HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Lega Pro

Parma, Corapi: "A Fano mi aspetto una vittoria"

25.10.2016 20.26 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 1326 volte
© foto di Giovanni Padovani

Attraverso il sito ufficiale del Parma, il centrocampista Francesco Corapi ha analizzato il momento dei crociati: "Fano mi aspetto una vittoria. Come arriva poco importa. Il Fano, anche se la classifica non lo testimonia, è un'ottima squadra. E' andata a pareggiare a Salò contro la Feralpi. Sarà una partita impegnativa. Di partite facili non ne esistono. Abbiamo fatto fatica sia con il Forlì che con il Mantova. Non dobbiamo assolutamente rilassarci. Le difficoltà penso che le abbiamo tutti. Sappiamo che non stiamo rendendo per quello che vogliamo. Dobbiamo dare tutti di più e avere molto più entusiasmo anche tra di noi. Non mi sento solo lì in mezzo al campo. All'inizio si diceva che le mezzali spingevano poco e che attaccavamo con pochi giocatori. Ora si dice che attacchiamo anche troppo. Bisognerebbe trovare, anche da parte vostra, che fate cronaca e critica, un determinato equilibrio. Le mezzali devono spingere. Il ruolo del mediano basso è quello di tappare i buchi. Io tento di farmi vedere sempre, per cercare di giocare palla. Sabato, contro il Mantova, venivo preso da Salifu e da Raggio Garibaldi. Era difficile impostare l'azione. Tento sempre, però, di farmi vedere. Se, poi, sono marcato, il mister prepara le alternative, magari facendo abbassare una mezzala e io mi sposto da quella parte. Le alternative ci sono. Dobbiamo solo metterle in pratica. Dobbiamo avere molto più entusiasmo, lasciare stare i fischi che ci possono anche stare per la prestazione che abbiamo fatto sabato. Noi dobbiamo essere più felici e avere più entusiasmo. Seppur si vinca, non giocando bene siamo tutti con la testa bassa. Comunque sia, siamo a tre punti dalla prima, giocando male, come tutti dicono. Siamo sempre a tre punti dalla prima. Se la gente ci fischia può continuare a farlo, noi andiamo avanti per la nostra strada senza problemi. Chi vuole venire ci segua, e chi non vuole continuerà a fischiarci. La critica dice che ci vuole un centrocampista di livello che sappia impostare e allo stesso tempo sappia distruggere l'azione.

Secondo voi questo centrocampista non c'è. Sicuramente non possiamo giocare come il Real Madrid e il Barcellona, perché siamo una squadra molto fisica. Difficilmente faremo il tiki-taka. C'è da dire, però, che ancora abbiamo grosse difficoltà. Ripeto: è una questione di entusiasmo, di essere più contenti di quello che si fa. Nel primo tempo con il Venezia si era visto un grande Parma. Poi, ci sono state prestazioni molto meno brillanti. So solo che dobbiamo lavorare, metterci anima e corpo e dove abbiamo delle mancanze dobbiamo cercare di eliminarle. Il nostro compito primario è seguire l'allenatore, fare quello che lui ci dice. Dobbiamo seguire l'allenatore e stop. Dobbiamo dare molto di più dal punto di vista della cattiveria e dello spirito di sacrificio. A Fano dobbiamo dare continuità ai risultati e fare una prestazione degna del Parma".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lega Pro
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
19 gennaio 1991, muore Dino Viola il presidente del secondo scudetto della Roma Il 19 gennaio 1991 muore Dino Viola, negli anni Ottanta presidente della Roma. Laureato in ingegneria, aveva aperto in Veneto nel dopoguerra...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
FANTACALCIO, FARAGÒ AL CAGLIARI: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Paolo Faragò Ruolo: Centrocampista Presenze stagione 2016/17: 20 Gol stagione 2016/17: 4 Assist stagione...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 19 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi giovedì 19 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.