HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
-10 alla fine del mercato: da chi aspettarsi il grande colpo?
  Atalanta
  Bologna
  Cagliari
  Chievo Verona
  Crotone
  Empoli
  Fiorentina
  Genoa
  Inter
  Juventus
  Lazio
  Milan
  Napoli
  Palermo
  Pescara
  Roma
  Sampdoria
  Sassuolo
  Torino
  Udinese

TMW Mob
La scheda di Carlo Nesti

Nesti: "Bonucci, perché hai buttato via la medaglia?"

Cristoforetti: grande impresa sportiva - Lotito: stagione senza diplomazia
18.06.2015 10.45 di Chiara Biondini  Twitter:    articolo letto 50164 volte
Fonte: Carlo Nesti

Bonucci: il secondo posto non vale nulla?
"La filosofia del calcio iperprofessionistico - dice Carlo Nesti, a Giancarlo La Vella della Radio Vaticana Italia, nella rubrica "Non solo sport" del lunedì, alle 12,35 - conduce, purtroppo, a conclusioni scarsamente educative. Il difensore della Juventus Bonucci, dopo la finale di Champions persa contro il Barcellona, ha detto di non ricordarsi neppure dove ha gettato la medaglia del secondo posto, perché tanto la piazza d'onore, nel calcio, non conta nulla. Ciò contrasta nettamente, ad esempio, con la cultura olimpica, che esalta il valore non solo della medaglia d'oro, ma anche delle medaglie d'argento e di bronzo. Mi spiace che un ragazzo intelligente, come Leonardo, si sia lasciato sfuggire una affermazione del genere, perché, nella vita, va premiato non solo chi vince, ma anche chi ha dato tutto per vincere, ma non ci è riuscito. Gesù per primo, nella sua predicazione, antepone le intenzioni buone delle persone, a qualsiasi effetto pratico. Gli stessi tifosi bianconeri, aspettando in migliaia i giocatori, a Caselle, alle 4 di notte, hanno dimostrato di avere apprezzato l'impegno come un successo, per cui evitiamo di svilire i piazzamenti , oltretutto strameritati".

Cristoforetti: è anche una grande impresa sportiva
"In questo paese, dopo tanti esempi di violenza, corruzione e malgoverno, c'è un grande bisogno di normalità anche nelle cose straordinarie, di volti puliti anche laddove si immaginano "mostri", al di fuori della nostra portata. Penso che sia questo il successo di Samantha Cristoforetti, che è rimasta per 200 giorni nello spazio, una impresa pure sportiva, comunicando con simpatia, solarità e semplicità. Eppure, 2 lauree, e il ruolo di capitano pilota dell'Aeronautica Militare, potevano offrirci il profilo di una persona, al di sopra dei nostri modi di esprimerci. Non è andata così, ed è la conferma che le femmine italiane, in tanti casi, stanno ottenendo la fama mondiale, più dei colleghi maschi. Nello sport, le donne azzurre, da decenni, dalla Simeoni, alla Compagnoni, fino alla Vezzali, passando per pallavoliste a pallanuotiste, e arrivando fino alla Pellegrini, alla Vinci, alla Errani, e alla Cagnotto di questi giorni, sono una realtà consolidata. E in molte circostanze, appaiono più sagge degli uomini nel gestire gli eccessi della popolarità, senza bravate, se mi è consentito, molto maschili, e ben poco virili, come, al contrario, troppi arroganti credono".

Lotito: e adesso anche la "tentata estorsione"?
"Sicuramente, il presidente della Lazio Lotito ricorderà a lungo questa stagione. Di positivo, ha messo in piedi una squadra spettacolare, la più bella realtà della seconda parte del campionato, in grado di arrivare terza in classifica, e di porre le basi per un futuro immediato da anti-Juve. Di negativo, invece, c'è, ormai, un romanzo a puntate da raccontare. Prima, il presenzialismo, nella Nazionale di Conte, che all'inizio aveva infastidito un po' tutti. Poi, la telefonata registrata, in cui vedeva come una calamità la promozione del piccolo Carpi. E infine, adesso, le indagini per una presunta "tentata estorsione". In pratica, essendo consigliere federale, avrebbe esercitato pressioni, o addirittura minacce, nei confronti dei dirigenti di società di Lega Pro. Se non fosse stato approvato il bilancio consuntivo del 2014, avrebbe ritardato la corresponsione dei finanziamenti della Figc. Con la massima prudenza, e lasciando ai magistrati il compito di svolgere il loro mestiere, mi limito ad una vecchia regola: 3 indizi equivalgono ad una prova. E la prova, semplicemente, è che Lotito, in questa stagione (mettiamola così), non è stato un modello di diplomazia".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie La scheda di Carlo Nesti
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
23 gennaio 2002, muore Vittorio Mero in un incidente stradale Il 23 gennaio 2002 muore Vittorio Mero in un incidente stradale. Era difensore del Brescia, tra i più amati dalla tifoseria lombarda....
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
FANTACALCIO, DEULOFEU AL MILAN: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Gerard Deulofeu Ruolo: Attaccante Presenze stagione 2016/17: 11 Gol stagione 2016/17: 0 Assist stagione 2016/17:...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 23 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi lunedì 23 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.