HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus agli ottavi: ora può arrivare fino in fondo in Europa?
  Sì, la squadra ha le possibilità di tornare a giocarsi la Champions
  No, è presto per fare certi giudizi e servirà un mercato invernale importante
  Sì, col rientro progressivo degli infortunati la squadra è da titolo
  No, troppa la differenza con le big spagnole, inglesi e tedesche

TMW Mob
Lega Pro

Lega Pro, la top 11 di TMW

08.11.2016 10.34 di Luca Esposito  Twitter:   articolo letto 3124 volte
Lega Pro, la top 11 di TMW

La dodicesima giornata di Lega Pro non manca di regalare sorprese e spettacolo. Nel girone A si ferma clamorosamente l'Alessandria, i grigi non vanno oltre l'1-1 in casa del Racing Roma. Ne approfitta le Cremonese che rifila un poker al Pontedera e recupera terreno. Impresa della Pistoiese: i toscani fermano sul pari l'Arezzo terzo in classifica, mentre la Viterbese cade in casa della Lucchese (2-1). Torna alla vittoria il Livorno che strapazza il Prato sempre più ultimo. Nel posticipo del Monday Night il Piacenza supera 3-1 il Como grazie a Razzitti.

Nel girone B entusiasmante lotta per il primato con tre squadre in soli due punti. Sempre primo il Bassano che passa di misura sul Padova (2-1). Balza in seconda posizione il Parma in virtù della vittoria per 3-1 sul Gubbio, e del contemporaneo 1-1 tra Santarcangelo e Venezia. Agguerritissima anche la lotta per il play-off con le vittorie di Pordenone, FeralpiSalò e Albinoleffe. In coda tornano a conquistare tre punti Mantova e Fano, le quali battono rispettivamente Teramo e Forlì. Nel posticipo di ieri sera la Reggiana supera per 2-0 la Sambenedettese e aggancia in testa il Parma.

Nel girone C non ne vuole sapere di fermarsi la Juve Stabia, gli uomini di Fontana liquidano anche il Catanzaro (2-0) e restano da soli al comando della classifica. Ore le vespe si portano a tre punti di vantaggio su Matera, Foggia e Lecce, appaiate in seconda posizione e fermate tutte sul pari rispettivamente da Messina, Catania e Fondi. Torna alla vittoria la Casertana che espugna Cosenza, così come la Paganese vince in casa col Taranto (2-0). Infine terza sconfitta di fila per la Reggina che incassa due gol a domicilio dal Siracusa.

Portiere:

Francesco Forte (Maceratese): se la sua squadra non incassa più di due gol è anche per le parate del portiere biancorosso checompie tre interventi da vero numero uno.

Difensori:

Simone Salviato (Cremonese): sfrutta in area un batti e ribatti e da facile posizione insacca il momentaneo 0-2 dei grigiorossi.

Giacomo Gambaretti (FeralpiSalò): gioca una gara molto concentrata in fase difensiva e questo consente ai bresciani di essere molto attenti dietro.

Tommaso Cancellotti (Juve Stabia): rientrava dopo una settimana difficile, ha saputo reagire alla grande sfoderando una prestazione da vero leader.

Centrocampisti:

Enej Jelenic (Livorno): giornata da incorniciare per lo sloveno che mette a segno una doppietta. Esce tra gli appalusi.

Francesco Bombagi (Fondi): suo il gol del pareggio su un perfetto calcio di punizione che non lascia scampo al portiere Bleve del Lecce.

Paolo Capodaglio (Juve Stabia): è il vero regista della squadra, riesce anche a spingersi in avanti e a pressare sugli avversari. L'infortunio dello scorso anno è solo un brutto ricordo.

Luca Cattaneo (Pordenone): la sua squadra gioca una partita molto attenta, contratta, ma sa anche aspettare il momento giusto per andare a colpire. Gioca una prova di grande generosità, bucando più volte dalla sinistra dove il Lumezzane va spesso in difficoltà.

Attaccanti:

Pablo Gonzalez (Alessandria): l'argentino salva la sua squadra dalla prima sconfitta in campionato, segnando un gran gol al 90' direttamente su calcio di punizione.

Francesco Ripa (Juve Stabia): contro il Catanzaro mette a segno il settimo sigillo in sei gare giocate. Nel colpo di testa in elevazione risulta sempre determinante. Un bomber di razza pura che farà la fortuna della Juve Stabia.

Francesco Grandolfo (Bassano Virtus): sesta rete in campionato per l'attaccante classe '92. Trova il gol del vantaggio dopo appena 4', bravo ad anticipare tutti con un esterno sinistro velenoso che beffa l'estremo Bindi.

Allenatore:

Piero Braglia (Alessandria): la sua squadra merita di essere da sola in testa alla classifica, e soprattutto è sempre imbattuta. Riesce a trasmettere ai suoi le giuste motivazioni fino all'ultimo secondo: Gonzalez docet.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lega Pro
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - I Collovoti: "Allegri scelte discutibili, Inter da Jekyll e mr Hyde" Fulvio Collovati, ex calciatore di Milan e Inter, ha parlato a TMW Radio questa mattina per dare i suoi voti all'ultima...
Domenica ero a vedere Fiorentina-Atalanta al Franchi. Calcio d'inizio ore 12.30. Orario assurdo, ma ormai i calendari e gli...
Il Milan e il closing, ci siamo. Da Tassotti a Lentini, le mie esperienze con Berlusconi Sembra quasi impossibile ma ormai, a un passo dal cosiddetto closing, Berlusconi è sul punto di lasciare il Milan. La...
NESTI-pensiero "live" - Inter, pensa a coprirti! 3-5-1-1, per aumentare la densita' in area e a centrocampo, dopo il disastro di Napoli In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente...
L'altra met� di ...Fabio Cannavaro Daniela Arenoso, moglie di Fabio Cannavaro, attuale tecnico del Tianjin Quanjian, ex giocatore di Juve, Napoli e Inter,...
 Un talento al giorno : Abdulkadir Omur, il futuro della mediana turca Quando vieni paragonato al "Maradona dei Carpazi" Gheorghe Hagi, non puoi che essere destinato a un roseo avvenire. Nonostante...
FANTACALCIO, Indisponibili dopo la 15^ Giornata...IN AGGIORNAMENTO Torniamo con la nostra Rubrica per far chiarezza sugli Infortuni avvenuti durante l'ultima giornata di campionato e chiarire anche i tempi di...
4 dicembre 2011, muore Socrates. Campione che ebbe poca fortuna in Italia Il 4 dicembre 2011 all'età di 57 anni muore Socrates, capitano della Nazionale brasiliana ai Mondiali del 1982 e 1986 e...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  04 dicembre 2016

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 04 dicembre 2016.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.