HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Editoriale

Un sabato indimenticabile, viva l'Atletico Madrid. Il Cholo allevato da noi. E gli scarti della Juve si fanno campioni di Spagna...

Nato a Sassocorvaro il 31 maggio 1939, allievo di Gianni Brera, Severo Boschi, Aldo Bardelli ed Enzo Biagi. Collabora con la Rai come opinionista/editorialista sportivo.
18.05.2014 00.00 di Italo Cucci   articolo letto 34371 volte
© foto di Federico De Luca

Un sabato così non lo dimenticherò. Sfida decisiva di Liga Barcellona-Atletico di Madrid. Tutti pronti a subire una Lezione di Spagnolo, a intraprendere l'ormai classico percorso disfattista all'insegna del "vuoi mettere il calcio di Spagna?". Che in altre occasioni riguarda l'Inghilterra, la Germania, addirittura la Francia. Masochisti, tafazzisti sin verguenza, pronti a gettare nella monnezza un campionato ch'è povero, sì, ma anche per virtù, specchio di un Paese malandato eppur famoso per il risparmio. L'Italia pallonara, capace di piangersi addosso a spese...non fatte, è tuttavia abbastanza rispettosa della crisi che morde milioni di Italiani. La Spagna - di cui parliamo - è stata capace di chiedere alla Banca Centrale Europea centinaia di milioni per...il Real Madrid. La Spagna - che ha le pezze al culo come l'Italia - ha introdotto la partitissima del sabato con questa notizia: Messi ha rinnovato il contratto ottenendo dal Barcellona un ingaggio di venti milioni. Domanda: avete visto come ha bagnato l'evento la mitica Pulce remunerata con quaranta miliardi di vecchie lire? Con un nulla di fatto. Il più ricco fantasma del mondo. E allora viva l'Atletico,"l'unica squadra italiana del campionato spagnolo"(definizione di Carlo Ancelotti) che ha un fatturato equivalente all'ingaggio di Messi, Neymar e un altro paio di pedatori. Viva l'Atletico che non è "italiano" solo per la spending review ma perché gioca come Dio comanda. All'italiana. Simeone lo abbiamo allevato noi, da noi ha imparato come si cura la fase difensiva, come si esalta il contropiede: come si può vincere il torneo dei miliardari non esibendo il fatturato ma un gioco gagliardo, cinico, attento allo spirito di squadra più che alle imprese di solisti del mitra. Al punto che due "scarti" juventini come Diego e Thiago si fanno campioni di Spagna e tentano di farsi anche campioni d'Europa. Dico la verità : con tutto che sono amico (fin dalla sua giovinezza) di Carlo Ancelotti, Gran Maestro di calcio, spero che la Champions la vinca l'Atletico. Così come l'Europa League sfuggita a Napoli e Juve l'ha vinta il Siviglia, altro club che non primeggia nella Classifica del Fatturato, alibi di De Laurentiis e Benitez. Smettiamola, per favore, di dire bischerate. Stimo assai Antonio Conte: ma la sua Juve aveva i mezzi tecnici per battere Copenhagen, Galatasaray e Benfica. Così come il ricco Napoli poteva benissimo battere il Porto e aspirare alla finale di Torino. Insomma, la lezione che ci ha dato l'Europa è questa: il calcio è un gioco (era anche uno sport) che premia non solo la ricchezza ma spesso lavoro e intelligenza. Sul lavoro ci siamo, meno sulla qualità tecnica. Alla quale non possono provvedere solo i fenomeni miliardari come Messi e Neymar ma i maestri come Simeone e Emeri.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Il closing del Milan: la figura di Yonghong Li e tutti gli scenari futuri del club. Valzer delle panchine: tanto ruota attorno a Spalletti. Tutti i colpi delle grandi da Bernardeschi a Manolas fino a Kessie 26.03 - Forse, ci siamo. Il Milan sta per diventare del misterioso Yonghong Li in... Prestito con obbligo di riscatto. Già. Perché i soldi per il closing arriverebbero al broker cinese dagli Stati Uniti, dal fondo Elliott, che finanzierebbe così la chiusura del passaggio del club. Li è rimasto...
Telegram

