HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Lega Pro

Lega Pro, la top 11 di TMW

22.11.2016 10.00 di Luca Esposito  Twitter:    articolo letto 3950 volte
Padalino del Lecce
© foto di Federico Gaetano/tuttolegapro.com

La 14^ giornata di Lega Pro non manca di regalare emozioni e spettacolo sui campi di tutta Italia: nel girone A l'Alessandria si riporta a tre punti di vantaggio sulla Cremonese in virtù della vittoria sulla Carrarese (2-1), e del contemporaneo passo falso dei grigiorossi col Como (2-2). Dietro di loro il Livorno conquista la terza vittoria di fila (3-1 alla Pro Piacenza), e aggancia l'Arezzo sconfitto a Pontedera per 3-2. In coda torna alla vittoria il Prato che batte a domicilio l'Olbia per 2-1, mentre Lupa Roma e Tuttocuoio perdono entrambe 2-0, rispettivamente contro Renate e Siena.

Nel girone B continua la corsa del Venezia che batte di misura la FeralpiSalò (0-1). In seconda posizione tengono botta la Reggiana, che si sbarazza per 2-0 dell'Albinoleffe, e la Sambenedettese corsara a Lumezzane (0-1). Brutto crollo del Bassano battuto in casa dalla Maceratese, mentre il Padova serve il poker a domicilio al Parma. In coda bel balzo in avanti del Teramo che in virtù della vittoria per 3-2 sull'Ancona esce dalla zona retrocessione, mentre il Forlì vince lo scontro salvezza col Mantova (4-1). Nel Monday Night il Pordenone sbanca Modena e raggiunge al secondo posto Reggiana e Sambenedettese.

Nel girone C entusiasmante la corsa per il primato con tre squadre a 29 punti. Il Lecce vince in rimonta lo scontro diretto con la Juve Stabia (2-3), ed aggancia proprio i gialloblù. Il Foggia li raggiunge poche ore dopo in virtù della vittoria per 1-0 sul Catanzaro. Dietro di loro passo falso del Matera che viene battuto ad Andria (1-0). Non sbagliano, invece, la Virtus Francavilla ed il Cosenza che si sbarazzano rispettivamente di Catania e Monopoli. Bene anche la Casertana in scioltezza sul Siracusa (2-0), mentre la Paganese viene surclassata per 3-1 dal Fondi. In coda valzer di pareggi in Vibonese-Melfi, Reggina-Taranto e Akragas-Messina.

Portiere

Francesco Forte (Maceratese): ancora una volta decisivo il pipelet biancorosso. Contro il Bassano si contano almeno un paio di interventi da vero numero uno. Di categoria superiore.

Difensori

Marco Modolo (Venezia): segna la rete decisiva contro la Feralpisalò e regala ai suoi la vetta solitaria della classifica: svetta su un corner e batte Livieri a 12' dalla fine.

Ramzi Aya (Fidelis Andria): su perfetto cross di Mancino, l'italo-tunisino anticipa tutti e insacca alle spalle di Alastra per l'1-0 contro il Matera, regalando cosi una vittoria salutare ai pugliesi.

Gaetano Vastola (Racing Roma): la sua esperienza al servizio della squadra. Gioca una gara perfetta e mette la museruola ai cecchini rossoneri della Lucchese.

Lorenzo Burzigotti (Gubbio): spinge sulla fascia con grande vigore e determinazione, mettendo in difficoltà i laterali avversari.

Centrocampisti

Francesco Dettori (Padova): ha confermato anche su un campo prestigioso come quello di Parma la sua nomea di centrocampista forte caratterialmente e applicato nella fase di regia. I veneti hanno innestato la marcia giusta.

Radoslav Tsonev (Lecce): vederlo giocare simboleggia la miopia di molti osservatori. Come è possibile che un regista tecnicamente dotato e di grande personalità come il bulgaro sia ancora in Lega Pro? Entra a metà della ripresa e cambia il volto della gara: segna e serve molti assist al bacio ai propri compagni. Più di cosi...

Alessandro Marchi (Livorno): calciatore importantissimo nello scacchiere tattico di Foscarini, segna il gol del vantaggio amaranto con la Pro Piacenza ma al di là di questo non sbaglia quasi niente.

Attaccanti:

Davide Cattaneo (Pordenone): contro il Modena l'attaccante si sacrifica molto, come sempre, ma soprattutto realizza due gol, uno dei quali con un tiro da venti metri, dopo l'ottimo lavoro di preparazione. I friulani si trovano con un uomo in più nella fase d'attacco.

Salvatore Caturano (Lecce): oltre al gol che vale la rimonta, il nono in campionato, si dimostra un giocatore formidabile con ampi margini di crescita. Pronto per la categoria superiore...

Pablo Gonzalez (Alessandria): l'ex attaccante del Novara è stato in grande giornata contro la Carrarese. Con il gol su punizione e con quello realizzato in contropiede si è confermato il trascinatore dei grigi.

Allenatore:

Pasquale Padalino (Lecce): ha addosso i favori del pronostico... Nella ripresa, sotto di due gol contro la capolista Juve Stabia, ridisegna una squadra spumeggiante ed equilibrata. La vittoria in rimonta a Castellammare nasce dai due cambi indovinati di Doumbia e Tsonev.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lega Pro
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
21 gennaio 1971, Djalma Santos dà l'addio al calcio: il miglior terzino destro della storia Il 21 gennaio 1971 all'età di quarantuno anni Djalma Santos dà l'addio al calcio, dopo una gara contro il Gremio. E' stato considerato...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
FANTACALCIO, INDISPONIBILI dopo la 21^ giornata...IN AGGIORNAMENTO Torniamo con la nostra Rubrica per far chiarezza sugli Infortuni avvenuti durante l'ultima giornata di campionato e chiarire anche i tempi di recupero,...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 21 January 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Saturday 21 January 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.