HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Editoriale

Sarri e Allegri, il meglio del made in Italy... l'Inter deve puntare forte su Icardi!!! La Cina non mi convince...

Nato a Magenta, il 28/04/1974, è giornalista professionista dal 2003. Direttore di Calcio2000, collabora con Corriere dello Sport, Leggo, Sportal, Giochimania e Supergiochi. Telecronista sportivo e opinionista TV (SportItalia e Calcissimo TV)
10.02.2016 00.00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 27227 volte
© foto di Federico De Luca

Ormai non si parla d'altro. Juventus VS Napoli, la sfida Scudetto... Ovunque vado, ogni canale sportivo, ogni media, è concentrato sull'incontro dell'anno. Che sia un match importantissimo non ci sono dubbi, che valga il Tricolore ho qualche dubbio... Manca ancora troppo al termine di questa appassionante stagione, impossibile ritenerlo il confronto verità. Comunque vada a finire, ci sarà modo, per chi andrà al tappeto, per rifarsi. Nel frattempo, più che sull'appassionante duello tra Higuain e Dybala (grazie al Signore, abbiamo ancora qualche fenomeno in Italia), preferisco concentrarmi su Sarri e Allegri. Mourinho sarà lo Special One, Guardiola un fenomeno assoluto ma Sarri e Allegri sono dei "numeri uno", ognuno a suo modo. Il primo ha portato lo champagne a Napoli... Lavora anche quando dorme e ha dotato la squadra di un gioco arioso, bellissimo, funzionale. Il secondo è un gentleman... Con la sua pacata calma (tranne quando si strappa la giacca, in stile Hulk), ha ridato alla Juve la consapevolezza di essere la formazione da battere. Il meglio del Made in Italy, insieme a quel Conte che, tra poco, tornerà nel calcio quotidiano... Non può fare il Ct a lungo... Ma, intanto, Sarri ed Allegri divertono e ci fanno divertire. Per questo non credo affatto che finirà in pareggio. Troppa la voglia di superare l'avversario, di studiarlo e beccare quei punti no che possono portarlo a cadere... Non vedo l'ora. Chi vincerà? Non lo sa nessuno, figurarsi se posso saperlo io... Passiamo ad altro... Il calcio cinese è la nuova Mecca? Non scherziamo... Non mi fido di chi mette sul piatto tantissimi soldi senza ben capire cosa sta facendo o comprando... Negli States, tanti anni fa, hanno provato a fare altrettanto (ricordate i Cosmos?). Non è andata benissimo, hanno dovuto imparare a fare le cose gradualmente per riprovarci in maniera sensata. Ho il timore che in Cina stia facendo tutto troppo in fretta e che la bolla di sapone (o d'oro) possa esplodere in tempi rapidi. Infine torno a casa nostra. Non si può non parlare dell'Inter, o della Pazza Inter se preferite... E' incredibile, credo non esista altro club più chiacchierato sul pianeta. Se le cose vano bene, se ne parla tantissimo. Se le cose vanno male, se ne parla ancora di più. Ho sentito di tutto. "Manca un regista dai piedi buoni...". Vero, ma mancava anche quando erano in testa al campionato... "Mancini non ha le idee chiare...". Può essere ma non è l'ultimo della pista, sa quello che fa... "Icardi non è sfruttato al meglio". Ecco, su questo punto, sono già più d'accordo. Icardi deve essere in campo, sempre e comunque. Guardate Allegri. Non appena ha capito che Dybala poteva essere un Top Player, non l'ha più tolto dal campo, se non per farlo rifiatare. Icardi, invece, non sempre è certo del suo posto. Male, uno come lui deve giocare, sempre e comunque... Comunque la butto lì: io credo nell'Inter e sono certo che si giocherà il terzo posto fino alla fine. Non può essere stato tutto un bluff...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Juve-'Ndrangheta, siamo alla follia. Le colpe di Agnelli. Allegri vuole Di María. Inter, lasciate in pace Pioli. Napoli, tieni Insigne non Mertens 24.03 - LL’ultimo scandalo del calcio italiano ha dei contorni inquietanti. Parlo, naturalmente, della vicenda Juventus-‘Ndrangheta e di tutto quello che sta scatenando. Qui non si tratta di essere juventini o antijuventini, credo che il discorso che sto per fare attenga alla civiltà più...
Telegram

EditorialeDI: Luca Marchetti

Caparre cene e allenatori, in Primavera si fa il mercato e si guarda al futuro 23.03 - Sono principalmente due le notizie che hanno movimentato la settimana della pausa di campionato e sono destinate entrambe ad avere strascichi durante tutta la settimana. A Milano la questione closing non si è ancora chiusa: né in un verso né nell'altro. I famosi 100 milioni che doveva...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il monopolio della Juve fa male al calcio italiano: o tornano le milanesi (dei giorni migliori...) o la Serie A in Europa perderà posizioni. E tanti saluti al regalo dell'UEFA 19.03 - Ci risiamo. Superati gli ottavi di finale ecco riaffiorare i soliti problemi e sempre gli stessi limiti. C'è la Juventus, che si avvia indisturbata a conquistare il sesto Scudetto consecutivo (record assoluto). Poi c'è il vuoto, in Serie A e nelle competizioni europee. La Roma in...

EditorialeDI: Mauro Suma

Sacchi-Dybala: juventini distratti. Bacca: nessuna grazia ricevuta. 200 milioni Closing e 200 milioni Guardiola. I derby estremi di Roma e Genova 18.03 - Era appena finita Juventus-Porto e dopo partite del genere, dove tutto va per filo e per segno, le tv devono cercare di ravvivare e movimentare. E' accaduto anche su Premium, dove Arrigo Sacchi ha stimolato Dybala: "Sei un modello per i giovani, sei un grandissimo giocatore, perchè...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Spalletti, ora è addio. E la Juve aspetta. Allegri più lontano. Inter, Suning 150 milioni per lo Scudetto. Milan, se salta il closing Donnarumma al Real 17.03 - La Roma è fuori dall’Europa nonostante la vittoria e una gara di grande spessore tecnico e agonistico e, se tanto mi da tanto, Spalletti è fuori dalla Roma. Non faccio altro che seguire le sue indicazioni e il suo ragionamento. Ancora pochi giorni fa ha ribadito che senza tituli (alla...

EditorialeDI: Luca Marchetti

I giovani, la Champions e le scadenze 2018? Vendi o firmi? 16.03 - La Champions sa ancora riservare sorprese. Non che il Monaco potenzialmente sia (stato) meno ricco del City, ma nell’anno in cui gli inglesi volevano la glorificazione in campo internazionale è arrivato il fracaso di Pep. Lontano dalla testa della classifica in Premier, uscito per...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Troppe polemiche, ci si mette anche Mourinho... Spalletti-Totti, uno è di troppo! Milan, Donnarumma resta. 15.03 - La primavera è alle porte, speriamo che, con l’arrivo delle belle giornate, le menti più fumantine riescano a rilassarsi… Basta polemiche. Non mi interessa chi ha torto e chi ha ragione, so solo che stiamo esagerando (mi ci metto anche io). Seguiamo ogni partita con occhio clinico,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.