HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
L'avvocato del diavolo

Caos Catania... quella squadra argentina che giocava in Italia: la Giustizia Sportiva sia celere, ecco i rischi dei rossoazzurri. La parola ai giudici...

Claudio Pasqualin (Udine, 30 maggio 1944) è un procuratore sportivo e avvocato italiano del Foro di Vicenza, esperto di diritto sportivo. È stato vicepresidente dell'AIC, presidente di AssoProcuratori ed è attualmente presidente di AvvocatiCalcio.
02.07.2015 07.34 di Claudio Pasqualin   articolo letto 138607 volte
© foto di Federico De Luca

Caos Catania. Poco tempo fa parlavo di una squadra argentina che faceva per caso il campionato italiano di serie B e che in quanto tale non mi appassionava più di tanto. Nel commentare le prestazioni del Catania di un paio d'anni fa mi permettevo di avanzare il dubbio che ci fossero degli interessi che andavano oltre al mercato e che attorno a questo pescare a tutti i costi in Argentina ci fosse qualcosa di strano.

Ora il Catania è nell'occhio del ciclone per aver comprato delle partite. Pulvirenti ammette di averlo fatto. La confessione ha il merito di accelerare il processo di accertamento totale delle colpe, magari anche di chi adesso prende le distanze da lui. Sarà il tempo a dire chi sono stati i suoi complici. Il malaffare va estirpato con pene severissime. La responsabilità oggettiva va discussa solo quando ci sono di mezzo personaggi marginali. Purtroppo - e lo dico con sofferenza perché capisco l'ingiusto malessere dei tifosi - andandoci di mezzo il massimo esponente, il Catania sarà retrocesso. Ci si augura perciò che la Giustizia Sportiva torni ad essere quella di un tempo, ossia celere, così da far ripartire al più presto i campionati. Campionati che andrebbero anche riformati subito riducendo l'area professionistica con la A a 18 squadre, la B a 20 e due gironi di C da 20. Eppure si continua a discuterne. Abbiamo una Federazione debole, una Giustizia Sportiva incerta e criticabile che sembra applicare la legge per i deboli e interpretarla per i potenti. Qua non c'è niente da interpretare: il caso Catania è talmente conclamato che c'è stata la confessione del Presidente. Una confessione che deve accelerare i tempi. Per carità, prendiamo atto che c'è gente vicina a lui che nega di essere al corrente di ciò che succedeva. Ma adesso non dilazioniamo i tempi e ci sia una sentenza breve per far ripartire presto il campionato senza dover aspettare ancora. Da un punto di vista legale il Catania rischia il massimo della pena: retrocessione e penalizzazione. Prendo atto delle parole di Cosentino: un cittadino della Repubblica - non so se italiana o argentina - ha il diritto di proclamare la sua innocenza e di cercare di evidenziarla, però non si può non rilevanre che Pablo Cosentino fosse vicino a Pulvirenti. Tant'è che il Presidente gli aveva dato carta bianca, facendogli costruire una squadra argentina che faceva il campionato italiano. La parola ora ai giudici...

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie L'avvocato del diavolo
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
25 marzo 1992, l'ultima partita della Jugoslavia. Addio al "Brasile d'Europa" La chiamavano "Brasile d'Europa" per l'immenso tasso tecnico a disposizione: è la Jugoslavia, selezione calcistica di un Paese già...
TMW RADIO - Collovoti: "Atalanta trascinata da Gomez, Pjaca non incide" Il campione del mondo dell'82 Fulvio Collovati, è intervenuto su TMW Radio per dare i suoi personalissimi "Collovoti"...
La corsa alla costruzione di nuovi stadi di proprietà. Il peso del botteghino nella colonna dei ricavi delle squadre proprietarie dello stadio Nel corso di Scanner di ieri si è parlato del tema degli stadi di proprietà, un argomento particolarmente attuale. "E' in effetti interessante...
NESTI-PENSIERO – Da 20 anni, Juve trattata non come società, ma come “cavia” In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ... Cristiano Lombardi Carlotta, compagna dell'attaccante della Lazio Cristiano Lombardi è inervenuta ai microfoni di TMWRadio nella rubrica...
Fantacalcio, I FANTAZZURRI Tra le tante cose che un fantallenatore non sopporta c'è lei, la pausa nazionale. In cuor tuo speri che quella settimana di tristezza e sconforto senza...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 marzo 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi sabato 25 marzo 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.