HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Editoriale

Top e flop: Nani-Inter, non c'erano tracce. La Juve lo marca e si gode Osvaldo. C'è il mago della meglio gioventù. Ghoulam, bravo Napoli. Tanto fumo di Cina. E Cannavaro...

02.02.2014 00.00 di Alfredo Pedullà  Twitter:    articolo letto 37357 volte
© foto di Federico De Luca

Inutile stare troppo a sottilizzare, il mercato è già ripartito. Luglio non è mai lontano quando hai le idee chiare: la Roma cercherà di chiudere presto Souttar e Gauld, il Torino ha già prenotato Aguirre e chissà quante altre cose accadranno. Ma adesso è giusto fare un riepilogo delle ultime puntate: qualcuno in cattedra, qualche altro dietro la lavagna, qualche altro ancora in stand-by. Del resto, impossibile che ci siano dieci migliori della classe. La selezione è spesso automatica. L'importante che non ci sia un solo Coppi con il gruppo lontano anni luce. Sarebbe triste e sconfortante.

I TOP - La Juve sa sempre quello che fa e come lo fa. E Conte ha messo l'ennesimo timbro: aveva cinque attaccanti in organico, non ci ha pensato mezza volta e ha aperto le porte a Osvaldo pur in assenza di possibilità di cedere uno tra Quagliarella e Vucinic. Il signor Osvaldo, che torna con motivazioni forti, è costato un pugno di noccioline. Il riscatto è alto? Ma cosa volete che importi alla Juve, intanto si mette a disposizione per quattro mesi, poi vediamo cosa succede.
Un top è indiscutibilmente Walter Sabatini, il mago della meglio gioventù. Il diesse ha fatto la collezione dei più promettenti talenti per il futuro, facendo intravedere una Roma sempre più competitiva per la stagione 2017-2018 o giù di lì. La semina è stata talmente buona, tra un Paredes e un Sanabria, che al massimo può bucarne un paio. Tuttavia se indovinasse il 70 per cento delle operazioni-gioventù la svolta sarebbe assicurata. Non contento, Sabatini ha gestito nel migliore dei modi la vicenda Pjanic, ha preso finalmente Nainggolan con il ruggito di un giaguaro, si è assicurato Toloi liberandosi di qualche ingaggio pesantissimo. Cosa avrebbero dovuto chiedergli di più?
Impossibile dimenticare i numeri del Sassuolo che ha ribaltato la squadra con una disponibilità-rapidità invidiabile. Spiace solo che sia stata gestita male la vicenda allenatore, Di Francesco avrebbe merito maggiore riconoscenza, anche in presenza di una decisione ormai presa (l'esonero). Il Sassuolo cercava la svolta da tempo, sarebbe bastato fare una carezza in più a chi aveva centrato, in serie B, uno storico trionfo.
Molto bene la Fiorentina che ha risolto in pochi giorni problemi evidenti tra centrocampo e attacco, quando le idee sono chiare, gli effetti sono immediati. Tra le operazioni migliori inserisco Ghoulam: mi piace moltissimo, piace a molti addetti ai lavori, mi stupirei se non sfondasse definitivamente in Italia, ha qualità di primissimo livello.

I FLOP - Nani all'Inter era un illusionismo buttato lì, senza senso e senza grossi riscontri. Non ci sono stati mai grossi margini, più o meno come non c'erano margini per la conferma di Stramaccioni la scorsa estate. Al massimo c'è stato un rapidissimo sondaggio Milan. Ora Nani sta bene dove sta e magari pensa alla Juve per la prossima estate. Ma l'Inter no, un flop (giornalistico) più o meno come quello di aver mandato D'Ambrosio con certezza al Milan, sappiamo bene com'è andata a finire. Incomprensibile l'atteggiamento del Guangzhou: voleva organizzare la spesa in Italia, ha fatto soltanto confusione che neanche un club di quarta fascia. Riepilogando: vuoi Diamanti e ti presenti senza garanzie, mandando in avanscoperta gente che ha alzato fumo dimostrando improvvisazione. Adesso ci sta tutto, anche che Diamanti torni di moda tra qualche giorno, ma sinceramente non si riesce a capire come potrebbe il Bologna rinunciare al diamante migliore in piena lotta per la salvezza com'è.
Ci sono poi errori che si ripetono. Per esempio, quello dell'indifendibile Lotito che dice "con 17 milioni non acquisti neanche uno scarpino di Hernanes" e qualche giorno dopo lo cede. Con Reja, che ha la mia comprensione, magari ignaro ad assistere. Al punto da dichiarare: "Il presidente mi ha garantito che resterà". E circa 100 ore dopo un sibillino "scusate, ma di Hernanes preferisco non parlare". Sapevano che lo stavano impacchettando, destinazione Inter. La cosa più grave è che Lotito non abbia pensato per tempo a un sostituto all'altezza. Come se i tifosi, pronti ad essere invocati in caso di necessità, fossero marionette da manovrare a distanza. Incomprensibile, ma mi rendo conto che ci vorrebbe un aggettivo migliore/peggiore. E poi, una domanda: perché in tanti rifiutano la Lazio?
Un altro flop ci sarebbe: dedicato a chi ha assistito all'addio di Paolo Cannavaro in modo freddo, senza un minimo di partecipazione, a parte qualche parola di circostanza. Ovviamente sull'argomento in qualche caso scende il silenzio, opportuno e di circostanza (degno dei maghetti like). Ma io penso proprio che il Napoli avrebbe dovuto e potuto congedarsi diversamente da un innegabile protagonista della Rinascita, ora pronto per il Sassuolo. Indipendentemente dalle valutazioni sul difensore, mi sarebbe piaciuta una celebrazione dell'uomo. Peccato.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Cercasi fotografo per Deulofeu. Juve-Milinkovic Savic: qualcosa è cambiato. Allegri circondato dagli Inzaghi. Simeone, nuovo snodo Inter-Juve 21.01 - Esattamente due anni fa. Il sabato precedente Milan-Atalanta, il Milan sognava Witsel. Ma nel frattempo si preparava ad accontentarsi di Suso. Svanito infatti in poche ore il sogno Witsel, stessa sorte che sarebbe capitata ad altri Club notoriamente più capaci sul mercato, e persa...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Verratti alla Juve, la chiave è Orsolini. Tolisso, dieci giorni per il colpo. Idea Rakitic. Inter, Moratti prende le quote di Thohir? Kalinic bloccato: la Viola non trova il sostituto 20.01 - Inutile girarci attorno: i problemi della Juve nascono tutti dal centrocampo. Le colpe e i ritardi di Allegri ci sono (ne parlerò dopo), ma non si possono non chiamare in causa anche Marotta e Paratici che in due mercati estivi non sono stati in grado di comprare un centrocampista...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Milan, Deulofeu si avvicina. Kalinic si allontana. Defrel-Roma tutta in salita. Cassano ora che fa? E i grandi colpi in B... 19.01 - Partiamo dall'ultima notizia arrivata in serata. L'Everton ha dato segnali di apertura per il prestito di Deulofeu con diritto di riscatto al Milan. È evidente che questo tipo di apertura ha suscitato un moderato ottimismo fra i dirigenti rossoneri, anche se ora bisognerà discutere...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

