HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
TMW Mob
Editoriale

Tutti sono soddisfatti del proprio intelletto, ma non del proprio denaro... monito per il Diavolo

Nato a Magenta il 28/4/1974, giornalista professionista dal 2001. Vanta collaborazioni con diverse testate web e cartacee, oltre ad esperienze da telecronista. Opinionista Campionato dei Campioni. Direttore del mensile cartaceo CALCIO2000
29.04.2015 00.00 di Fabrizio Ponciroli  articolo letto 29241 volte
© foto di Federico De Luca

Nel giorno del mio compleanno (sera del 28 aprile, stesso di Zenga), mi par doveroso dare sfogo a pensieri più profondi e, forse, indigesti per alcuni lettori della rete, in particolare rossoneri. Non riesco a fingere, sono preoccupato dalla piega che sta prendendo la trattativa del secolo, ovvero la cessione del Diavolo. Comprendo che, per un uomo che ha amato (e ama) il Milan alla follia, il Cavaliere, non deve essere semplice rinunciare al suo gioiello preferito. E’ come se mi chiedessero di separarmi dal mio album di figurine preferito (Calciatori Panini 1983/84, quello con le caricature degli stranieri della Serie A ndr). Lo so, siamo su mondi, economicamente parlando, distanti anni luce ma era per rendere l’idea… Comunque, tornando al Silvio, capisco l’ansia che sta vivendo, giorno dopo giorno, ora dopo ora ma, dall’altra parte, ritengo che, come quando c’è un dente che duole e non è più salvabile, convenga darci un taglio netto.

Prima lo si fa, meglio è. Giocare a fare l’asta, dando più credito ad una cordata un giorno e, il seguente, lodare l’altra non mi pare una strategia vincente anche perché, potrebbe anche accadere, che la pazienza di chi è sulle tracce del club rossonero, alla fine, si esaurisca. Parliamo di una montagna di milioni, non penso che, a questi livelli, 30/50 milioni in più o in meno possano fare la differenza, se in gioco ce ne sono 500/600… Come se non bastasse, il Milan ha un passivo decisamente corposo, di quelli che spaventano. Meglio, quindi, arrivare, in tempi rapidi, ad una conclusione e lasciare che il Milan del domani diventi quello del nostro presente. Anche perché, vi invito a riflettere insieme a me, cosa accadrebbe se si decidesse di seguire il cuore e rinunciare al denaro? Come lo vedreste un Milan, stagione 2015/16, fuori da tutte le coppe, nelle mani di un Berlusconi senza la forza economica dei bei tempi? Io, onestamente, non benissimo (eufemismo). Certo, si è sempre soddisfatti del proprio intelletto ma mai del proprio denaro ma, in questa particolare circostanza, direi di serrare gli occhi e mettere quella benedetta firma sul documento di cessione. Non mi ispira neppure la soluzione “quote di minoranza”… O si cede il Milan o si tiene il Milan, non ci sono vie di mezzo. In tutto questo Can-can, mi intristisce pensare al povero Pippo. L’idea di essere l’ultimo allenatore dell’era Berlusconi e, dati alla mano, uno dei peggiori (come dico sempre, le colpe le cercherei più nella rosa scarsa), deve dargli un fastidio enorme, in particolare per lui, innamorato pazzo del Diavolo, quel Diavolo che, mi auguro, riparta presto con un nuovo timoniere. Il tempo dei Moratti e dei
Berlusconi è giunto al capolinea. Ci resta la famiglia Agnelli ma questa è tutta un’altra storia…

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
04.12 - Sono allo Juventus Stadium per la gara fra padroni di casa e Atalanta. E vedo la squadra di Allegri che gioca come non fa mai nemmeno in Europa, figuriamoci in Italia. Forse è demerito nerazzurro ma la disfatta con il Genoa forse ha fatto suonare un campanello di allarme, come...
App Store Play Store Windows Phone Store
 

