HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Quattro squadre su Rugani, ma resterà alla Juventus. Lavezzi? Occhio al Milan... L'Inter ha due problemi. Ma Zuniga? Irlanda e Irlanda del Nord, che bella storia...

18.11.2015 00.00 di Fabrizio Ponciroli  articolo letto 33759 volte
© foto di Federico De Luca

Con negli occhi, e nelle orecchie, le belle risposte del calcio alle barbarie in quel di Parigi, ci avviciniamo, a grandi passi, al mercato invernale. Come sempre, le voci si susseguono e, a parole, sono stati conclusi già tantissimi accordi... Si pensi a Rugani. Il difensore prodigio, di proprietà dei bianconeri, ad oggi ha collezionato solo una presenza con la Juventus (in Champions League). Per il resto, solo tanta, troppa panchina. Normale che il ragazzo abbia voglia di giocare. Vedere Romagnoli che non salta una partita, deve far male... Ma dove andare? A dire il vero, l'ex Empoli potrebbe andare ovunque. Sampdoria, Genoa, Fiorentina e, soprattutto, Napoli (dove ritroverebbe il maestro Sarri, l'uomo che lo ha forgiato all'Empoli). Ma c'è un dettaglio: la Juventus non ha nessuna intenzione di cederlo, neppure in prestito. Il Napoli sarebbe disposto anche ad una proposta importante, a livello economico, per il ragazzo. Niente da fare, Rugani non si muoverà da Torino. La Juventus vuole farlo crescere con calma, a casa propria... Un altro nome di cui si chiacchiera, un giorno sì e l'altro anche, è Lavezzi. L'argentino ha nostalgia del Bel Paese e starebbe spingendo per tornarci. La Juventus lo segue da tempo, l'Inter pure ma attenzione al Milan. Se Galliani riuscirà nell'intento di sfoltire la rosa, soprattutto in avanti (Honda e Suso in primis), il Pocho potrebbe diventare un'opportunità da cogliere al volo. Con Balotelli out, avere un Lavezzi a disposizione, potrebbe aiutare molto... Mihajlovic sa che, con l'argentino, il suo attacco diventerebbe ancor più imprevedibile. Ne gioverebbe anche Bacca. Lavezzi è uno con l'assist nel sangue... Milan su Lavezzi e l'Inter? Due grossi problemi per la società nerazzurra. Primo problema: sfoltire la rosa. L'Inter ha speso molto e ha tanti, troppi giocatori che non convincono Mancini. Piazzarli, tuttavia, non sarà facile. Il caso più spinoso è quello di Montoya. Voluto a tutti i costi in estate, non ha messo mai piede in campo. Perché? Bella domanda... Ricorda molto il "caso Shaqiri" ma almeno lo svizzero, qualche partita, l'aveva fatta. Non facile cedere un giocatore che, di fatto, non gioca da mesi... Secondo problema: equilibri difensivi. L'Inter non è bella da vedere ma difende come nessun altra squadra in Italia. Inserire un uomo dai piedi buoni (Pirlo?) potrebbe dare una mano in fase offensiva ma potrebbe anche rovinare il delicato equilibrio a livello difensivo. E, si sa, in Italia si vince con la difesa... Chiudo la sessione mercato con un nome: Zuniga. Messo in disparte a Napoli, il colombiano potrebbe diventare un valore aggiunto importante per chiunque deciderà di investire su di lui. In grado di giocare a destra e a sinistra, è un laterale con gamba e che sa saltare l'uomo. Sa pure crossare... Insomma, un pensierino bisognerebbe farlo.. Infine una riflessione: Irlanda del Nord e Irlanda entrambe qualificate ad Euro 2016!!! Una bella storia di calcio, la conferma che le favole a lieto fine accadono anche nel bistrattato pallone gonfio di soldi...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Berlusconi insiste: si chiude, ma altrimenti... il Napoli stoppato in Champions, prenota una stellina brasiliana. E i giovani... 24.11 - La notte dopo il derby Berlusconi aveva dato certezze: il closing ci sarà, ma se così non dovesse essere sarei pronto a rimanere e vincere con un Milan giovane e italiano. Sembrava più una sorta di rassicurazione ai tanti tifosi del Milan contenti per come stavano andando le...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

Silvio, il difficile arriva adesso... Inter-James, si fa sul serio! Kean, un predestinato 23.11 - Lo capisco. Silvio Berlusconi sta soffrendo. Ormai ha capito che l'attimo in cui sarà costretto a dire addio, per sempre, al suo amato Milan è ormai alle porte. Il popolo rossonero gli ha tributato una coreografia da brividi, tutti lo hanno applaudito. Per ogni singolo tifoso...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.