HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
L'avvocato del diavolo

Inter-Udinese, dov'erano gli italiani? La sconfitta della FIGC. Tommasi, intervieni...

27.04.2016 08.31 di Claudio Pasqualin   articolo letto 62663 volte
© foto di Federico De Luca

Complimenti alla Federazione Italiana Giuoco Calcio. E meno male che è italiana... Chissà come si sentiranno i dirigenti del nostro pallore ora che è stato raggiunto il record: due squadre italiane, Inter e Udinese, che si affrontano nel campionato ITALIANO senza nessun giocatore titolare che sia nato nel nostro Paese. Può essere che a Tavecchio stia bene così. Ma è una realtà inaccettabile. Ecco perché si registra un sempre più accentuato calo d'interesse e disamore del pubblico. Mi chiedo appunto come si sentano i vertici della FIGC, perché è a causa della loro timidezza e acquiescenza che si è arrivati a questo. E a proposito di acquiescenza mi sembra che anche il presidente dell'Associazione Italiana Calciatori, e sottolineo Italiana, se ne sia uscito con un commento troppo timido e troppo di maniera. Se le norme, come lui dice, sono sbagliate, dov'era lui quando furono varate? Abbiamo registrato negli anni reazioni "sindacali" ben più dure, per questioni ben più risibili. Se hai delle funzioni sindacali devi darti da fare, al di là delle timide obiezioni. Ora Tommasi si lamenta, ma i buoi sono già usciti dalla stalla. Spero che in un improbabile sussulto d'orgoglio Tavecchio convochi un'assemblea e decida per un numero di giocatori italiani che debbano essere presenti in campo. Non è bello da italiani sentire dello sloveno Handanovic che prende gol dal francese Thereau, ne del grego Karnezis che para sul croato Jovetic e compagnia cantante. Dopo cento anni di storia del nostro pallone siamo arrivati al punto attuale, fatto di società praticamente fallite ma amministratori che sono molto ricchi. Le società sono dissestate, ma le risorse individuali non vengono mai toccate. Mi piacerebbe sapere che fine abbia fatto Ghirardi del Parma, giusto per fare un esempio. No, così no. Questa situazione mi fa arrabbiare. Comunque il record di San Siro è la fotografia esatta di un movimento che lascia sempre meno spazio ai talenti di casa. E la Federazione Italiana non è certo esente da colpe.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie L'avvocato del diavolo
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
25 marzo 1992, l'ultima partita della Jugoslavia. Addio al "Brasile d'Europa" La chiamavano "Brasile d'Europa" per l'immenso tasso tecnico a disposizione: è la Jugoslavia, selezione calcistica di un Paese già...
TMW RADIO - Collovoti: "Atalanta trascinata da Gomez, Pjaca non incide" Il campione del mondo dell'82 Fulvio Collovati, è intervenuto su TMW Radio per dare i suoi personalissimi "Collovoti"...
La corsa alla costruzione di nuovi stadi di proprietà. Il peso del botteghino nella colonna dei ricavi delle squadre proprietarie dello stadio Nel corso di Scanner di ieri si è parlato del tema degli stadi di proprietà, un argomento particolarmente attuale. "E' in effetti interessante...
NESTI-PENSIERO – Da 20 anni, Juve trattata non come società, ma come “cavia” In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ... Cristiano Lombardi Carlotta, compagna dell'attaccante della Lazio Cristiano Lombardi è inervenuta ai microfoni di TMWRadio nella rubrica...
Fantacalcio, I FANTAZZURRI Tra le tante cose che un fantallenatore non sopporta c'è lei, la pausa nazionale. In cuor tuo speri che quella settimana di tristezza e sconforto senza...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 marzo 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi sabato 25 marzo 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.