La Cina si dà una regolata! Coppa d'Africa, effetto Billiat... Aiutiamo Drogba! E il mercato? 18.01 - Fa freddo, fa freddissimo a Milano… Note climatiche a parte, tanto di cui disquisire. Partiamo dalla Cina. Finalmente anche il governo cinese ha capito che qualcosa non torna. Le spese folli dei club cinesi stanno “inquinando” il prodotto calcio. Esborsi assurdi, inverosimili, fuori...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: fuori dal campo sta succedendo qualcosa di grosso (e i cinesi trattano con  un attaccante!). Inter: i segreti di Nanchino e le prossime mosse di Ausilio. Milan: la decisione su Deulofeu. Napoli: e se Maradona... 17.01 - Ci tocca partire con una cosa seria. Molto seria. Pure troppo. La potenza di Tuttomercatoweb ha generato il “dramma dei pizzoccheri” che vi vado brevemente a raccontare. (Ricordatevi che è tutto molto serio. Serissimo). Settimana scorsa ho iniziato l’editoriale con la consueta...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Da Orsolini a Gabbiadini, quando gli agenti sbagliano parole e strategie. Dalla Juve all'Inter: le cifre che "drogano" il mercato. Ombre e luci su un gennaio atipico. Palermo verso la B e Lo Faso fa la Primavera... 16.01 - Sapere che è, quasi, tutto finito a metà gennaio, sinceramente, ci porta un pò di tristezza. Poi capiamo le mosse di mercato dei dirigenti italiani e ce ne facciamo una ragione. Non a caso questo è il primo mercato di gennaio di programmazione e non distruzione. Crotone, Pescara e...

EditorialeDI: Andrea Losapio

Alla fine tutti si scansano con la Juventus, Napoli e Roma un po' meno. Tornerà la grande Milano, almeno la parte cinese delle due. Mercato a costo zero, tranne per i cinesi: Zidane costa 285 milioni, Buffon 110 e Veron 120 15.01 - Abbiamo negli occhi ancora la - ennesima - bella prestazione dell'Atalanta contro la Juventus, con i nerazzurri capaci, negli ultimi dieci minuti, di mettere in seria difficoltà i bianconeri. Bravo Gasperini, bravo Latte Lath, se non ci fosse la Juve un dieci euro sullo Scudetto nerazzurro...

EditorialeDI: Mauro Suma

Gagliardini-Caldara, una simpatica zuffa a suon di milioni. Le spallucce di Montella, le spallucce del Milan. La Champions della Juve passa da Dybala 14.01 - Una volta si cantava vengo anch'io no tu no. Oggi si canticchia all'avversario l'hai pagato di più tu, no invece tu. Non sappiamo chi si contenterà, ma certamente chi gode è l'Atalanta. Visto che il motivo del contendere è chi ha speso di più fra Inter e Juventus, fra Gagliardini...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve-Inter: scontro totale sul mercato. Verratti conteso a colpi di milioni. Chi ha buttato i soldi per Gagliardini e Caldara? Zaza al Valencia. Pioli vuole Vrsaljko 13.01 - Una buona strategia di marketing l’avrebbe suggerito, andare addosso ai più forti, a chi comanda il mercato o la situazione, funziona sempre. L’aggressione. E’ quello che, milione più milione meno, sta facendo l’Inter, tornata a braccare la Juventus molto da vicino. Il caso Gagliardini...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Inter: Gagliardini e le uscite. Deulofeu passi in avanti. Colpo Genoa e Fiorentina. Tutte le punte della B 12.01 - Finalmente Gagliardini è ufficialmente un giocatore dell’Inter. Colpo dei nerazzurri anche perché (praticamente a sorpresa) il giocatore arriva in prestito sì, ma biennale. Vale a dire che i 20 milioni di euro fissati per il riscatto andranno pagati nel 2018, consentendo così all’Inter...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.