HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
-10 alla fine del mercato: da chi aspettarsi il grande colpo?
  Atalanta
  Bologna
  Cagliari
  Chievo Verona
  Crotone
  Empoli
  Fiorentina
  Genoa
  Inter
  Juventus
  Lazio
  Milan
  Napoli
  Palermo
  Pescara
  Roma
  Sampdoria
  Sassuolo
  Torino
  Udinese

TMW Mob
Lega Pro

TMW RADIO - Dg Matera: "6-2 risultato eclatante, ma basta cali di tensione"

26.10.2016 16.48 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 3189 volte
© foto di Emanuele Taccardi/TuttoMatera.com

Ospite di Non Solo Serie A su TMW Radio, il direttore generale di Matera Pino Iodice ha parlato del momento dei lucani. Si parte dal 6-2 rifilato alla Reggina: "Dal punto di vista del risultato abbiamo dilagato, anche se abbiamo più volte rischiato di mettere a repentaglio la vittoria per dei cali di tensione. A fine gara, nonostante il risultato eclatante, il tecnico non era contento. Siamo una buona squadra che esprime un bellissimo giocando; volendo trovare un problema, sono questi cali di tensione inspiegabili".

Ora si torna in casa, con l'Akragas. Che partita si aspetta?
"Tutte le partite hanno una loro storia, nessun avversario è abbordabile e nessuna partita è facile. Contro di noi spesso le altre squadre si chiudono e diventa più difficile vincere. Io conosco Raffaele Di Napoli, lo ritengo un ottimo allenatore e non voglio pensare che non venga qui a non giocare la partita. Sulla carta non dovrebbe portare troppe difficoltà, però tutte le partite sono difficili. Faremo la nostra prestazione, se facciamo bene vinciamo".

Lecce e Foggia superiori a tutte? Cosa manca a Matera e Juve Stabia?
"Io non noto tutta questa differenza, noi col Foggia meritavamo la vittoria. La Juve Stabia ha un'ottima squadra di categoria. E il segreto del Matera è Gaetano Auteri: non lo scopro io. Poi c'è un'organizzazione societaria creata senza lesinare. È una realta importante, che dovrà crescere, ma con tutte le condizioni per fare bene. Un altro segreto è quello di non aver rivoluzionato l'organico dell'anno scorso".

Uno sguardo agli altri gironi: quali squadre la stanno incuriosendo?
"L'Alessandria ha un ottimo organico, ha 22 titolari. Anche chi non gioca farebbe la differenza in tante altre squadre. Penso all'attacco: chi non gioca forse è anche più forte di chi gioca. E poi c'è Braglia, che in questa categoria fa la differenza come Auteri. Nell'altro girone le credenziali per vincere penso le abbia il Venezia. E non sottovaluterei il Bassano: potrebbe essere la rivelazione del girone".

Come ha trovato il campo del Granillo? Ricordiamo le polemiche di Lo Monaco.
"Ci sono delle zone del campo veramente in grande difficoltà. Specialmente sulle fasce laterali ci sono solo zolle. Credo che si dovrà intervenire, a volte ci si perde in argomenti futili. La Reggina ha una grande tradizione e un campo non all'altezza".

Il 15 novembre si terrà l'assemblea elettiva di Lega Pro?
"Si deve fare. Basta attaccarsi ai cavilli a cui si appella Pitrolo e qualche altro amico di merende. Sarebbe il caso che questi andassero a casa per lasciare il posto a chi sta facendo un lavoro serio, come quello svolto dal presidente Gabriele Gravina".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lega Pro
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
23 gennaio 2002, muore Vittorio Mero in un incidente stradale Il 23 gennaio 2002 muore Vittorio Mero in un incidente stradale. Era difensore del Brescia, tra i più amati dalla tifoseria lombarda....
TMW RADIO - I Collovoti: "Chiesa da 8. Bene i giovanissimi di Gasp" Top Federico Chiesa: seconda vittoria consecutiva per questa Fiorentina, che lancia definitivamente questo giovane...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
FANTACALCIO, DEULOFEU AL MILAN: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Gerard Deulofeu Ruolo: Attaccante Presenze stagione 2016/17: 11 Gol stagione 2016/17: 0 Assist stagione 2016/17:...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 23 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi lunedì 23 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.