HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Lega Pro

Pontedera, Indiani: "Le 150 panchine qui sono un traguardo straordinario"

19.11.2016 13.08 di Tommaso Maschio   articolo letto 1445 volte
Fonte: TuttoLegaPro.com
© foto di Federico Gaetano/TuttoLegaPro.com

Quando il suo Pontedera è tornato alla vittoria, dopo un lungo digiuno, lui, mister Paolo Indiani, ha festeggiato le 150 gare sulla panchina granata, dove siede ormai da quattro anni e mezzo. Una gara che può segnare un nuovo corso, quell'inversione di rotta tanto attesa nell'ambiente toscano: a offrire il suo punto di vista in merito a ciò, ai microfoni di TuttoLegaPro.com, è proprio il tecnico. 

Uno straordinario traguardo quello delle 150 panchine con una squadra, quasi più unico che raro nel calcio moderno. Che bilancio traccia della sua esperienza a Pontedera?

"Un traguardo che dire straordinario è poco, sono veramente rari i casi dove si vedono questi percorsi di medio-lungo termine. E devo dire che quelli trascorsi a Pontedera sono stati 4 anni stupendi, dove ho allenato persone fantastiche, sempre incoraggiate da un bel pubblico e supportate da una società straordinaria e seria, che non ha mai fatto mancare niente. Questo quindi anno è iniziato un pò meno bene, ma è nell'ordine delle cose".

Una società che fra l'altro ha sempre riposto massima fiducia in lei, anche quando una certa parte di vox populi chiedeva il suo esonero dopo l'avvio appunto non brillante di questa stagione.

"Anche questo è un caso più unico che raro. Ho sempre sentito la fiducia dell'ambiente nei miei confronti e di questo li ringrazio".

Accennava anche al momento che sta vivendo la squadra: era effettivamente preventivabile che un anno le cose non andassero come sperato?

"Assolutamente si, sono momenti che nel calcio possono capitare. Per quattro anni tutti è andato bene, forse anche oltre ogni previsione iniziale, poi un avvio in flessione ci sta, come dicevo rientra nell'ordine delle cose".

Però non tutto è da buttare, perchè spesso le prestazioni del Pontedera non sono state da buttare, probabilmente ha inciso di più il lato mentale. Le due recenti vittorie, quella contro la Feralpisalò in Coppa e contro il Prato in campionato, pensa abbiano dato nuova linfa alla squadra?

"Sul discorso delle prestazioni mi trovo pienamente d'accordo, chi ha seguito il cammino del Pontedera in questa prima parte di campionato avrà sicuramente visto che avremmo meritato qualche punto in più, almeno, o come minimo, gli stessi che ha il Tuttocuoio. Le due vittorie sono state sicuramente importanti, ma domenica prossima ci sarà l'esame di maturità, quello che dirà che possono essere l'inizio di un nuovo corso".

Esame non facile: l'Arezzo è probabilmente una delle squadre più ostiche da affrontare.

"Sarà un esame molto duro, una gara ostica dove dovremmo dare il massimo: l'Arezzo è tra le squadre più forti del girone, hanno un ottimo organico fatto di gente esperta, molto più di noi. Spero non si sentirà la mancanza di capitan Vettori, a Prato abbiamo sopperito bene, e quel che è certo è che dovremmo dare il massimo per affrontare gli amaranto".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lega Pro
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Fatturato portoghese e tedesco i più cresciuti negli ultimi 10 anni" L'avvocato Giulio Dini, che cura gli interessi tra le tante cose dell'allenatore della Roma, Luciano Spalletti,agente di calciatori...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Portare a 48 squadre i Mondiali, in un calcio già sovradimensionato, è come riempire un obeso di cioccolato per guarirlo In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
FANTACALCIO, Infortunati & Squalificati 21^ Giornata Aggiornato 17/01/17 h 18:15 ATALANTA: in recupero: in dubbio: Konko out: Carmona (China cup), Kessie (Coppa d'Africa),...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 17 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi martedì 17 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.