HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Roma ufficiale Iturbe, ma ora la Juve come si muove? Missione inglese per l'Inter, Michu in ritiro con il Napoli. L'Atletico Madrid in Italia: per far spesa...

Nato a Terni il 6 maggio 1976, lavora a Sky come vice caporedattore e si occupa del coordinamento del telegiornale. Tra i volti più conosciuti del calciomercato per l'emittente di Rupert Murdoch.
17.07.2014 00.00 di Luca Marchetti  articolo letto 74104 volte
© foto di Federico De Luca

La Roma mette a segno il colpo. In sorpasso sulla Juve, magari per tentare il sorpasso anche in campionato. Mette la freccia, anzi mette le frecce. Uno a destra (Gervinho) uno a sinistra (Iturbe). Soffiato ai primi della classe, approfittando anche del tourbillon Conte, ma non solo. Perché un'operazione del genere, un'operazione da 30 milioni di euro complessivi (22,5 di cartellino più bonus, più commissioni e più opzioni su future operazioni fra Roma e Verona) non si mette in piedi in 24 ore. La Roma e il Verona stavano parlando da tempo, senza che nessuno li disturbasse, magari proprio all'ombra della trattativa-Juventus (e anche quella Milan).

Uno dei colpi più costosi della storia della Roma, come valore complessivo secondo solo a Batistuta. I tifosi della Roma sognano. Non è detto che sia finita qui: intanto Sabatini a Milano ha incontrato l'agente di Lijajic (che potrebbe andare in Germania allo Schalke) tiene calda la pista Shaquiri e Carrasco (per il quale il Monaco chiede 10 milioni di euro).

Quelli della Juventus invece hanno ascoltato con grande attenzione le parole di Allegri. Ora cosa succede? Morata arriverà lo stesso, l'operazione con il Real Madrid sarà comunque conclusa, è arrivato anche l'assenso di Allegri. E poi? Al posto di Iturbe? Al momento sono al vaglio delle idee... alcune intriganti, alcune ardite. Tutte intorno allo stesso tipo di spesa: 20-25 milioni di euro.

Candreva della Lazio è sempre stato nel mirino bianconero (ed è sempre stato considerato l'alternativa a Iturbe, almeno a livello economico), Pastore del PSG potrebbe essere uno di quei nomi che in Italia possono ritrovare la loro qualità. Oppure Lamela, che al Tottenham non è riuscito ad esprimersi ai livelli proprio della Roma. Sono tre giocatori diversi, completamente diversi. Un trequartista, un esterno molto offensivo, uno più "tattico" e maturo. Ecco perché ci sarà bisogno di un ulteriore confronto.

Intanto una partenza c'è, a prescindere da Allegri: Quagliarella di fatto è un giocatore del Torino. 3 milioni alla Juve, tre anni di contratto a lui.

Anche l'Inter potrebbe partire, per andare però a chiudere un altro centrocampista. E' previsto un viaggio (del procuratore Felicevich e dell'intermediario Dozzini) per cercare di limare le differenze fra Inter e Cardiff. Il viaggio della società è previsto all'inizio della prossima settimana. Ora ballano circa 2 milioni.

Arriva invece in italia Michu, per il Napoli. Si sposterà a Dimaro il primo giorno di ritiro. Mentre l'Atletico Madrid (in Italia con Berta) ci prova ancora per Callejon, ma il Napoi non lo molla. C'è anche Cerci in ballo ma non c'è accordo con il Torino. Fra i vari nomi proposti per l'esterno spunta anche quello di Maxime Lestienne (classe 1992) attaccante esterno del Brugge. Verrà valutato.

A proposito di esterni, anche il Milan ne cerca uno: Cerci rimane sempre il preferito, spunta la pista Nani del Manchester. Costa meno, ma guadagna di più. Ma la novità in casa Milan è che l'agente di Robinho dovrebbe essere in Italia a parlare con il Milan: naturalmente sul piatto c'è anche la possibilità MLS.

Il Verona i soldi di Iturbe li investirà intanto così: Paulinho l'attaccante del Livorno (circa 7 milioni di euro) e per Tatchidis, che arriverà invece in prestito con diritto di riscatto. Anche la Lazio vuole muoversi e cercherà l'affondo per Astori già domani in Lega. Altrimenti torna su Paletta (pronti 5 milioni). Il Cagliari dal canto suo non ci pensa affatto a mollare il difensore e cerca invece un attaccante (sempre in ballo fra Pavoletti, favorito, e Mancosu).

Il Sassuolo continua ad investire: preso Vrsaljko (con il 40% di futura rivendita in favore del Genoa), venerdì visite mediche per Duncan, al Palermo interessa Obiang, l'Udinese continua a lavorare su Kone, l'Empoli ha chiuso per Verdi (Torino) e ha due idee per il centrocampo: Guarente e Vecino. E poi ci sono due squadre di Mosca (Cska e Dinamo) su Ibarbo del Cagliari, d'altronde gli esterni vanno di moda!

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Berlusconi insiste: si chiude, ma altrimenti... il Napoli stoppato in Champions, prenota una stellina brasiliana. E i giovani... 24.11 - La notte dopo il derby Berlusconi aveva dato certezze: il closing ci sarà, ma se così non dovesse essere sarei pronto a rimanere e vincere con un Milan giovane e italiano. Sembrava più una sorta di rassicurazione ai tanti tifosi del Milan contenti per come stavano andando le...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

Silvio, il difficile arriva adesso... Inter-James, si fa sul serio! Kean, un predestinato 23.11 - Lo capisco. Silvio Berlusconi sta soffrendo. Ormai ha capito che l'attimo in cui sarà costretto a dire addio, per sempre, al suo amato Milan è ormai alle porte. Il popolo rossonero gli ha tributato una coreografia da brividi, tutti lo hanno applaudito. Per ogni singolo tifoso...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.