VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Chi sarà il prossimo allenatore dell'Inter?
  Stefano Pioli
  Antonio Conte
  Diego Pablo Simeone
  Mauricio Pochettino
  Leonardo Jardim
  Marco Silva
  Luciano Spalletti
  Unai Emery

TMW Mob
L'altra meta' di

... Fabio Moro

01.03.2012 00.01 di Barbara Carere   articolo letto 36387 volte
... Fabio Moro

L'ex calciatore del Chievo Verona Fabio Moro, ora team manager con Marco Pacione della squadra veronese, e la sua attuale moglie, la psicologa Daniela Panacci, si sono conosciuti diciassette anni fa a Torino, nella città di Daniela. Galeotta fu un'intervista che lei fece a Fabio per un giornalino dell'Università: "Ci siamo conosciuti grazie a questa intervista - confida Daniela - premetto che sono figlia di giornalisti per cui mi dilettavo a scrivere per alcuni giornalini di amici dei miei genitori e così mi prospettarono l'idea di intervistare Fabio, all'epoca ventenne e considerato una delle promesse del calcio".

E poi?
"Intervistai Fabio, anche se di calcio non ne capivo nulla, infatti, quell'intervista fu più personale che calcistica. Ci incontrammo più di due volte per concordare l'intervista e da lì nacque solo una simpatia anche perché lui era molto impegnato col calcio e soprattutto costatai che non era pronto a una storia seria e impegnativa. Sfortunatamente si ruppe il crociato e quel brutto episodio gli diede modo di riflettere che non esisteva solo il calcio per cui era importante avere anche degli affetti. Così iniziammo a frequentarci assiduamente e dopo sei mesi siamo andati a convivere".

Come ti ha conquistato?
"Con la sua semplicità, devo dirti che mi ha un po' spiazzata perché ero convinta che tutti i calciatori fossero montati".

Cosa ti ha fatto innamorare di lui?
"La sua naturalezza e soprattutto il suo modo di essere molto protettivo nei miei confronti".

Un suo difetto che non sopporti?
"La sua testardaggine positiva se vista come uno stimolo per il raggiungimento di un obiettivo prefissato negativa nella quotidianità (ride, ndr) ".

Ricordi la proposta di matrimonio?
"E' arrivata dopo sei mesi che eravamo insieme in concomitanza al suo trasferimento alla Salernitana. In sostanza mi disse che firmava solo se mi fossi trasferita con lui perché desiderava trascorrere il resto della sua vita con me, fu molto tenero".

Che ricordo hai del giorno del tuo matrimonio?
"Un ricordo bellissimo, ci siamo sposati il ventisette giugno del 1997 a Torino, nella chiesa di santa Margherita, su una collina. Eravamo circa cento invitati abbiamo festeggiato in una meravigliosa villa tutta la notte e il giorno dopo siamo partiti per il viaggio di nozze alle Maldive".

Qual è stato il momento più emozionante del tuo matrimonio?
"Quando sono entrata in chiesa e quando ci siamo, scambiati le promesse, quelli sono stati i momenti in cui ho capito che stavo per fare qualcosa d'importante".

Qual è la sua dimostrazione d'amore quotidiano?
"Le sue attenzioni, mi telefona appena può, mi aiuta in casa. Quando non lavora il suo tempo libero lo dedica a noi".

Come trascorrete il tempo libero?
"Andiamo al lago a fare delle passeggiate o viaggiamo. Amiamo molto viaggiare siamo amanti in particolare delle Maldive, ben nove volte siamo stati in questo paradiso terrestre".

Com'è Fabio nelle vesti di padre?
"Bravissimo e soprattutto molto presente, non si è mai tirato indietro quando si trattava di aiutarmi con Alice (12 anni) e Virginia (4 anni) ".

Come mai hai deciso di aspettare otto anni prima che nascesse Virginia?
"Avevo il desiderio di laurearmi in psicologia e così dopo aver raggiunto questo importante traguardo, mi sono dedicata a regalare una sorellina a Virginia".

Riesci a conciliare il tuo lavoro di psicologa, con i vari progetti nelle scuole, con quello di madre e moglie?
"Fabio mi aiuta molto, poi ho sempre lavorato perché credo che sia fondamentale per una donna farlo, non solo per una indipendenza economica ma soprattutto perché ha bisogno di gratificazioni al di fuori della sfera familiare".

Fabio ha deciso a malincuore per vari infortuni di smettere di giocare, è stata una scelta difficile da accettare?
"Moltissimo, anche se addolcita dal fatto che la società gli ha dato un ruolo importante che gli permette di rimanere nel mondo del calcio, il suo primo amore. La società veronese è stata fantastica in questo ha dimostrato grande umanità offrendo la possibilità a Fabio di non dare un taglio netto al calcio. E' stato meno doloroso ma comunque doloroso e lo delinea anche il fatto che da più di due anni gioca a calcio nemmeno con gli amici. Ma questa è una fase che passerà".

Cosa gli auguri per il suo futuro lavorativo?
"Gli auguro che possa avere grandi soddisfazioni da questo nuovo lavoro e sono certa che arriveranno perché lui è uno che merita perché ci mette passione e amore in tutte le cose che fa".

