HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Nato Oggi...

Andres D'Alessandro, il grande bluff del calcio argentino

15.04.2016 05.00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 36369 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

"È il giocatore che più mi assomiglia, l'unico che mi fa divertire guardando una partita di calcio". Era il 2002 e Diego Armando Maradona, non uno qualunque, parlava così di Andres D'Alessandro, uno dei talenti in rampa di lancio più splendenti del calcio argentino. La storia purtroppo racconterà altro, il buon D'Alessandro mai si avvicinerà neanche alle straordinarie gesta del Pibe de Oro. Ma qualcuno, forse anche di più, in quel periodo credeva davvero che D'Alessandro sarebbe potuto diventare l'erede del Diez. La storia diversa, dicevamo. Dopo gli abbaglianti inizi nel River Plate, fatti di giocate straordinarie e di bobas, la giocata cavallo di battaglia del giovane Andres, fu acquistato dal Wolfsburg che gli fece firmare un ricco contratto quinquennale. Le attese però non furono mai rispettate e nel 2006 passò al Portsmouth, società inglese on fire in quel periodo storico. Anche l'avventura in Premier si rivelò fallimentare e D'Alessandro decise di provare con la Spagna, in un campionato più adatto alle sue qualità tecniche. Macchè, niente da fare neanche nella Liga, tanto che dopo due stagioni decise di tornare in patria, al San Lorenzo. Dopo pochissimi mesi il nuovo trasferimento, questa volta in Brasile. All'Internacional D'Alessandro troverà finalmente la sua dimensione e alla fine la sua storia con i Colorado durerà quasi 8 anni. Lo scorso inverno, a distanza di 13 anni, decise di tornare a casa nel suo River Plate. In carriera D'Alessandro, pur non rispettando le aspettative su di lui, ha vinto 3 Campionati argentini, 4 Campionati Gaucho, un Mondiale Under 20, un oro Olimpico, una Coppa Sudamericana, una Recopa Sudamericana e soprattutto una Libertadores. Oggi Andres D'Alessandro compie 35 anni.
Sono nati oggi anche José Anigo, Walter Casagrande e Finidi George.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Nato Oggi...
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
24 marzo 2016, muore Johann Cruijff. L'uomo che cambiò il calcio Il 24 marzo 2016 si spegna a 68 anni, dopo una lunga malattia, Johann Cruijff. Si avvicinò al calcio grazie alla madre che lavorava...
TMW RADIO - Collovoti: "Atalanta trascinata da Gomez, Pjaca non incide" Il campione del mondo dell'82 Fulvio Collovati, è intervenuto su TMW Radio per dare i suoi personalissimi "Collovoti"...
La corsa alla costruzione di nuovi stadi di proprietà. Il peso del botteghino nella colonna dei ricavi delle squadre proprietarie dello stadio Nel corso di Scanner di ieri si è parlato del tema degli stadi di proprietà, un argomento particolarmente attuale. "E' in effetti interessante...
NESTI-PENSIERO – Da 20 anni, Juve trattata non come società, ma come “cavia” In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ... Cristiano Lombardi Carlotta, compagna dell'attaccante della Lazio Cristiano Lombardi è inervenuta ai microfoni di TMWRadio nella rubrica...
FANTACALCIO, Infortunati e squalificati 30^ giornata Aggiornato 24/03/17 h 21:45 ATALANTA in recupero: in dubbio: Berisha, Dramè, Caldara, Conti out: squalificati: diffidati: Gomez, Freuler, Conti,......
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 marzo 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi sabato 25 marzo 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.