HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Si aspetta l'antiJuve: il mercato fermenta. Il regalo di Suning, il Milan e il difensore. Napoli, non solo Icardi. La Roma non si ferma...

04.08.2016 07.35 di Luca Marchetti  articolo letto 79593 volte
© foto di Federico De Luca

È aperta la corsa alla Champions, in Italia. Insomma: all'anti Juve. E dietro ai campioni d'Italia si muovono tutti. Il Milan, quella più indietro per le note difficoltà della cessione della società su cui si allungano anche delle perplessità dovute alla solidità della cordata (anche se dal fronte cinese arrivano delle smentite e delle rassicurazioni sulla bontà dell'operazione), deve fare un mercato senza poter investire se prima non arrivano cessioni. Primo assioma rossonero. Ma questo non impedisce operazioni di mercato. Dopo aver testato la pista Musacchio con esiti negativi (il Villarreal non accetta il prestito con diritto e oggi il ragazzo è tornato ad allenarsi con la squadra cosa che non faceva da tre settimane) il Milan prova a prendere il difensoredel Lanus Gustavo Gomez. Rapporti costanti fra club, nonostante anche la Fiorentina sia sul ragazzo. Si sta lavorando sulla natura del prestito: diritto che può diventare obbligo magari a determinate condizioni. Peraltro il Lanus in queste ore sta cercando di comprare tutto il cartellino per circa due milioni di dollari. L'operazione è da circa 7 milioni di euro, complessivamente e nel frattempo è stata rifiutata un'offerta dal Besiktas. Intanto Conte parla di Cuadrado: "è un nostro giocatore, ma se mi chiedete cosa farà domani, non lo so". Che sia un segnale di apertura non c'è dubbio, ma allo stesso tempo c'è sempre il primo assioma rossonero: prestiti senza obbligo, insomma non acquisizioni a titolo definitivo mascherate. E quindi è un problema.
Chi si muove di più è l'Inter. Ufficiale Candreva per 22 milioni più bonus mentre nel frattempo continua la trattativa con il Santos per Gabigol. Curiosità clausola: il Santos ha allertato la Juve (e la preferisce) perché la clausola nel contratto prevede che chi paga fino a 20 milioni, poi versa 18 al Santos e il resto al giocatore (2mln). Le offerte superiori ai 20 mln invece prevedono che il Santos prenda solo il suo 40%. Quindi con l'offerta dell'Inter (25 milioni) il Santos incasserebbe 10 milioni, ovvero il 40% di 25, e non 18, come invece con la proposta bianconera. Ovviamente però il giocatore (anzi la sua famiglia che ha un altro 40% del cartellino) la preferisce perché prenderebbe di più. Insomma: un intrigo.
Naturalmente se arriva Gabigol, non può arrivare Oscar: sono entrambi extracomunitari.
Gabigol non è legato alla partenza di Icardi che nelle ultime ore ha mandati segnali inequivocabilmente nerazzurri sui social. Il Napoli non si ritira dalla corsa ma obiettivamente almeno ora la situazione appare veramente segnata: l'Inter continua a rifiutare l'offerta del Napoli, l'unico che può spingere ora è il giocatore che però non pare intenzionato a puntare i piedi pur di andare a giocare a Napoli.
Napoli che stringe per i centrocampisti. Imminenti le visite mediche di Zielinski: ora ci sono tutti i sì. E anche per Rog la strada è in discesa. Ci sono da limare soltanto gli ultimi dettagli. Per la difesa l'obiettivo è sempre Maksimovic visto che Albiol è in scadenza, Koulibaly (al di là del discorso rinnovo andrà in coppa d'Africa) e Tonelli deve superare i suoi problemi al ginocchio. Ma è l'unico obiettivo (almeno al momento): il Napoli non deve spendere tanto per spendere. Vuole giocatori interessanti e che possano integrarsi nel progetto. Stesso discorso per alternativa ad Icardi: al momento nessun nome altisonante all'orizzonte. Gabbiadini "resiste".
Anche la Roma sistema la difesa, che era il reparto che avrebbe avuto bisogno di maggiori innesti soprattutto dopo gli infortuni. Fazio è ufficiale: prestito con obbligo di riscatto legato al numero delle presenze complessivamente per 4 milioni di euro. In arrivo nella Capitale anche Szczesny che oggi era a Londra per risolvere gli ultimi dettagli prima del trasferimento in prestito di nuovo in giallorosso. Finita qui? No. Arriverà anche un altro difensore e il nome più gettonato è quello di Vermaelen del Barcellona. Anche oggi nuovi contatti con gli spagnoli. Ma non è tramontata la pista Nacho.
La Fiorentina continua a trattare il colombiano Carlos Sanchez dell'Aston Villa in prestito, Borriello è un nuovo giocatore del Cagliari e ha firmato il suo contratto (un anno più uno in caso di salvezza) e Djuric del Cesena potrebbe essere un suo compagno di squadra. L'Atalanta vuole Budimir (ma ancora non c'è accordo) ed è a un passo da Cabezas, attaccante esterno dell'Indipendiente. La Lazio sta per chiudere Leitner, under 23 centrocampista del Borussia Dortmund, il Torino continua con fiducia la trattativa per Bruno Henrique, nonostante l'inserimento del Palermo, il Crotone ha ufficializzato Rhoden dall'Elfsborg, il genoa sta per vendere Capel all'Anderlecht (il ragazzo era a Bruxelles) e continua a trattare Edenilson con l'Udinese. A Palermo sta per arrivare Aleesami terzino sinistro norvegese del Goteborg, il Pescara punta Bergessio e sta trattandoRichard Guzmics, difensore del Wisla Cracovia. Felipe dovrebbe rinnovare con l'Udinese. Pasquato andrà a giocare in Russia in prestito al Kirilya Sovetov, il Trapani ha chiuso per Machin e Casasola dalla Roma, il Benevento e il Pisa sono su Ardemagni, il Pisa vive momento di tensione, ha contattato Atzori per il dopo Gattuso ma intanto i tifosi contestano e la partita amichevole contro il Celta Vigo non si è giocata. E poi l'estero: Gabriel Jesus (trattato da Inter e Juve) è ufficialmente un giocatore del City ma si trasferirà soltanto a gennaio. Conte blinda Costa (è felice di restare con noi), lo Swansea sta per prendere Llorente... Siamo nell'ultimo mese: tenetevi forte.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Berlusconi insiste: si chiude, ma altrimenti... il Napoli stoppato in Champions, prenota una stellina brasiliana. E i giovani... 24.11 - La notte dopo il derby Berlusconi aveva dato certezze: il closing ci sarà, ma se così non dovesse essere sarei pronto a rimanere e vincere con un Milan giovane e italiano. Sembrava più una sorta di rassicurazione ai tanti tifosi del Milan contenti per come stavano andando le...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.