HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Lega Pro

Lega Pro, il Lecce c'è, Juve Stabia raggiunta in testa. Top&Flop della gara

Juve Stabia - Lecce 2-3
20.11.2016 20.15 di Luca Esposito  Twitter:    articolo letto 6547 volte
Salvatore Caturano
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il Lecce si aggiudica il match d'alta classifica contro la Juve Stabia. È stata una gara dalle due facce: nel primo tempo dominano gli uomini di Fontana, mentre nella ripresa c'è stata la rocambolesca rimonta dei salentini. Come detto le vespe aprono subito le marcature al 5' con Kanouté: l'attaccante senegalese raccoglie un cross dalla fascia e batte da pochi passi Gomis. La manovra dei gialloblù è tambureggiante ed al 28' arriva il raddoppio di Izzillo, il quale lascia partire una splendida conclusione dalla distanza che si infila in rete. Nella ripresa i salentini rientrano in campo con un piglio totalmente diverso ed al 59' accorciano le distanze con Pacilli: l'ex Trapani raccoglie il suggerimento di Torromino e conclude di precisione sul secondo palo. Passano dieci minuti e il neoentrato Tsonev scaglia in rete la palla del pareggio su sponda di Doumbia. Quando la gara sembrava destinata a finire sul pari, Caturano completa la rimonta al 90', approfittando di una ribattuta corta di Russo: 3-2 per il Lecce. Una vittoria fondamentale per l'undici salentino che aggancia proprio la Juve Stabia a 29 punti.

IL TABELLINO DELLA GARA
JUVE STABIA (4-3-3): Russo 5; Cancellotti 5,5, Morero 5,5, Atanasov 5, Liotti 5; Izzillo 7, Capodaglio 5,5, Mastalli 5; Kanouté 7,5 (83' Marotta sv), Ripa 6 (62' Del Sante 6), Sandomenico 6,5 (71' Lisi 6). Allenatore: Gaetano Fontana 6.
LECCE (4-3-3): Gomis 5,5; Vitofrancesco 6, Cosenza 5,5, Giosa 5,5, Contessa 5; Lepore 6,5, Fiordilino 6, Mancosu 5,5 (52' Tsonev 7); Pacilli 6,5 (75' Arrigoni 6), Caturano 8, Torromino 5,5 (68' Doumbia 6,5). Allenatore: Pasquale Padalino 7.
Arbitro: Balice di Termoli 6,5.
RETI: 5' Kanouté (JS), 37' Izzillo (JS), 59' Pacilli (Le), 69' Tsonev (Le), 90' Caturano (Le)
NOTE: ammoniti Cosenza (Le), Lepore (Le), Gomis (Le), Tsonev (Le), Marotta (JS).

TOP
Mister Padalino (Lecce): mosse vincenti dell'allenatore ospite, che non si abbatte nonostante il risultato ampiamente sfavorevole e immette forze fresche in campo nel secondo tempo. Indovinata anche la sostituzione di Tsonev. TEMERARIO
Kanouté (Juve Stabia): gol da attaccante puro, esce con i crampi dopo aver dato tutto. AMMIREVOLE
Caturano (Lecce): oltre al gol che vale la rimonta, il nono in campionato, si dimostra un giocatore formidabile con ampi margini di crescita. PROVVIDENZIALE

FLOP
Il secondo tempo della Juve Stabia: una ripresa da incubo che ha vanificato quanto di buono fatto vedere nei primi 45 minuti. IN CALANDO
Contessa (Lecce): non ha convinto, soprattutto nel primo parziale di gioco, commettendo molti errori. INDECISO
Il centrocampo della Juve Stabia: i gialloblù nella linea mediana hanno sofferto soprattutto nella seconda frazione di gara, qualche errore anche da parte di Fontana, ma Mastalli e Capodaglio hanno fatto fatica nel momento di maggiore pressione del Lecce. IN DEBITO DI OSSIGENO

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lega Pro
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
21 gennaio 1971, Djalma Santos dà l'addio al calcio: il miglior terzino destro della storia Il 21 gennaio 1971 all'età di quarantuno anni Djalma Santos dà l'addio al calcio, dopo una gara contro il Gremio. E' stato considerato...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
FANTACALCIO, INDISPONIBILI dopo la 21^ giornata...IN AGGIORNAMENTO Torniamo con la nostra Rubrica per far chiarezza sugli Infortuni avvenuti durante l'ultima giornata di campionato e chiarire anche i tempi di recupero,...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 21 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi sabato 21 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.