Più facile il ruolo di calciatore o di dirigente?
"Quello di calciatore, proprio qualche giorno fa parlava di questo perché non è facile stare dietro a venticinque calciatori, gestirli e soprattutto deve essere sempre reperibile, però lui è contento di questo nuovo ruolo".

Il ricordo più bello di Fabio Moro calciatore?
"La promozione del Chievo in serie A nel 2001, quella storica quella riportata nei libri di storia che ora usa mia figlia Alice e poi anche ritrovarsi l'anno dopo la promozione al primo posto scavalcando società blasonate come Milan, Inter ecc".

C'è qualcosa che vorresti dire a tuo marito Fabio attraverso questa intervista?
"Difficile poiché parliamo spesso. Forse una cosa ci sarebbe, vorrei dirgli che è un uomo speciale e spesso le persone mi dicono che sono fortunata ad avere accanto un uomo come lui è raro trovare uomini così ed io so di essere molto fortunata".

Daniela, prima di salutarci proviamo a dare dei voti al tuo Fabio?
"Ok".

Come marito?
"Dieci".

Come amante?
"Dieci".

Come papà?
"Dieci e lode"

Come casalingo?
"Sei ".

Caratterialmente?
"Otto perché si può sempre migliorare (ride,ndr) ".

Daniela, grazie per questa simpatica chiacchierata e per finire il tuo saluto ai nostri lettori di TMW.
"Grazie a te Barbara e saluto tutti i vostri lettori di TMW, anche da parte di mio marito Fabio ".


ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie L'altra meta' di
...Alessandro Gamberini 15.04 - Claudia, la Lady di Alessandro Gamberini, difensore del Chievo Verona è intervenuta ai microfoni di TMW Radio nella rubrica curata da Barbara Carere, L'altra metà di. Come vi siete conosciuti? “Due anni fa circa qui a Verona, perché io sono veronese,...
Telegram

L'altra meta' di

...Mario Sampirisi 08.04 - Chiara Del Ponte, compagna di Mario Sampirisi, difensore del Crotone, è interventa sulle frequenze di TMW Radio, nella rubrica curata da Barbara Carere. Come vi siete conosciuti? “noi ci conosciamo da quando avevamo sedici anni, all'inizio eravamo amici e...

L'altra meta' di

... Cristiano Lombardi 17.03 - Carlotta, compagna dell'attaccante della Lazio Cristiano Lombardi è inervenuta ai microfoni di TMWRadio nella rubrica l'Altra Metà di curata da Barbara Carere. Come vi siete conosciuti? “Eravamo andati al mare, con i rispettivi amici e ci siamo guardanti un...

L'altra meta' di

...Antonio Piccolo 04.03 - Ai microfoni di TMW Radio, nello spazio curato da Barbara Carere, l'Altra Metà di è intervenuta la Lady dell'attaccante dello Spezia Antonio Piccolo, Sara Misha. “A Spezia ci troviamo benissimo c'è il mare e noi lo amiamo e poi è una città in cui si...

L'altra meta' di

...Blerim Dzemaili 24.02 - Lady Dzemaili, Erjona Sulejmani, eletta da GQ Italia quale Wag più attraente d'Europa, è intervenuta ai microfoni di TMW Radio nello spazio l'altra metà di curata da Barbara Carere. Questo titolo ti ha fatto piacere? Lui si è ingelosito? “Ringrazio tutti quanti,...

L'altra meta' di

...Danilo Cataldi 17.02 - Elisa, la compagna de centrocampista del Genoa, Danilo Cataldi è intervenuta ai microfoni di TMW Radio, nella trasmissione curata da Barbara Carere l'altra metà di. Come vi siete conosciuti? “Ci siamo conosciuti in prima media, poi comunque abitavamo...

L'altra meta' di

...Luca Rossettini 10.02 - La moglie del difensore del Torino, Luca Rossettini, Valentina è intervenuta ai microfoni di TMW Radio, nella trasmissione l'Altra metà dì a cura di Barbara Carere. Ti facciamo gli auguri in anticipo perché martedì non è solo la festa degli innamorati ma anche il...

L'altra meta' di

... Michele Camporese 04.02 - Barbara Carere per la rubrica L'altra metà di per TMW Radio, ha intervistato Rachele Tiberti, lady del difensore del Benevento, Michele Camporese. Come vi trovate a Benevento? “Avevamo già avuto un'esperienza al Sud, nel Bari, e ci stiamo trovando benissimo,...

L'altra meta' di

...Lorenzo Pellegrini 28.01 - Barbara Carere per la rubrica L'altra metà di in onda su TMW Radio, ha intervistato Veronica Martinelli, fidanzata del centrocampista del Sassuolo Lorenzo Pellegrini. Come vi siete conosciuti? “Tramite un amico in comune, lui giocava nelle giovanili...

L'altra meta' di

...Mariano Izco 21.01 - Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di TMW RAdio, L'altra metà di Barbare Carere. Come vi siete ambientati a Verona? “Ci troviamo benissimo la città è stupenda e tranquilla. Noi...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.