Editoriale DI: Mauro Suma

Milan, il 13 Dicembre resta il giorno. Roma, Napoli, Lazio, Milan non distraetevi. Berardi rimpiazza Gabigol all'Inter. Dani Alves torna a Gennaio, no emergenza Juve 03.12 - Poveri tifosi del Milan. E' come se li vedessimo. E per certi versi li vediamo. Costretti a compulsare siti, tv e social a tutte le ore del giorno e della notte per soppesare ogni sfumatura del particolare che arriva dal tal profilo twitter che fino ad oggi ha detto certe cose...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Il futuro di Allegri legato alla Champions. Piace Paulo Sousa. Marotta ha deciso: due centrocampisti a gennaio. Anche Berlusconi e le sue vedove si arrendono. Napoli, dubbi su Pavoletti 02.12 - Della serie anche i ricchi piangono, mi risulta che i dirigenti della Juventus, Agnelli in testa, non siano poi così contenti di questa squadra nonostante il primo posto in campionato e la qualificazione anticipata in Champions. L'assenza di gioco non è più motivo di simpatici...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Le panchine cambiano tutte insieme, gli scricchiolii delle big strizzano l'occhio al mercato. Gennaio si avvicina... 01.12 - Saltata un'altra panchina in A. De Zerbi non è più l'allenatore del Palermo dopo una sconfitta in coppa Italia ai rigori contro lo Spezia a pochi giorni dalla conferma (a sorpresa) del suo presidente Zamparini. Al suo posto arriva Corini, grande ex, che avrà il compito di...

Editoriale DI: Fabrizio Ponciroli

30.11 - Campionato riaperto, infermeria, quella bianconera, presa d'assalto. Allegri, di colpo, si è ritrovato a fare la conta dei pochi presenti. Ogni partita, qualche tassello della corazzata bianconera va in pezzi. In particolare, problemi evidenti a livello difensivo. Da qui la...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Milan e la telefonata "cinese" di chi crede ancora al closing: ecco cosa succede! Juve e Allegri: la "follia" dopo il ko di Genova. Inter: ecco il diktat sul mercato firmato Zhang. Roma: autodenuncia su Dzeko 29.11 - "Ciao, mi chiamo Maurizio, ho 75 anni e non esonero da 6 mesi". "Fate un bell'applauso a Maurizio". E giù applausi. Ci piace iniziare così, con un pensiero all' "esoneratore anonimo" Maurizio Zamparini, in crisi d'astinenza e comunque capace di tenere duro col buon De...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

28.11 - Sarà che settimana prossima c'è il referendum, sarà che per 8 mesi è rimasto in silenzio per problemi ben più gravi del calcio, sarà che in Italia tutto è consentito, sta di fatto che sono 10 giorni che Silvio Berlusconi,...

Editoriale DI: Andrea Losapio

27.11 - Abbiamo negli occhi la clamorosa sconfitta che l'Inter ha patito con il Hapoel Beer Sheva. I suoi giocatori hanno tenuto fede al nome della squadra e hanno ubriacato gli avversari in un secondo tempo davvero vergognoso da parte degli uomini di Pioli. Tanto bene nella prima...

Editoriale DI: Mauro Suma

Il 14 Dicembre del Milan. La confusione del Sassuolo. Pioli, il terzo scomodo. E' bruttissimo il calcio fra Biella e la Questura di Como 26.11 - All'esterno del Milan l'attesa spasmodica è per il 13 Dicembre. All'interno del Milan la curiosità e la suspence sono tutte per il 14 Dicembre. Chi entrerà a Casa Milan quel giorno? Le chiavi saranno sempre nelle stesse mani o saranno consegnate ai nuovi proprietari?...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

25.11 - L'ennesimo tentativo di agitare le acque attorno alla cessione del Milan è andato a vuoto. Questa volta è sceso in campo direttamente Silvio Berlusconi, spalleggiato dai soliti noti nel mondo della comunicazione, per cercare di depistare, spargere dubbi, insinuare situazioni...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.