HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
-10 alla fine del mercato: da chi aspettarsi il grande colpo?
  Atalanta
  Bologna
  Cagliari
  Chievo Verona
  Crotone
  Empoli
  Fiorentina
  Genoa
  Inter
  Juventus
  Lazio
  Milan
  Napoli
  Palermo
  Pescara
  Roma
  Sampdoria
  Sassuolo
  Torino
  Udinese

TMW Mob
Lega Pro

Juve Stabia, Fontana: "Annullate le loro fonti di gioco, tre punti d'oro"

23.10.2016 23.05 di Stefano Sica   articolo letto 1993 volte
Juve Stabia, Fontana: "Annullate le loro fonti di gioco, tre punti d'oro"

E' pienamente soddisfatto Gaetano Fontana, tecnico della Juve Stabia, dopo il blitz del Torre contro la Paganese. La sua squadra, pur soffrendo il ritorno degli azzurrostellati una volta maturato il 2-0, ha saputo portare la barca sana e salva in porto, dopo aver proposto comunque un primo tempo molto positivo.

SUCCESSO ESTERNO CHE MANCAVA DA UN MESE E MEZZO - "Abbiamo cercato di fare la partita. Ovviamente nel secondo tempo, dopo il raddoppio, abbiamo perso un po' di campo. Ma comunque ci siamo costruite 2-3 occasioni per chiudere la partita, più cioè di quanto ha fatto la Paganese. Ma l'importante era vincere. Mi è piaciuto l'atteggiamento dei miei ragazzi perché abbiamo saputo soffrire quando era il momento. E, a parte il gol, non ho visto tiri in porta della Paganese. Devo fare un elogio alla mia difesa che ha lavorato molto bene. Era una gara insidiosa perché la Paganese è una buonissima squadra allenata da un grande allenatore. A maggior ragione dico che questo risultato non è stato frutto del caso. Questa vittoria l'abbiamo voluta lavorando anche tanto sui calci piazzati perché sapevamo che loro lasciavano tre uomini nella nostra metà campo per cercare di ripartire. E nella zona in cui è nato il gol, siamo riusciti a creare la superiorità numerica. Mi aspettavo che giocassero con questo sistema di gioco perché è oramai collaudato. E ho detto ai ragazzi che, se avessimo lasciato spazi consentendo loro di ripartire, ci avrebbero messo in difficoltà. Perciò abbiamo cercato di soffocare le loro fonti di gioco. Tutto il gioco della Paganese nasce dal portiere, arriva a Pestrin e mette in moto Deli. Vedendo i filmati, ci siamo resi conto che la Paganese corre lungo quest'asse. Se la nostra linea difensiva si è mantenuta alta, è perché davanti abbiamo fatto una pressione incredibile. A destra in difesa ho scelto Lisi, che è un esterno d'attacco. Perché non Petricciuolo? Semplicemente perché mi dava più garanzie di lui".

RECRIMINAZIONI AZZURROSTELLATE SULL'ARBITRAGGIO - "In campionato anche noi abbiamo avuto qualche situazione simile. Ma io ribadisco sempre un concetto: io intervengo dove posso farlo, ovvero sui miei ragazzi. Sull'arbitro non posso intervenire. Devo lavorare con loro proprio per evitare che si verifichino determinati tipi di problemi. Non mi piace parlare dell'arbitro: un giorno ti trovi qualcosa, un altro sei penalizzato. Non mi interessa analizzare un risultato in funzione dell'arbitro".

RIPA RINATO - "A lui ho dato solo qualche input che poteva anche cadere nel vuoto se non ci fosse stata la volontà da parte del ragazzo di lavorare e di essere consapevole di avere delle risorse importanti. Lui ha capito di avere qualcosa da tirare fuori e lo sta facendo con grande serietà. Ma questo discorso vale anche per altri ragazzi come Mastalli o Izzillo che dovevano fare le "comparse" in questa squadra. Invece stanno recitando un ruolo importante e ciò vuol dire che tutti si stanno esprimendo al meglio innanzitutto dal punto di vista umano, a parte quello calcistico. A tutti dico che bisogna lavorare ogni giorno per migliorarsi sempre, perché c'è tanto da migliorare. Ma ogni atleta migliora solo crescendo come persona, questo è un principio di vita".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lega Pro
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
23 gennaio 2002, muore Vittorio Mero in un incidente stradale Il 23 gennaio 2002 muore Vittorio Mero in un incidente stradale. Era difensore del Brescia, tra i più amati dalla tifoseria lombarda....
TMW RADIO - I Collovoti: "Chiesa da 8. Bene i giovanissimi di Gasp" Top Federico Chiesa: seconda vittoria consecutiva per questa Fiorentina, che lancia definitivamente questo giovane...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Che dire deļla Juve formato "carica dei 101"? Con il sacrificio di tutti (Mandzukic esemplare), sarà replicabile In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
FANTACALCIO, DEULOFEU AL MILAN: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Gerard Deulofeu Ruolo: Attaccante Presenze stagione 2016/17: 11 Gol stagione 2016/17: 0 Assist stagione 2016/17:...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 24 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi martedì 24 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.