HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Lega Pro

Paganese, Grassadonia: "Persa una partita da polli. Colpa anche mia"

31.10.2016 15.35 di Stefano Sica   articolo letto 1523 volte
© foto di Giuseppe Scialla

"Siamo dei coglioni. Scusate il termine, ma non è possibile dilapidare quanto fatto in campo con la personalità e l'intraprendenza di voler sempre giocare al calcio". Inizia così lo sfogo di Gianluca Grassadonia, tecnico della Paganese, dopo il match perso a Catania 2-1. Una gara fotocopia di quella di Cosenza, con gli azzurrostellati in vantaggio e poi sorpassati in un breve lasso della ripresa per immaturità ed errori grossolani. "C'è grande amarezza perché perdere una partita così significa gettare all'aria tanti sacrifici e tutto quanto fatto di buono - continua l'allenatore salernitano -. Perdere così è clamoroso: quando una squadra esperta e scaltra passa in vantaggio, non può prendere due gol su due palloni buttati in area da 30 metri. A questo punto non è più un caso: se in 11 giornate prendiamo gol ad ogni tiro in porta così, significa che siamo dei polli. Giustificazioni o altro non hanno più senso ormai. Dobbiamo fare mea culpa, capendo che non possiamo permetterci più certe amnesie e certi regali. Faccio comunque i complimenti al Catania perché ha avuto cuore e carattere, ci ha creduto. Ma sul primo gol, arrivato da una palla laterale, abbiamo dormito. E sul secondo eravamo con la difesa schierata su una palla buttata in area tanto per buttarla. Merito al Catania, ma grosso demerito da parte nostra. Prendiamo gol o su dormite colossali o, come a Cosenza, per atteggiamenti folli. Il Catania a volte ha preso il predominio, ma di tiri in porta reali non ne abbiam subiti. Nel primo tempo abbiamo avuto una palla clamorosa dove è stato bravo Pisseri, altre volte ci è mancato solo l'ultimo passaggio. Mi dispiace che Di Cecco abbia preso l'ammonizione alla fine quando su Cicerelli sono stati fatti quattro falli con lui lanciato a rete. Ma non voglio dare responsabilità a nessuno se non a me: evidentemente non sono bravo e deciso a far svoltare l'andamento dei miei ragazzi. Il Catania resta comunque la "signora" della Lega Pro per qualità, bacino di utenza e società. E' una squadra destinata a crescere per i giocatori che ha".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lega Pro
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
21 gennaio 1971, Djalma Santos dà l'addio al calcio: il miglior terzino destro della storia Il 21 gennaio 1971 all'età di quarantuno anni Djalma Santos dà l'addio al calcio, dopo una gara contro il Gremio. E' stato considerato...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
Fantacalcio, Le Fantasfide della 21^ Giornata L'obiettivo di questa rubrica è presentare ai nostri lettori fantallenatori le più intriganti Fantasfide di giornata. Vi presentiamo le varie sfide in...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 21 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi sabato 21 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.