EditorialeDI: Mauro Suma

Montella: Maiorino sa tutto. I 720 milioni di Sino, i 270 di Suning. Inter e Milan: Napoli e Roma col fiato corto. Balo e Darmian novità di mercato 25.03 - "Vediamo". In Casa Milan da diversi mesi a questa parte non è una espressione come le altre. Non è un intercalare o un modo per prendere tempo. E' una vera e propria parola d'ordine, un approccio costante nel tempo, l'unico modo per attendere una soluzione definitiva alla cessione...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve-'Ndrangheta, siamo alla follia. Le colpe di Agnelli. Allegri vuole Di María. Inter, lasciate in pace Pioli. Napoli, tieni Insigne non Mertens 24.03 - LL’ultimo scandalo del calcio italiano ha dei contorni inquietanti. Parlo, naturalmente, della vicenda Juventus-‘Ndrangheta e di tutto quello che sta scatenando. Qui non si tratta di essere juventini o antijuventini, credo che il discorso che sto per fare attenga alla civiltà più...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Caparre cene e allenatori, in Primavera si fa il mercato e si guarda al futuro 23.03 - Sono principalmente due le notizie che hanno movimentato la settimana della pausa di campionato e sono destinate entrambe ad avere strascichi durante tutta la settimana. A Milano la questione closing non si è ancora chiusa: né in un verso né nell'altro. I famosi 100 milioni che doveva...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Luis Enrique, non solo Roma... Milan-Donnarumma, è rimasta solo la fede! Napoli, Mertens va premiato oppure... 22.03 - Ogni volta che si manifesta la primavera mi sento meglio… Le giornate diventano più luminose, la natura rinasce, tutto siamo più felici o, almeno, così pare… Tuttavia, ancora una volta, a primavera c’è solo una rondine che tiene alto il buon nome dell’Italia pallonara in Europa. C’è...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Un'idea "folle" per la Juve e una cosa da chiarire su Agnelli. I soldi del Milan ci sono: ecco chi li ha davvero (da lì nascono i problemi). Il fastidio dietro la "non sconfitta" dell'Inter. E sul pranzo indigesto di Sarri... 21.03 - Questa volta non me la prendo con la “pausa per la Nazionale”. Non ci penso neanche. Al limite con il campionato. Quello delle ultime che perdono sempre, delle prime che vincono sempre, di quelle in mezzo che vincono se giocano con le ultime, perdono se giocano con le prime e pareggiano...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Pallotta, chiedi il conto a Spalletti. Giro di panchine: Bucchi e Semplici le new entry. Il Torino dalla “Padelli alla brace”. Lotito in B? Ecco perché conviene più alla B che alla A… 20.03 - Nel week end dell’addio dei sogni di gloria dell’Inter, si passa al sabato dove il Milan conferma di essere da Europa di serie B. Milano oggi è da Europa di serie B e la classifica confermerà che le due squadre di Milano ancora non sono pronte a rientrare dalla porta principale. Il...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il monopolio della Juve fa male al calcio italiano: o tornano le milanesi (dei giorni migliori...) o la Serie A in Europa perderà posizioni. E tanti saluti al regalo dell'UEFA 19.03 - Ci risiamo. Superati gli ottavi di finale ecco riaffiorare i soliti problemi e sempre gli stessi limiti. C'è la Juventus, che si avvia indisturbata a conquistare il sesto Scudetto consecutivo (record assoluto). Poi c'è il vuoto, in Serie A e nelle competizioni europee. La Roma in...

EditorialeDI: Mauro Suma

Sacchi-Dybala: juventini distratti. Bacca: nessuna grazia ricevuta. 200 milioni Closing e 200 milioni Guardiola. I derby estremi di Roma e Genova 18.03 - Era appena finita Juventus-Porto e dopo partite del genere, dove tutto va per filo e per segno, le tv devono cercare di ravvivare e movimentare. E' accaduto anche su Premium, dove Arrigo Sacchi ha stimolato Dybala: "Sei un modello per i giovani, sei un grandissimo giocatore, perchè...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Spalletti, ora è addio. E la Juve aspetta. Allegri più lontano. Inter, Suning 150 milioni per lo Scudetto. Milan, se salta il closing Donnarumma al Real 17.03 - La Roma è fuori dall’Europa nonostante la vittoria e una gara di grande spessore tecnico e agonistico e, se tanto mi da tanto, Spalletti è fuori dalla Roma. Non faccio altro che seguire le sue indicazioni e il suo ragionamento. Ancora pochi giorni fa ha ribadito che senza tituli (alla...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.