HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Lega Pro

TMW RADIO - Ds Meluso: "Lecce piazza importante, tempo per crescere"

22.11.2016 19.50 di Luca Esposito  Twitter:    articolo letto 3441 volte
© foto di Andrea Rosito/Cosenza24.net

Da calciatore ha vestito i panni di attaccante con le maglie, tra le altre, di Lazio, Salernitana, Foggia e Messina. Oggi Mauro Meluso è il direttore sportivo del Lecce dopo aver ricoperto la medesima carica a Cosenza nella passata stagione. Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, il dirigente salentino ha parlato del momento della compagine giallorossa.

Con la Juve Stabia avete trovato una vittoria importante.

"Quando perdi 2-0 e vinci in rimonta 3-2 senti quella scossa e quella fiducia importante per andare avanti. Essere primi ad ora ci interessa relativamente, i campionati si vincono ad aprile quando serve l'accelerata giusta".

Ovviamente in caso di sconfitta non avreste tirato i remi in barca.

"Certamente, ma c'è anche da dire che questa vittoria non risolve tutti i nostri problemi. Siamo una squadra giovane sotto tutti i punti di vista. Sono arrivato la scorsa estate e abbiamo rivoluzionato l'organico e anche la guida tecnica, c'è bisogno di tempo per trovare la giusta amalgama ma è un processo di crescita naturale".

Prima di domenica non vincevate da un mese ma c'è sempre stata fiducia nei confronti di mister Padalino?

"Assolutamente sì, nutriamo una fiducia immensa nei confronti del tecnico e del suo staff. C'è il marchio dell'allenatore sulla squadra, e in questa prima parte del campionato lo hanno dimostrato anche quando non abbiamo vinto, siamo molto soddisfatti di come stanno andando le cose. Abbiamo una squadra importante e possiamo crescere ancora".

Quanto pesa dover riportare il Lecce in Serie B?

"A Lecce per il blasone ed il calore della piazza, senza dimenticare l'importanza della proprietà, abbiamo una grande responsabilità. Ricordiamo che ci sono 9200 abbonati, danno una grande mano. Parliamo di una piazza che fino a cinque anni fa viveva la Serie A, ovviamente ci sono diverse difficoltà da tenere in considerazione, in tal senso abbiamo costruito una squadra importante ma tenendo un occhio al bilancio".

Quanto è stata importante la sua recente esperienza a Cosenza per questa sua nuova fase professionale?.

"Da Cosenza ho portato qualche giocatore, Padalino, lo staff tecnico e soprattutto le mie idee. Della vecchia guardia sono rimasti in poco, poi abbiamo cambiato tutto, con l'augurio di trovare risultati e tranquillità di gestione. Sappiamo che lavorando bene i risultati arriveranno".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lega Pro
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
18 gennaio 1977, è il giorno della tragedia di Re Cecconi Il 18 gennaio 1977 muore Luciano Re Cecconi, centrocampista della Lazio. Quella sera Re Cecconi si trovava insieme a Pietro Ghedin,...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
FANTACALCIO, FARAGÒ AL CAGLIARI: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Paolo Faragò Ruolo: Centrocampista Presenze stagione 2016/17: 20 Gol stagione 2016/17: 4 Assist stagione...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 18 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi mercoledì 18 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.