HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Serie A, chi è stato la vera rivelazione del campionato?
  Felipe Anderson della Lazio
  Stefano Sturaro, prima al Genoa e poi alla Juventus
  Daniele Rugani dell'Empoli
  Iago Falque del Genoa
  Paulo Dybala del Palermo
  Josè Mauri del Parma
  Alessio Romagnoli della Sampdoria
  Diego Perotti del Genoa
  Franco Vazquez del Palermo
  Daniele Verde della Roma

TMW Mob
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Durante: "Juve, Oscar era tuo per 400mila euro!"

19.09.2012 23.30 di Raimondo De Magistris  Twitter:   articolo letto 22849 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

"Per me non è una sorpresa, ci sono interviste che lo testimoniano. Oscar è un top player, giocava con Bruno Uvini e Lucas nel San Paolo, ma tra i tre è senza dubbio il più forte". Parole firmate dall'agente Fifa Sabatino Durante che - ai microfoni di Tuttomercatoweb.com - ha commentato la prestazione del centrocampista del Chelsea Oscar (21), autore di una doppietta nella sua prima gara di Champions League contro la Juventus.

C'è stata la possibilità di vederlo in Italia?
"Assolutamente si. Era il 2010 e Oscar, Lucas e Bruno Uvini erano legati al San Paolo da contratti irregolari. A 16 anni, infatti, il club paulista ha fatto firmare ai tre calciatori un contratto di cinque anni. La Fifa, invece, prevedeva per giocatori così giovani contratti di massimo tre anni. Tra ottobre e dicembre 2010 l'ho proposto al 70% dei dirigenti italiani, ma tutti hanno temporeggiato".

Anche alla Juventus?
"Si, certo. Tra i giovani sudamericani Oscar per me è inferiore solo a Coutinho. E' un giocatore che in mezzo al campo sa fare tutto e ha anche il vizio del gol. La sua bravura in zona gol non la scopriamo di certo ora. Lo scorso anno nella finale del Mondiale Under 20 contro il Portogallo ha messo a segno una tripletta".

Il Chelsea in estate l'ha pagato 31 mln di euro. Quanto costava nel 2010?
"Circa 3/400mila euro. Questa la penale che la Fifa avrebbe obbligato a versare nelle casse del San Paolo, club in cui è cresciuto calciatore. Molto meno, quindi, anche dei due milioni di euro pagati dall'Internacional. In quel caso infatti il San Paolo - perso il giocatore proprio a causa del contratto irregolare - si è rivolto al Tribunale civile. Con un club europeo non era possibile".

In Brasile ci sono altri giovani che possono esplodere proprio come Oscar?
"Certo. In Italia, però, si continua a temporeggiare..."

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
I Collovoti - Si rivede El Shaarawy!Toni-garanzia, la difesa dell'Inter un colabrodo! Stephan El Shaarawy: alla buonora! Bisogna aspettare gli ultimi scampoli di campionato per rivedere la mummia El Shaarawy...
Nesti: "L'ira di Papa Francesco e di Mattarella contro i virus del calcio" Papa Francesco contro il teppismo "Papa Francesco si è espresso così - dice Carlo Nesti, al Direttore della Radio Vaticana...
L'altra metà di ...Manuel Pucciarelli Il calciatore dell'Empoli Manuel Pucciarelli e la sua bellissima compagna Arianna Badiani si sono conosciuti cinque anni al...
Game over. Capitolo finito in casa Napoli per Rafael Benitez, che lascerà il club partenopeo dopo due stagioni. Su di lui si è...
Pascolo, l'elettricista che non voleva giocare in Italia In 22 anni di presidenza, Massimo Cellino ha fatto del Cagliari un cliente fisso della Serie A, riuscendo anche a portare la...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  27 maggio 2015

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 27 maggio 2015.

 
 
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.