocca al lupo!) aveva pensato anche a lui.

Come detto tanti nomi per l'attacco della Fiorentina: Matri suggestione, Osvaldo tentazione, Jovetic il sogno, Floccari e Papu Gomez al momento i più accessibili.

A Roma oltre a godersi Nainggolan continuano a pensare ai giovani: dopo Sanabria e Paredes in arrivo anche Berisha (1996), svedese, capocannoniere mondiale U17 dell'Halmastad, naturalmente il nuovo Ibra (che è il suo idolo): ha due squadre su di lui, una la Roma l'altra il Southampton. Deciderà a breve, ma la Roma sembra avvantaggiata.

Il Cagliari aspetta nella notte il sì del Flamengo per Adryan: prestito di 18 mesi gratuito. Con due riscatti: uno a giugno 2014 per 4 milioni e mezzo di euro, un altro a 5 milioni nel 2015 e una clausola particolare: se dovesse diventare un crack il Flamengo si tiene una rivendita del 90% (non vuole vivere sulla propria pelle una superplusvalenza alla Marquinhos). Il Sassuolo segue Avelar, il Catania Centurion (del Genoa), il Genoa stringerà per Marquinho dopo la partita di domenica, la Samp e il Verona hanno provato a prendere dal Palermo Hernandez. Ma Perinetti ha detto ad entrambi no. No a Cacia e Donadel, no a Renan e Pozzi. L'uruguayano non si muove. E allora in serie B la punta che tutti vogliono è Ardemagni: in questo momento a sorpresa in pole c'è il Carpi. Che ha ingolosito Chievo e Atalanta con Letizia (terzino destro). Se non ci saranno rilanci (di Pescara e Cesena) il primo botto sarà una vera sorpresa.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Juve: polemiche a raffica, un arrivo e un solo vero pericolo. Milan: la svolta, le ultime sul closing e i segreti di Mr Li. Inter: si sogna un colpo da sceicchi (ma occhio alle bufale)! Napoli sospeso tra Sarri e Higuain 28.03 - In quel tempo c'era la pausa per la Nazionale. E la pausa per la Nazionale portava polemiche sterili e invenzioni di mercato. E tu chiamavi i direttori sportivi e chiedevi "si parla molto di mercato, dimmi tutto!". E loro: "C'è la pausa per la nazionale, siamo in vacanza, vatti a...
Telegram

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Le infiltrazioni mafiose nel calcio e i falsi moralisti. Milan, dopo la colletta il problema sarà di Mirabelli. Verona, comunque andrà sarà un fallimento! Foggia, da De Zerbi a Stroppa il vero vincitore è Di Bari 27.03 - Quando c'è la Nazionale bisogna cercare altre notizie, altrimenti televisioni e giornali chiudono. Si punta sul mercato o su questioni extra. Hanno aiutato, in questa fase, il closing del Milan e le indagini della Procura Federale sulle intercettazioni della Juventus. Se a fare i...

EditorialeDI: Marco Conterio

Il closing del Milan: la figura di Yonghong Li e tutti gli scenari futuri del club. Valzer delle panchine: tanto ruota attorno a Spalletti. Tutti i colpi delle grandi da Bernardeschi a Manolas fino a Kessie 26.03 - Forse, ci siamo. Il Milan sta per diventare del misterioso Yonghong Li in... Prestito con obbligo di riscatto. Già. Perché i soldi per il closing arriverebbero al broker cinese dagli Stati Uniti, dal fondo Elliott, che finanzierebbe così la chiusura del passaggio del club. Li è rimasto...

EditorialeDI: Mauro Suma

Montella: Maiorino sa tutto. I 720 milioni di Sino, i 270 di Suning. Inter e Milan: Napoli e Roma col fiato corto. Balo e Darmian novità di mercato 25.03 - "Vediamo". In Casa Milan da diversi mesi a questa parte non è una espressione come le altre. Non è un intercalare o un modo per prendere tempo. E' una vera e propria parola d'ordine, un approccio costante nel tempo, l'unico modo per attendere una soluzione definitiva alla cessione...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve-'Ndrangheta, siamo alla follia. Le colpe di Agnelli. Allegri vuole Di María. Inter, lasciate in pace Pioli. Napoli, tieni Insigne non Mertens 24.03 - LL’ultimo scandalo del calcio italiano ha dei contorni inquietanti. Parlo, naturalmente, della vicenda Juventus-‘Ndrangheta e di tutto quello che sta scatenando. Qui non si tratta di essere juventini o antijuventini, credo che il discorso che sto per fare attenga alla civiltà più...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Caparre cene e allenatori, in Primavera si fa il mercato e si guarda al futuro 23.03 - Sono principalmente due le notizie che hanno movimentato la settimana della pausa di campionato e sono destinate entrambe ad avere strascichi durante tutta la settimana. A Milano la questione closing non si è ancora chiusa: né in un verso né nell'altro. I famosi 100 milioni che doveva...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il monopolio della Juve fa male al calcio italiano: o tornano le milanesi (dei giorni migliori...) o la Serie A in Europa perderà posizioni. E tanti saluti al regalo dell'UEFA 19.03 - Ci risiamo. Superati gli ottavi di finale ecco riaffiorare i soliti problemi e sempre gli stessi limiti. C'è la Juventus, che si avvia indisturbata a conquistare il sesto Scudetto consecutivo (record assoluto). Poi c'è il vuoto, in Serie A e nelle competizioni europee. La Roma in...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.