HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
La scheda di Carlo Nesti

Juve non favorita, Milan poco in area, Fiorentina, Inter e Toro "massacrati"

23.05.2014 10.41 di Chiara Biondini   articolo letto 53278 volte
Fonte: Carlo Nesti - Massimo Fiandrino

INTER

CAMPIONATI (82 IN A) A GIRONE UNICO DAL 1929 AL 2014

RIGORI: A FAVORE 464, CONTRO 316

CAMPIONATO 2012-2013

RIGORI: A FAVORE 5, CONTRO 7
ERRORI: A FAVORE 11, CONTRO 20

CAMPIONATO 2013-2014

RIGORI: A FAVORE 1, CONTRO 7
ERRORI: A FAVORE 17, CONTRO 23

COMMENTO

L'Inter, nelle ultime 2 stagioni, rappresenta una eccezione, nel panorama delle grandi, che, di solito, non vengono mai penalizzate, in modo esagerato, dalle decisioni arbitrali. In 2 campionati, appena 6 rigori a favore: 1 solo quest'anno. E, inoltre, ben 43 episodi a favore ignorati, a fronte di 28 contro sanzionati. E' un caso, o c'entra la fase di transizione societaria, e cioè una pressione meno assillante dei dirigenti?

JUVENTUS

CAMPIONATI (81 IN A) A GIRONE UNICO DAL 1929 AL 2014

RIGORI: A FAVORE 485, CONTRO 265

CAMPIONATO 2012-2013

RIGORI: A FAVORE 11, CONTRO 5
ERRORI: A FAVORE 20, CONTRO 15

CAMPIONATO 2013-2014

RIGORI: A FAVORE 4, CONTRO 3
ERRORI: A FAVORE 18, CONTRO 22

COMMENTO

Questi dati sono un boccone amaro, da digerire, per chi sostiene la tesi della Juventus "protetta" dalla categoria dei fischietti. Sommando gli errori arbitrali contro la squadra, in 2 anni, si arriva a quota 37. Sommando gli errori arbitrali a favore, sempre in 2 anni, si giunge a quota 38. I "falchi" si rassegnino, perché si tratta di cifre inconfutabili, a meno che non si voglia considerare la "rosea" filo-juventina.

MILAN

CAMPIONATI (80 IN A) A GIRONE UNICO DAL 1929 AL 2014

RIGORI: A FAVORE 459, CONTRO 295

CAMPIONATO 2012-2013

RIGORI: A FAVORE 11, CONTRO 6
ERRORI: A FAVORE 19, CONTRO 19

CAMPIONATO 2013-2014

RIGORI: A FAVORE 5, CONTRO 6
ERRORI: A FAVORE 22, CONTRO 25

COMMENTO

Nel 2012-2013, i rigori a favore furono 6 più di quest'anno, e 5 sono veramente pochi per una grande. E' il segnale di una presenza, sotto porta, deficitaria, con il nono attacco della Serie A, e il bomber Balotelli appena tredicesimo nella classifica cannonieri. Complessivamente, i 2 anni, gli errori a favore sono stati 41, e quelli contro 44, all'insegna di una sostanziale parità. Sono differenze del tutto ragionevoli.

APPENDICE

Guardando al resto del panorama, assume caratteristiche persecutorie il caso del Torino, che, in 2 stagioni, è incorso in 40 errori contro (15 + 25), e 20 a favore (12 + 8). Non molto diverse le vicissitudini della Fiorentina, che, nell'ultimo torneo, è stata "aiutata" 11 volte, ed è stata "danneggiata" 23: oltre il doppio degli episodi. I destini di granata e viola si incrociano anche su questo crudele versante.

LA MIA "FILOSOFIA" SULLA MOVIOLA

Ogni volta in cui tratto il tema arbitrale, premetto che, per "cultura sportiva" personale, sono contrario alla "psicosi della moviola".

Non voglio dire che gli episodi contestati, alla fine di una stagione, "si compensano", perché, se un club subisce un errore, nella partita decisiva del campionato, è chiaro che non lo vedrà mai più indennizzato.

Voglio dire, invece, che...

1) Non è obbiettivo ridurre l'analisi di un incontro ai frammenti della moviola, ponendo in secondo piano quantità e qualità di gioco e occasioni, espressi in 90'.

2) E' impossibile mettersi d'accordo sul numero di episodi, fra rigori, fuorigioco e scorrettezze, considerando il risultato del momento, da conteggiare.

Ogni volta, inoltre, in cui si aprono dibattiti, a proposito di un'unica squadra, salgono alla ribalta 2 scuole di pensiero.

La prima, colpevolista, sostiene che quella squadra è aiutata dagli arbitri.

La seconda, assolutoria, sostiene che quella squadra si aiuta da sola, nel senso che ha il merito di entrare, con la forza del gioco, molto più di qualsiasi altra nell'area avversaria.

Se si entra, frequentemente, nell'area avversaria, è inevitabile creare sia occasioni da gol regolari (la maggioranza), sia occasioni da gol irregolari (la minoranza).

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie La scheda di Carlo Nesti
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
24 marzo 2016, muore Johann Cruijff. L'uomo che cambiò il calcio Il 24 marzo 2016 si spegna a 68 anni, dopo una lunga malattia, Johann Cruijff. Si avvicinò al calcio grazie alla madre che lavorava...
TMW RADIO - Collovoti: "Atalanta trascinata da Gomez, Pjaca non incide" Il campione del mondo dell'82 Fulvio Collovati, è intervenuto su TMW Radio per dare i suoi personalissimi "Collovoti"...
La corsa alla costruzione di nuovi stadi di proprietà. Il peso del botteghino nella colonna dei ricavi delle squadre proprietarie dello stadio Nel corso di Scanner di ieri si è parlato del tema degli stadi di proprietà, un argomento particolarmente attuale. "E' in effetti interessante...
NESTI-PENSIERO – Da 20 anni, Juve trattata non come società, ma come “cavia” In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ... Cristiano Lombardi Carlotta, compagna dell'attaccante della Lazio Cristiano Lombardi è inervenuta ai microfoni di TMWRadio nella rubrica...
Fantacalcio, 11 GIOCATORI PER LE ULTIME 9 GIORNATE Proiettiamoci nel prossimo futuro, quali saranno i giocatori che avranno un buon rendimento di qui alla fine del campionato? 3-4-3 Berisha Toloi – De...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 24 March 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Friday 24 March 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.