HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Nato Oggi...

Ronaldo, semplicemente il Fenomeno

22.09.2016 05.00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 21226 volte

Per tutti è semplicemente il Fenomeno, quello originale che non teme imitazioni. Luiz Nazario de Lima, in arte Ronaldo, è nato a Rio de Janeiro nel '76. A detta della stragrande maggioranza di tifosi, giocatori e allenatori è stato il più grande centravanti della storia del calcio. Qualità tecnica, velocità, dribbling, senso del gol... nel suo repertorio sono al top tutte le statistiche utili per elevare un grande attaccante al ruolo di campione, o fenomeno se preferite. Inizia a tirare calci al Sao Cristovao, prima di passare al Cruzeiro. Nel club carioca resterà un solo anno, perché gli osservatori attenti del PSV non potevano aspettare un solo minuto in più per portarlo in Olanda. Al PSV, da giovanissimo, segnerà 42 gol in 46 partite, numeri che gli valsero la chiamata del Barcellona. Con la squadra blaugrana, nonostante fosse solo 20enne, riuscì a mantenere un rendimento straordianrio, segnando 47 reti in 49 partite. E' lì che Moratti si innamorò di questo giocatore a tratti magico e lo portò a Milano col pagamento della clausola da 48 miliardi. Mai affare fu più azzeccato. Alla prima stagione il brasiliano contribuì alla vittoria di alcuni titoli e si aggiudicò il suo primo Pallone d'Oro. Il 21 novembre arrivò il primo grave infortunio, il 12 aprile del 2000 il secondo, a sei minuti dal suo rientro in campo. Il recupero fu lento e difficile, ma Ronaldo tornò in campo alla fine del 2001. L'episodio legato al 5 maggio del 2001, poi, è un altro capitolo (purtroppo per lui sfortunato) della sua esperienza nerazzurra. Le immagini del suo volto in lacrime in panchina se le ricordano più o meno tutti, e fu proprio quella l'ultima apparizione interista del brasiliano.Nell'agosto del 2002, infatti, Ronaldo passò al Real Madrid per 45 milioni di euro. Con i Blancos continuò a vincere e segnare e alla fine dell'anno vinse il secondo Pallone d'Oro. In 4 stagioni al Real, segnò 104 gol in 177 partite. Il 30 gennaio del 2007, Ronaldo decise di tornare in Italia accettando la corte del Milan. L'esperienza rossonera però non fu all'altezza delle aspettative, anche se Ronaldo riuscì comunque a dare il suo contributo in fatto di gol. Chiuse la carriera nel Corinthians, nel 2011. Essendo un giocatore extra-ordinario, anche la sua carriera con la Seleçao fu ricca di spunti: vinse il Mondiale a 17 anni, pur non entrando mai in campo. Era il 1994. Nel '97 vinse la Confederations Cup e la Copa America. Ai Mondiali del '98 Ronaldo era la stella del Brasile, ma la notte prima della finale fu colto da improvvise convulsioni. Il Brasile perse quella finale e il giallo sul suo malore divenne un caso mondiale. Nel '99 vinse un'altra Copa America, nel 2002 un altro Mondiale in finale contro la Germania.
In carriera Ronaldo ha vinto: un campionato Mineiro, un campionato Paulista, 2 Coppe del Brasile, una Coppa d'Olanda, 2 Supercoppa di Spagna, una Coppa di Spagna, una Liga, una Coppa delle Coppe, una COppa UEFA, una Intercontinentale, 2 Mondiali, 2 Copa America, una Confederations Cup e, come detto, 2 Palloni d'Oro. Oggi il Fenomeno compie 40 anni.
Sono nati oggi anche Oscar Magoni, Emmanuel Petit, Harry Kewell, Maarten Stekelenburg, Thiago Silva, Zdravko Kuzmanovic.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Nato Oggi...
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
21 gennaio 1971, Djalma Santos dà l'addio al calcio: il miglior terzino destro della storia Il 21 gennaio 1971 all'età di quarantuno anni Djalma Santos dà l'addio al calcio, dopo una gara contro il Gremio. E' stato considerato...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
Fantacalcio, Le Fantasfide della 21^ Giornata L'obiettivo di questa rubrica è presentare ai nostri lettori fantallenatori le più intriganti Fantasfide di giornata. Vi presentiamo le varie sfide in...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 21 January 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Saturday 21 January 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.